Home..........................................TORNA AL 2018


 

 

 

 

MAGGIO 2018

AD ASTI GIAVELLOTTO SEMPRE LUNGO
Andrea Carriero ottiene il minimo per i Nazionali Allievi
Asti, 1° maggio. Prima prova del Gran Premio Ragazzi e Cadetti indetta e ottimamente organizzata dalla Fidal astigiana, nonostante una partecipazione massiccia anche da fuori provincia. Tempo clemente, ma non troppo, nel finale il freddo e la pioggia hanno preso il sopravvento.
Nelle prove giovanili, valide per l'attribuzione dei titoli di Campione Provinciale,
i nostri giovani sono saliti quattro volte sul podio con la vittoria di Teshale Zanchetta nei 1200 siepi (al terzo posto, secondo astigiano il compagno di squadra Girma Lombardo), poi l'argento di Lorenzo Scaglia nei 300hs Cadetti e il bronzo di Beatrice Carriero nei 600m Ragazze.
La gara più interessante della giornata si è rivelata anche questa volta, come un anno fa nella stessa occasione, quella del giavellotto con l'exploit dell'allievo Andrea Carriero (
nella foto) che ha iniziato la sua prova (tre lanci soltanto) col personale di 45.45 al primo tentativo, per poi toccare i 47.29 al secondo, misura che rappresenta il minimo di partecipazione ai Campionati Italiani di categoria.
Andrea sarà così presente a giugno a Rieti, tempio dell'atletica italiana, col compagno di squadra Joseph Twumasi.
Nella stessa gara sono arrivati al primato personale anche Giorgio Gioanola, che migliora di tre metri esatti il suo 42.25 della passata stagione, e l'allievo Valentino Oldano, per la prima volta oltre i 40 metri.
Doppio personale (200m e getto del peso) per l'allieva Chiara Della Mercede.
I nostri numerosi velocisti impegnati sulla distanza dei 200m sono stati danneggiati dal vento contrario al rettilineo che ha impedito l'ottenimento di risultati più validi.

In foto le nostre medaglie giovanili di questa giornata: Zanchetta e Lombardo (primo e terzo nei 1200 siepi Cadetti), Beatrice Carriero (terza nei 600m Ragazze) e Lorenzo Scaglia (secondo nei 300hs Cadetti)


