Home..........................................TORNA AL 2019


 

 

 

 

SETTEMBRE 2019






41.59 nel giavellotto per Pierdomenico Piazza domenica 1 settembre a Monselice (Padova), nei Campionati Regionali Veneti dove il nostro atleta si è imposto con tre lanci oltre i 41.40.
Con questa misura il nostro atleta è stato anche premiato ai Regionali Veneti master con il miglior punteggio del giavellotto fra tutte le categorie.











Molto bene la Vittorio Alfieri a San Damiano nella 12.ma prova dell'Ecopiemonte che ci vede ancora al comando in Piemonte nella classifica di società.
A destra la partenza della corsa sui 10.6 km con il miglior piazzamento dei nostri per Vincenzo Ippolito, ottavo davanti a Roberto Penna.
Nel trail lungo di 20.5 km valido per l' Ecopiemonte i biancoverdi hanno dominato piazzando cinque a
tleti tra i primi 20, con un ottimo terzo posto per Jacopo Musso e il quinto di Nicholas Bouchard, poi Paolo Musso nono e primo di categoria, mentre Federica Collino è addirittura prima assoluta in campo femminile.

Per i più giovani
(nella foto la nostra rappresentativa) era in programma la seconda prova del Campionato Provinciale, che vede Beatrice Carriero, oggi 1 settembre vincitrice, in ottima posizione per la conquista del titolo provinciale che verrà assegnato a San Paolo. In data odierna una vittoria provinciale anche per Stefano Monticone e nella categoria Ragazze Marta Fassio è seconda e Sara Carriero quarta.


Dalla pista questa settimana:

Tre gare per
Paolo Rissone ai Campionati Valdostani Master: sabato 31 agosto 10.20 nel peso e 15.06 nel martellone, il giorno dopo 39.84 nel martello.

A Mondovì, 1 settembre, in una gara a conclusione del raduno lanci per Cadetti,
Filippo Iacocca avvicina il suo record personale e piemontese con un primo lancio di 63.82, cinque oltre i 60 metri e la dimostrazione di poter fare meglio: una prova soddisfacente in vista degli imminenti Campionati Italiani di categoria, dove il nostro si presenta da grande favorito dopo un 2019 strepitoso che lo ha visto dominare in campo nazionale.


Rientro in tono minore, dopo la pausa estiva, per
Joseph Twumasi che sabato 7 a Chivasso si impone nei 100 piani col tempo di 10.97 (-0.2). Sulla stessa distanza il master Vito Sali chiude in 14.96 (0.0)
80 cadetti: Aloi 10.90 (+1.6)
400m: Bonifacio 59.39

Nello stesso giorno a
Savona c'è il 3.20 di Piero Rolfi nell'asta, è la sua seconda misura di sempre, tentato poi senza successo l'assalto ai 3.40. Nel giavellotto Rolfi 27.59, nel lungo Roberto La Barbera si ferma a 6.21 (+0.8).

Piero Rolfi si ripete il giorno dopo 8 settembre a Cuneo: 150m in 21.00 (+0.1) e 28.85 nel giavellotto


Prova di forza della Vittorio Alfieri a Canelli, che domenica 8 settembre ha ospit
ato addirittura i
Campionati Italiani di corsa su strada
, con la presenza dei migliori specialisti nazionali tra i quali il campione europeo dei 10km in pista, Crippa.
La gara, organizzata dalla Brancaleone, ha assegnato i titoli di Campione Italiano per tutte le categorie da Allievi e oltre (master esclusi) ed era anche valida in ambito regionale per il Campionato di Corsa su Strada, prova unica, e quale tappa del Trofeo Regionale Corripiemonte in cui la nostra società è attualmente ben piazzata in classifica.
I biancoverdi si erano presentati con 38 iscritti, un record di partecipazione, poi c'è stata qualche rinuncia: il nostro Yassin Choury si è infortunato nella calca della partenza (erano ben 937 gli iscritti ne
lle varie categorie provenienti da tutta l'Italia), mentre altri, per impegni di lavoro, hanno duvuto rinunciare alla gara a causa del prolungarsi degli orari di partenza dovuti ad alcuni problemi organizzativi.
Nel complesso comunque la Vittorio Alfieri torna a casa con il secondo posto nel CDS di Corsa su Strada, alle spalle dell'Atletica Canavesana, e con il miglior punteggio regionale di società nella prova odierna del Trofeo Corripiemonte.
Migliore della formazione ancora una volta Jacopo Musso.
Sul terzo gradino del podio, nelle rispettive categorie, Franco Cipolla e Claudio Valle.
Nella foto il gruppo dei nostri master over 40, impegnati con le categorie femminili over 50 nell'ultima partenza della giornata, che si è conclusa alle 14,30.
Queste le prestazioni cronometriche dei biancoverdi, tutte ottenute sulla distanza dei 10 km, che ha visto assegnare il titolo di Campione Italiano Assoluto in campo maschile a Lorenzo Dini (Fiamme Gialle) in 28.43.


