Home..........................................TORNA AL 2022


 

 

 

 

AGOSTO 2022

Podisti dell'Alfieri grandi protagonisti alla 45a StraPaesana, disputata nel pomeriggio di sabato 6 agosto, nel paese cuneese.
La corsa di 5 km era valida come prova di CorriPiemonte ed ha visto Debora Ferro, portacolori della Vittorio Alfieri, salire sul terzo gradino del podio assoluto femminile con una grande prova, dietro al giovane talento Adele Roatta, classe 2004, dell'Atletica Mondový, e Michela Beltrando, dell'Atletica Saluzzo.
La Vittorio Alfieri Ŕ stata protagonista di una grandissima prova di squadra, con tanti podi di categoria: Paolo Musso Ŕ terzo tra gli SM60, stesso gradino del podio tra gli SM55 per Domenico Guglielminetti, mentre tra gli SM65 Claudio Valle Ŕ secondo e Giovanni Damasio terzo. Al femminile, terza piazza tra le SF55 per Paola Semprini.
Debora Ferro domenica pomeriggio va poi a vincere l'Anello di Voltaggio, corsa podistica in terra alessandrina dalla storia prestigiosa organizzata dalla locale Polisportiva. Su un circuito di 6,5 km la costigliolese dell'Alfieri ha tagliato il traguardo con 42 secondi di margine sulla seconda, Teresa Repetto, dell'Atletica Novese. Bene anche Paolo Musso che Ŕ primo di categoria tra gli SM60.

Claudia Solaro






Anche quest'anno tanti astigiani hanno affrontato la lunga trasferta a Montecarlo per prendere parte alla 33.ma edizione dei 1000 mt HERCULIS, tradizionale appuntamento sulla distanza di 1000 metri aperto a tutti gli atleti, forti e meno forti, da 8 anni in su, che vogliono mettersi alla prova sull'anello della pista di Monaco che qualche ora più tardi ha ospitato la decima tappa della Wanda Diamond Legue, dedicata agli atleti al top dell'elite mondiale.
Sono ben 13 i biancoverdi che hanno portato a termine la loro prova, sparpagliati tra le 38 serie in base all'età. Di questi, quattro hanno concluso al terzo posto della loro prova e sono stati premiati sul podio.
Questi i nostri quattro premiati, in ordine di età decrescente:
Strepitosa impresa di Debora Ferro
(nella foto, 883), che conferma il suo eccellente stato di forma su tutte le distanza in pista e su strada. Impegnata per la prima volta sui 1000 metri, Debora chiude in 3.13.73 che rappresenta il primato Master Astigiano per tutte le categorie (da 35 anni in su), cancellato il precedente 3.17.33 di Loredana Fausone, presente anche lei a Montecarlo in questa edizione.
Il miglior tempo astigiano assoluto dell'edizione 2022 spetta a Mattia Ippolito, cadetto quindicenne che con 2.40.35 ha tolto qualche decimo al suo personale, davanti ad Alessandro Giordano, terzo nella serie dedicata ai nati del 2008 con un tempo che lo conferma sui suoi massimi livelli.
Scendendo ancora di età ecco Pietro Bellone,
(nella foto, 655) esordiente del 2012, quest'anno imbattuto in Piemonte nei cross e su strada. Ma in pista non si era ancora cimentato. Pietro abbina la medaglia di bronzo nella sua categoria con il nuovo record provinciale per esordienti di 10 anni (primo anno di categoria): il suo 3.31.00 toglie oltre due secondi al 3.33.69, precedente record, di Giulio Ollino, che in questa occasione si consola scendendo per la prima volta sotto i 3 minuti nella serie cadetti.


Risultatio di Montecarlo, 10 agosto

Ippolito Mattia 2.40,35
Alessandro Giordano 2.44.48
Stefano Guarna 2.46.09
Muluken Loimbardo 2.48.15
Giacomo Menniti 2.53.51
Giulio Ollino 2.59.80
Tommaso Paroldi 3.00.07
Debora Ferro 3.13.73
Andrea Pisistrato 3.17.27
Matteo Guarna 3.30.09
Pietro Bellone 3.31.00
Giacomo Paroldi 3.48.09
Manuela Dalcol 3.55.03

Col pettorale 781 Andrea Pisistrato







PAOLO MUSSO CAMPIONE REGIONALE KV
Sabato 20 agosto al cospetto della parete est del Monte Rosa, a Macugnaga, si sono.svolti i campionati regionali individuali e di societÓ in prova unica, di KW (km verticale).
Partenza a quota 1800 metri nei pressi dell'Alpe Bill e arrivo al Rifugio Oberto Maroli a quota 2800, con 1000 metri di dislivello in 3700 metri di difficile sentiero con.tratti al 45% di pendenza.
Spicca su tutte la prestazione di Paolo Musso che strappa il titolo regionale nella categoria master B (50-64) superando atleti non solo pi¨ giovani, ma alla partenza decisamente pi¨ quotati. La sua corsa si dimostra quanto mai incisiva nei tratti scoscesi e rocciosi.
Buona prova anche di Jacopo Musso (nella foto, che dà un'idea della difficoltà di questa specialità) che chiude la sua fatica in tredicesima posizione assoluta.
Debora Ferro,
in una gara non del tutto a lei congeniale, riesce a portare a casa un buon quinto posto assoluto e secondo di categoria master (35-49).







Il giorno dopo, 21 agosto, Jacopo Musso si ripete a Campo Ligure (Genova) conquistando un ottimo terzo posto nella corsa in montagna di 11.5 km "Colla d'Ardaia", dimostrando così un pieno recupero dopo l'infortunio che lo ha tenuto lontano per molto tempo dalle gare e dagli allenamenti.
Il suo tempo (46'32") a un paio di minuti dal vincitore Gabriele Roselli dell'atletica Novese.

 

 

 


 




 

 


BACK