RISULTATI
200m Fe: Chiara Della Mercede 28.97 (-0.8), Manuela Dal Col 33.34 (-0.8)
Peso Ae: Chiara Della Mercede 9.12
Peso Fe: Beatrice Buzzi 8.68, Antonella Giulivi 8.02, Irene Merlo 7.48, Nella Lomater 7.18, Federica Bombara 7.11, Mariateresa Petrocelli 6.94
Giavellotto Fe: Antonella Giulivi 25.72, Rossana Raviola 24.72, Irene Merlo 24.35, Beatrice Buzzi 22.86, Federica Bombara 18.95, Mariateresa Petrocelli 15.89, Nella Lomater 11.34
200 Ma: Nicolò Li Santi 23.91 (-1.5), Filippo Pelissetti 24.28 (-0.9), Giacomo Andina 24.67 8-0.9), Francesco Galluzzi 25.27 (-1.4), Anas Atiah 25.39 (-1.4), Giuliano Trivellin 25.77 (-1.5), Giuseppe Li Santi 27.30 (-1.5), Christian Dal Col 28.78 (-1.4), Vincenzo Ippolito 29.30 (-1.5)
Peso Ma: Valentino Oldano 10.59, Alessandro Iacocca 9.68, Andrea Fassio 8.28, Giacomo Andina 7.99
Giavellotto Ai: Andrea Carriero 47.29, Valentino Oldano 40.24, Alessandro Iacocca 37.14
Giavellotto Ma: Giorgio Gioanola 45.25, Filippo Pelissetti 36.72
600 Re: Beatrice Carriero 1.55.87, Nicoleta Mititelu 2.06.05, Marta Fassio 2.06.94, Federica Lonardo 2.07.31, Alice Castrignanò 2.08.56, Chiara Rabezzana 2.10.03, Greta Vicini 2.16.15, Francesca Volpicelli 2.17.08, Sara Giaccone 2.24.37, Agnese Lon go 2.28.16
60Hs Re: Chiara Rabezzana 11.28, Nicole Lucas 12.36, Marta Fassio 12.39, Beatrice Carriero 12.41, Lara Meneghin 13.18, Elisa Pavese 13.73, Alexa Danescu 13.77, Simona La Ganga 13.87, Agnese Longo 14.18,
Lungo Re: Chiara Rabezzana 3.98, Nicole Lucas 3.49, Beatrice Carriero 3.38, Lara Meneghin 3.16, Elisa Pavese 3.11, Greta Vicini 3.03, Marta Fassio 2.98, Agnese Lon go 2.82, Simona La Ganga 2.48
600 Ri: Giacomo Menniti 1.57.13, Tommaso Paroldi 1.58.43, Stefano Monticone 1.58.98, Mattia Barrui 2.01.35, Lorenzo Vettore 2.07.01, Gabriele Novara 2.07.08, Nicolò Charbonnier 2.07.20
60hs Ri: Gabriele Novara 11.05, Gianmarco Novara 11.54, Lorenzo Vettore 11.64, Niccolò Charbonnier 11.01
Alto Ri: Gabriele Novara 1.25
80 Ce: Giulia Giustarini 12.56 (-1.4), Carola Quarelli 12.95 (-1.4)
Triplo Ce: Giulia Dovano 7.98 (+0.9)
Giavellotto Ce: Carola Quarello 12.52, Giulia Giustarini 10.28
80 Ci: Fabio Pafundi 11.55 (-1.4)
1200 siepi Ci: Teshale Zanchetta 3.36.38, Girma Lombardi 3.44.84
300hs Ci: Lorenzo Scaglia 53.48
Triplo Ci: Fabio Pafundi 8.90 (+1.1)
Giavelloto Ci: Filippo Iacocca 30.45, Lorenzo Scaglia 22.01
Giavelloto Ai: Andrea Carriero 47.29, Valentino Oldano 40.37, Alessandro iacocca 37.12, Giuliano Trivellin 33.20
FOTO


JACOPO MUSSO TRIONFA IN MONTAGNA
<< Grande euforia in casa Alfieri ; tutto ciò è giustificato dai continui risultati di alto contenuto tecnico dei giovani talenti della società nella corsa in montagna.
Dopo i successi di Lombardo / Zanchetta nella staffetta giovanile a Bricherasio e quello di Erica Ghelfi ai Regionali Assoluti di Varzo, martedì 1 maggio Jacopo Musso ha vinto a Cafasse ( Valli di Lanzo ) la trentaseiesima edizione della Corsa in Montagna " Ca' Bianca ".
Questa manifestazione in passato è stata gara nazionale e annovera nell'albo d'oro atleti di alto livello . Con il passare degli anni questa gara mantiene sempre un suo particolare fascino e schiera al via atleti di qualita. Jacopo Musso e' riuscito a centrare la vittoria grazie ad una partenza cauta a controllare nel gruppo di testa , poi ha attaccato al passaggio presso la Casa Alpina Ca Bianca per poi involarsi nella discesa che portava al traguardo . Ha concluso la gara in solitaria chiudendo in 47.07 staccando Gallon e Airola di quasi 2 minuti. La prima donna a tagliare il traguardo è stata Cecilia Basso dell' Orecchiella Garfagnana ( Lucca )>>. (Claudia Solaro)

Al 22.mo posto e secondo di categoria Paolo Musso in 54.33









La prima volta di Domenico Guglielminetti sotto le 4 ore nella maratona. Lo stakanovista delle corse su strada ha corso la MARATONA DEL RISO (Santhià) il 1° maggio chiudendo la sua fatica in 3ore 53'18, 10 minuti sotto il tempo da lui ottenuto esattamente un anno fa nella stessa occasione.
Più avanti troviamo Vittorio Vaccaneo (3.38.51) e Monica Audenino (3.39.28, a tre minuti dal personale), poi Angelo Marchione in 4.ore 43.50.
Per Monica anche il titolo di Campionessa Piemontese F45 di Maratona.
Nella mezza maratona 1.50.46 per Danilo Curletti, mentre Simone Garassino si è cimentato nella 10 km non competitiva (1.03.25 il suo tempo)
.