FOTO DELLA CORSA


 



12 SETTEMBRE: AD ASTI IL MENNEA DAY

L'ormai classico ap
puntamento del 12 settembre che ricorda il record del mondo di Pietro Mennea sui 200m (19.72, Mexico 1979) è stato celebrato quest'anno ad Asti con 130 atleti di tutte le età (da 5 anni in su) a cimentarsi sulla distanza simbolo dei 200m.
Migliore dei nostri in questa occasione è risultato, come da facile pronostico, Joseph Twumasi con il buon tempo di 21.91, al traguardo appena alle spalle di Diego Marani delle Fiamme Gialle che ha vinto la gara in 21. 69 (nella foto a metà gara la serie forte).

Tutti i nostri in questa tabella





 



FRANCESCA JURI PROTAGONISTA AGLI EUROPEI MASTER

E' ancora Francesca Juri la stella della nostra rappresentativa che dal 5 al 15 settembre ha preso parte in Veneto ai Campionati Europei Master.
A Caorle Francesca ha collezionato due quarti posti nelle sue specialità, salto triplo e salto in alto, mancando di poco il podio contro avversarie di altissimo livello.
Francesca è quarta nel triplo con un 9.22 ventoso e sei salti oltre i 9 metri, una prestazione vicinissima al suo personale e record italiano di categoria, a una spanna dalla medaglia di bronzo.
Sui suoi migliori standard anche l'1.35 nel salto in alto in non perfette condizioni fisiche.
Un piazzamento di rilievo anche per Antonella Giulivi, sesta nell'eptathlon con parziali tutti al meglio delle sue possibilità, e per Pierdomenico Piazza, nono nel giavellotto.
Risultati
7 sett: Triplo F55: 4) Francesca Juri 9.22 (+2.8)
7-8 sett: Eptathlon F40: 6) Antonella Giulivi 4293 punti
(13.07/80hs, 1.36/alto, 7.92/peso, 4,.88/lungo, 25.06/giavellotto, 2.47.10/800m)
9 sette: Lungo F35: 11) Rossana Raviola 4.43 (+1.2)
11 sett: giavellotto M60: 9) Pierdomenico Piazza 41.17, 200 F35: 16) Rossana Raviola 31.41 (-0.6)
15 sett: alto F55: 4) Francesca Juri 1.35








Grande successo per la Vittorio Alfieri all'edizione 2019 della manifestazione

"SPORT IN PIAZZA"

proposta co
me ogni anno dal Comune di Asti in piazza Alfieri per diffondere e incoraggiare l'idea della pratica sportiva.
Lo stand della nostra società ha raccolto, domenica pomeriggio 15 settembre, 182 presenze di giovani e giovanissimi interessati a provare l'atletica leggera.






FEDERICO FILIPPA E' CAMPIONE PIEMONTESE
Sul podio anche Federica Parigi (alto Allieve), Francesco Pelissero (disco Junior) e Lorenzo Poggio (peso Allievi)
Sono quattro le medaglie che i giovani della Vittorio Alfieri si mettono al collo ai Campionati Piemontesi di categoria, e non si è trattato di un successo facile e scontato, ma sofferto e combattuto sul filo dei centimetri.
Cominciamo dall'oro di Federico Filippa
(nella foto), ancora un martellista forgiato da Angelo Colasuonno, presentatosi al campo Agnelli di Torino come grande favorito alla vigilia per il titolo regionale Junior, ma che in pedana ha trovato un avversario molto ostico nel torinese Giorgio Callegari, che ha tenuto il comando della gara fin dal primo lancio col nuovo personale di 42.73, superato poi dal nostro atleta solo alla quarta prova e per soli 6 cm .