Nella foto i quattro maratoneti



Notizie spicciole




Il 29 aprile Valeria Gaggioli ha corso la maratona di Rimini in 4 ore 27'02"
Eccola al traguardo


50.95 nel martello Cadetti per Filippo Iacocca a Santhià il 28 aprile, la sua seconda gara oltre i 50 metri.
Con il suo 51.93 di marzo a Chiari Filippo occupa attualmente la quarta posizione nelle liste nazionali Cadetti del 2018 e la prima per i nati del 2004.


Emanuele Ladetto toglie altri 5 secondi al suo personale sui 3000 correndo la distanza in 9.30.38 il 29 aprile a Novara.

A Savona (28 aprile) i nostri arrivano in ritardo per un incidente sull'autostrada, in pista solo l'allievo Giacomo Andina (56.82 sui 400m) e Sara Botto che corre i 100 femminili in 14.13 (-0.2)

Riccardo Fischetti si è classificato 11.mo nel giro a tappe del Monferrato (due tappe) col tempo complessivo di 1.28.32, al 25.mo posto Enrico Cocca in 1.38.56.



ANCORA UNA VITTORIA PER ERICA GHELFI
Erica e Francesca Ghelfi si confermano tra le migliori scalatrici regionali a Robilante (Cuneo), dominando la quarta edizione "Sui percorsi di Marco Olmo", corsa in montagna di 15.3 km e dislivello di 900m. E' la seconda vittoria in due gare per Erica, mentre Francesca ha tagliato il traguardo al quarto posto ed al secondo nella categoria Promesse.
Erica vince in 1 ora 15.48 davanti a Lorenza Beccaria (Atl. Saluzzo) 1.26.35, poi Eufemia Magro (1.27.29) e Francesca 1.29.19.

Nelle foto Erica Ghelfi sul podio.

 



CDS DI CORSA: MISSIONE COMPIUTA
Per la Vittorio Alfieri tre titoli di Campione Piemontese di corsa su strada
La Vittorio Alfieri si conferma al secondo posto in Piemonte nel campionato di società di corsa, sia al maschile sia al femminile, dopo la terza delle quattro prove, quella che oggi 6 maggio a Spinetta Marengo (Alessandria) ha assegnato i titoli di Campione Regionale individuale di corsa su strada.
Stupenda impresa di Yassin Choury, quarto assoluto (
nella foto al traguardo) e primo della categoria Juniores. L'atleta era al rientro dopo un brutto periodo costellato da infortuni e quindi la sua prova è da incorniciare.
Bene anche gli Allievi con Luca Amato Campione Piemontese di categoria davanti al compagno di squadra Marco Bussolino.
Il "Super Veterano" Franco Cipolla vince la sua categoria, mentre Fausto Liguori sale sul terzo gradino del podio nella categoria M35.
In campo femminile buona prova per Monia Marchetti, che sabato a Torino era scesa in pista sui 1500 a "coprire" la gara nel campionato di società e oggi praticamente da sola tiene a galla la squadra femminile coadiuvata da Marina Valfrè e da Marilena Borretta.