Nel salto in alto Allieve Federica Parigi e la torinese Francesca Maurino si sono continuamente alternate al comando della gara nelle fasi decisive della competizione, nella quale Federica conquista la medaglia d'argento con la misura di 1.63, che eguaglia il suo miglior salto all'aperto di questa stagione.
Ancora più combattuto tra gli Allievi il "duello" sul filo dei centimetri tra il nostro Lorenzo Poggio, in continuo progresso, e il torinese Stefano Frassa.
I due si sono prima contesi il terzo gradino del podio nel martello e chiudono la gara con la stessa misura di 40.83, ma è il torinese a prevalere grazie al suo secondo miglior lancio. Poco dopo il nostro atleta si riscatta nel peso superando di un solo centimetro il suo avversario; da notare i forti progressi di Poggio rispetto ai suoi precedenti personali nelle due specialità e la sua prima volta oltre i 40 metri nel martello con un miglioramento di quattro metri.
La quarta medaglia va al collo di Francesco Pelissero, secondo nel disco junior con la buona misura di 39.03, molto vicina al personale dell'atleta.
I due giorni di gare torinesi erano validi anche per l'assegnazione dei titoli regionali Cadetti di Prove Multiple e soprattutto per i Campionati di Società giovanili: la nostra società si difende bene con Beatrice Carriero (pentathlon Cadette) e Stefano Monticone (esathlon Cadetti) in questo campionato molto importante ai fini del Trofeo Piemonte Giovanile.
Una competizione, quella di Torino, protrattasi fino al buio per l'alto numero di atleti in gara, cosa che non ha disturbato più di tanto i nostri ragazzi che tornano a casa con un buon numero di primati personali.
RISULTATI di sabato 14 settembre
Alto Allieve 2) Federica Parigi 1.63, 6) Francesca Bassignana 1.30
Disco Juonior 2) Francesco Pelissero 39.03
RISULTATI di domenica 15 settembre
Martello Juniores: 1) Federico Filippa 42.79 Campione Piemontese
Peso Allievi: 3) Lorenzo Poggio 12.79
Martello Allievi: 4) Poggio Lorenzo 40.83
Peso Junior: 4) Federico Filippa 10.16
Multiple Cadetti (14-15 settembre)
Esathlon Cadetti: 28) Stefano Monticone 1179 punti (3.1914 / 1000m, 21.04(+1.0) / 100hs, 1.26 / alto, 3.95(+0.5) /l ungo, 11.68 / disco, 15.39 / giavellotto
Pentathlon Cadette: 19) Beatrice Carriero 2446 punti (1.53.27 / 600m, 16.81(+0.7) / 80hs, 1.32 / alto, 4.34(+0.1) / lungo, 17.90 / giavellotto




DOPPIO SCUDETTO PER FILIPPO IACOCCA
E' Campione Piemontese Cadetti nel martello e nel peso
Ultimi test per Filippo Iacocca (nella foto) in preparazione degli imminenti Campionati Nazionali Cadetti, in cui l'astigiano si presenterà nella pedana del martello come grande favorito per la conquista del titolo nazionale, dopo aver dominato tutta la stagione in questa specialità.
Ad Alessandria, ove erano in programma i Campionati Piemontesi di categoria per risolvere gli ultimi dubbi sulla formazione Cadetti del Piemonte, che a Forlì prenderà parte alla rassegna nazionale, Filippo si mette al collo due medaglie di Campione Regionale. La vittoria nel martello era scontata e, pur in condizioni ambientali non favorevoli, al nostro atleta basta un lancio di 56.71 per imporsi con ampio margine sugli avversari.
Poco dopo Iacocca ripete l'impresa nella pedana del peso, migliorando il personale di 12.79 di oltre 60 cm, con una bella serie oltre i 13 metri..

Sale sul podio, in queste due giornate, anche Chiara Rabezzana con il terzo posto nel salto in lungo, dopo essersi migliorata il sabato nel triplo con 9.68.
Nell'asta Cadette Beatrice Carriero con la misura di 2.30 migliora il record sociale Cadette di Francesca Tomasella (2.25 del 2007), poi la gara viene annullata per la pioggia e verrà ripetuta a Borgaretto la prossima settimana.
Altri personali sono firmati da Stefano Monticone, che toglie quasi 10" al suo limite nei 2000 metri, da Greta Vicini nei 1000 m, Andrea Aloi nella velocità e Gianmarco Novara, quinto nel martello.

RISULTATI
Sabato 21 settembre
1000 Ce: 17) Greta Vicini 3.51.19
Triplo Ce: 6) Chiara Rabezzana 9.68 (+0.4)
80 Ci: 37) Andrea Aloi 10.69 (+1.1)
Disco Ci: 13) Gianmarco Novara 18.53
Domenica 22 settembre
300 Ce: 23) Greta Vicini 52.96
Asta Ce: Beatrice Carriero 2.30, poi gara annullata per pioggia
Lungo Ce: 3) Chiara Rabezzana 4.70 (+0.7)
Disco Ce: 7) Beatrice Carriero 19.30
2000 Ci: 17) Stefano Monticone 7.17.83
Peso Ci: 1) Filippo Iacocca 13.41 CAMPIONE PIEMONTESE
Martello Ci: 1) Filippo Iacocca 56.71 CAMPIONE PIEMONTESE, 5) Gianmarco Novara 26.71










Domenica 22 a
Bellinzona (Svizzera) troviamo Piero Rolfi impegnato nel 19.mo Meeting Internazionale Master con questi risultati: 3.10 nell'asta e 27.80 nel giavellotto.
Presente anche Tonin Sokoli nel peso (in attesa dei risultati)








Domenica 22 settembre la
HIPPORUN, mezza maratona di Vinovo (Torino), 13.ma prova del CORRIPIEMONTE e CDS Mezza Maratona. Migliore dei nostri Roberto Penna, che si migliora di un paio di minuti, passi avanti anche per Roberto Tomalino e Biagio Mansella.
I nostri dieci al traguardo: Roberto Penna 1.26.48, Massimo Mansella 1.27.35, Roberto Tomalino 1.28.48, Fabio Francia 1.29.41, Monia Marchetti 1.33.24, Vincenzo Ippolito 1.33.12, Massimo Matrone 1.36.09, Vittorio Vaccaneo 1.38.06, Biagio Mansella 1.47.07, Ruggiero Semola 1.52.55






U
ltime gare del 2019 su pista a Borgaretto in una manifestazione provinciale con la partecipazione dei nostri Cadetti e Ragazzi.
Ne
l recupero della gara di salto con l'asta, valido per i Campionati Regionali Cadetti, c'è il quarto posto sia di Beatrice Carriero sia di Alessandro Cheik, quest'ultima una buona prestazione per un esordiente in questa specialità.
Poco più tardi sugli 80 piani vanno al personale lo stesso Cheik e Bartolomeo Lazzarino, separati solo da un centesimo.
Continua a progredire Stefano Monticone, che sui 1000m toglie altri 6 secondi al s
uo personale, nonostante una stagione fin troppo impegnativa a livello di gare.
Tra i Ragazzi, in pista domenica mattina, vanno al personale Giulia Giulivi nel salto in alto e, nei 60hs, Marta Fassio in chiaro progresso rispetto al suo 11.68 di Aosta.
Sui suoi migliori livelli anche Chiara Rabezzana, sia nel lungo sia nel triplo.
Ora i nostri giovani sono attesi all'ultimo importante appuntamento di società della stagione, il 12 ottobre ad Alba ci saranno i CDS Piemontesi Ragazzi di prove multiple.
RISULTATI
Sabato 28 settembre
1000 Ce: Beatrice Carriero 3.29.61, Teresa Glorioso 4.07.44
80 Ci: Alessandro Cheik 10.23 (+1.3), Bartolomeo Lazzarino 10.24 (+1.4)
1000 Ci: Stefano Monticone 3.12.97
Lungo Ce: Chiara Rabezzana 4.75 (+0.9), Serena Frassetto 3.51 (-0.5)
4x100 Ce: Glorioso,Rabezzana,Frassetto,Vicini 57.38
Recupero Campionato Piemontese Cadetti di asta
Asta ce: 4) Beatrice Carriero 2.20 Asta Ci: 4) Alessandro Cheik 2.20
Domenica 29 settembre
Triplo Ce: Chiara Rabezzana 9.43
60 Re: Giulia Giulivi 9.96, Sara Carriero 10.00
Alto Re: Sara Carriero 1.20, Giulia Giulivi 1.15
60hs Re: Marta Fassio 11.28
Lungo Re: Marta Fassio 3.85
Lungo Ri:Luca Hassan 3.91
60hs Ri: Luca Hassan 10.86