RISULTATI E PIAZZAMENTI

Spinetta Marengo, 6 maggio, Terza prova del CDS di Corsa e Campionato Individuale 10 km strada
4) Yassin Choury 33.06 Campione Piemontese Junior
17) Jacopo Musso 34.41, 18) Roberto Musso 34.45, 30) Fausto Liguori 36.16, 42) Davide Elli 36.59
44) Luca Amato 37.03 Campione Piemontese Allievi
69) Riccardo Fischetti 38,39, 72) Fabio Francia 39.05, 84) Marco Bussolino 39.44, 134) Monia Marchetti 42.14
142) Francesco Cipolla 42.56 Campione Piemontese M65
161) Adriano Bosticco 43.47, 179) Domenico Guglielminetti 44.52, 203) Gianni Guolo 46.44, 258) Fabio Borin 49.46,
283) Renzo Raviola 51.22, 321) Marina Valfrè 57.04, 322) Mansella Biagio 57.08, 329) Marilena Borretta 58.26


Marilena Borretta con Monia Marchetti; Fausto Liguori, Jacopo Musso e Davide Elli; Franco Cipolla sul podio

ALTRE FOTO DI SPINETTA



AL VIA I CAMPIONATI DI SOCIETA'
Inizia con il mese di maggio la stagione dei Campionati di Società, si parte con le categorie assolute e la solita partecipazione di massa che ha messo a dura prova l'apparato organizzativo al Ruffini di Torino.
In campo naturalmente anche la Vittorio Alfieri in quello quello che è l'appuntamento più importante della stagione a livello di società. Obiettivo sia per i maschi sia per le ragazze la copertura di 18 gare sulle 20 del programma e un piazzamento di buon livello in ambito regionale, diciamo tra le migliori 5-6 società piemontesi, anche se quest'anno l'impresa si presenta particolarmente ardua.

Protagonista delle due giornate di gara è sicuramente Matteo Omedè (nella foto) che porta punti preziosi alla squadra con contributi superiori a 800 punti nei 110hs e nel salto in alto, dove ottiene prestazioni che non si vedevano in provincia da quasi un decennio. Sabato nei 110hs Matteo è secondo con 15.60 e domenica nel salto in alto supera l'asticella a 1.86.
Prestazioni oltre i 700 punti anche per Davide Stratta nell'asta, per i lunghisti Giorgio Gioanola e Roberto La Barbera, per l'allievo Joseph Twumasi nei 200 piani, mentre in campo femminile solo la martellista Mariam Guadagnin ha collezionato un punteggio di questo livello.
Tra i giovani si mette in evidenza Francesco Pelissero, capace di superare i 32 metri col disco da 2 kg; all'altro lato il master Marco Elia si è prodotto in una pregevole gara sugli 800 e ha dato il suo contributo alla staffetta.
Dopo questa prima fase entrambe le nostre formazioni non hanno coperto le gare previste e si dovrà recuperare nella seconda ed ultima fase, anche se le speranze di superare il turno sono molto ridotte, soprattutto quest'anno con la modifica del regolamento a livello nazionale. A Torino ci sono mancati i rappresentanti del mezzofondo e del fondo, impegnati nello stesso giorno nel CDS di corsa su strada a Spinetta Marengo, dove la società si è molto ben difesa (maggiori notizie nell'altro articolo).


Prestazioni oltre i 700 punti per Davide Stratta, Joseph Twumasi e Roberto La Barbera