I bancari astigiani (quasi tutti targati Vittorio Alfieri) presenti sabato 28 a Sondrio ai
CAMPIONATI ITALIANI BANCARI
di Mezza Maratona.
Sulla Mezza Maratona il primo astigiano è Salvatore Aliotta (1.34.11), mentre sui 10 km troviamo il globe trotter Domenico Guglielminetti come miglior piazzamento per la Vittorio Alfieri (il suo tempo 44.13), poi Paolo Finello a 51,59, Carlo Scaglia a 52.31 e Giorgio Viarengo a 58.19.
In campo femminile: Celestina Piazzolla 55.30, Claudia Caldera 56.50 e Silvia Molino 62.15












AD ASTI LA MARCIA DELLA VENDEMMIA

(29 settembre)









ottobre e non settembre


Filippo Iacocca è Campione Italiano Cadetti di lancio del martello. Un obiettivo che sembrava facile da raggiungere, alla luce di una stagione dominata a livello nazionale dal nostro atleta, che vantava una superiorità schiacciante sui suoi principali avversari in fatto di prestazioni e di successi in pedana; poi negli ultimi giorni un fastidioso infortunio muscolare che non voleva guarire ha rimesso tutto in gioco e risollevato dubbi sul possibile successo nella massima rassegna nazionale.
Sabato 5 ottobre a Forlì la gara più importante della stagione per Filippo era cominciata con qualche apprensione, due nulli iniziali con l'ombra dell'eliminazione diretta, ma alla terza prova il nostro ha saputo reagire con un lancio do sicurezza a 55.11, che lo poneva provvisoriamente in terza posizione, ma soprattutto gli garantiva l'accesso alla finale. Una misura modesta per un atleta che si presenta alla vigilia con un personale di 64.26, ma l'importante era andare avanti e i due laziali che lo precedevano in classifica erano solo pochi centimetri più avanti.
Si va ai tre lanci ci finale e c'è ancora un lancio nullo al quarto tentativo, poi il nostro atleta, assistito in diretta dal bordo della pista dal suo trainer Angelo Colasuonno, si è improvvisamente sbloccato e il martello al quinto lancio si è proiettato una dozzina di metri più in là: 65.69 metri il responso della misurazione, un numero che rappresenta il nuovo record piemontese (già suo), e gli assegnava un margine di sette metri davanti al secondo della gara.
Ormai rinfrancato e sicuro del successo Filippo si esprimeva ancora meglio all'ultimo tentativo con un fantastico nuovo record di 66.19, misura che lo pone all'ottavo posto in Italia nelle classifiche Cadetti di sempre e fa da suggello ad una stagione indimenticabile.


Da Fidal Nazionale
MARTELLO IN PIEMONTE - Il primo titolo della manifestazione, in ordine cronologico, è quello del martello cadetti. Ma il successo di Filippo Maria Iacocca (Vittorio Alfieri Asti) si rivela più sofferto del previsto, perché il ragazzo piemontese apre con due nulli e poi mette sul prato un 55,11 con cui rimane in gara, anche se in terza posizione provvisoria. Nel finale però l’astigiano allenato da Angelo Colasuonno va in testa cogliendo un doppio personal best: 65,69 al quinto e 66,13 al sesto e ultimo lancio, cancellando il 64,26 ottenuto in giugno, per scalare un posto nelle liste alltime di categoria (adesso è ottavo). A trasmettergli la passione, il papà Antonio che ha vinto un tricolore assoluto del decathlon, nel 1982, prima di provare il martello. Battuti tre laziali: l’individualista classe 2005 Pietro Camilli (Fiamme Gialle Simoni, 58,17), Lorenzo Mattei (Studentesca Rieti Milardi, 57.18) e Leonardo Penzo (Lyceum Roma XIII, 53,54).