RISULTATI
Sabato 5 maggio, Femminili

100m :Chiara Critelli 14.19 (0.0), Gabriella Zunino 14.69 (0.0), Stefania Giulivi 14.76 (+0.3), Michelle Bezzo 14.95 (0.0)
400m: Federica Bombara 62.23
1500: Monia Marchetti 5.19.97
Alto: Beatrice Buzzi 1.49
100hs: Beatrice Buzzi (caduta)
Triplo: Federica Bombara 10.68 (-1.0)
Martello: Mariam Guadagnin 43.53
Sabato 5 maggio, Maschili
100m: Nicolò Li Santi 11.70 (-1.1), Massimiliano Serra 12.31 (0.0), Giuseppe Li Santi 12.91 (0.0)
400m: Francesco Galluzzi 57.09, Gaetano Bonifacio 57.65
110hs: Matteo Omedè 15.60 (-0.2)
Asta: Davide Stratta 3.90, Piero Rolfi 2.80, Enrico Grosso NC
Disco: Francesco Pelissero 32.32
Giavellotto: Piero Rolfi 27.50
4x100: Serra, Omedè, Li Santi N, Orrù 45.93
Domenica 6 maggio, Femminili
200m : Francesca Tomasella 29.65 (-0.5)
5000m: Annalisa Serpi 21.27.04
400hs: Ginevra Cornero 1.19.56
Lungo: Matilde Casale 4.58 (0.0), Chiara Della Mercede 4.22 (+0.8)
Disco: Irene Merlo 26.97, Chiara Della Mercede 22.65
Giavellotto: Irene Merlo 26.10
4x400: Buzzi (66.3), Bombara (62.5), Casale (69.0), Cornero (68.2) 4.26.20
Domenica 6 maggio, Maschili
200m : Joseph Twumasi 23.08 (-0.7), Nicolò Li Santi 23.55 (-0.1), Francesco Galluzzi 25.44 (-0.3), Giuseppe Li Santi 26.84 (-2.5)
800m: Marco Elia 2.06.58, Vincenzo Ippolito 2.16.27
400hs: Filippo Pelissetti 1.00.78
Alto: Matteo Omedè 1.86
Lungo: Giorgio Gioanola 6.27 (+1.3), Roberto La Barbera 6.16 (+0.2), Claudio Orrù 6.07 (0.0)
Martello: Francesco Pelissero 35.41
4x400: Galluzzi (56.6), Elia (56.5), Pelissetti (54.5), Bonifacio (57.8) 3.45.31



CAMPIONATO DI SOCIETA' RAGAZZI

In contemporanea ai CDS Assoluti a Novara si è disputato anche il Campionato Ragazzi. La nostra sparuta formazione
(nella foto) era guidata da Rossana Raviola. Solo le ragazze riescono a coprire le gare richieste, con piazzamenti di squadra non di rilievo in ambito regionale
Novara, 6 maggio, RISULTATI

60m: Eleonora Garri 10.22, Lorenzo Vettore 9.70
1000: Marta Fassio 3.54.84
60hs: Agnese Longo 14.72, Nicolò Charbonnier 12.42
Alto: Chiara Rabezzana 1.20
Lungo: Lara Meneghin 2.84
Peso: Elisa Pavese 6.70
4x100: Garri,Rabezzana, Pavese, Bosticco 60.91
Vortex: Chiara Bosticco 22.48
CDS RAGAZZI: 24) Vittorio Alfieri 10
CDS RAGAZZE: 19) Vittorio Alfieri 27






E' già pronto per i Campionati Nazionali Allievi Joseph Twumasi (nella foto a Torino ai CDS Assoluti), che sabato 12 a Biella in occasione dei CDS Allievi è sceso in pista sui 100 e 400, in preparazione dell'appuntamento nazionale di Rieti a metà giugno.
L'allievo di Stefania Giulivi ha corso i 100 piani in 11.41 (vento -0.7), ampiamente record personale (aveva 11.51 della scorsa stagione). Questo tempo avvicina di un solo centesimo il minimo di partecipazione ai Nazionali Allievi, minimo che Joseph ha comunque già ottenuto sulla doppia distanza e sul giro di pista. Proprio sui 400 l'atleta si è poi ripetuto poco dopo a Biella, vincendo la gara col buon tempo di 51.61.
Nei 100 piani da segnalare anche il personale di Massimiliano Serra (12.29, -0.6), mentre Valentino Oldano è sceso in pedana nel disco (27.83) e nel giavellotto (39.38 ), avvicinando i suoi migliori risultati in entrambe le gare.
Biancoverdi praticamente assenti come squadra: quest'anno le cose non vanno tanto bene a livello giovanile, anche se c'è ancora tempo per recuperare.






Ancora un successo di squadra per i podisti della Vittorio Alfieri che a
Canelli si presentano in 29 per difendere la posizione di vertice della nostra società nella settima prova Corripiemonte 2018.
Una sola vittoria di categoria, quella dell'inossidabile Franco Cipolla, e molti piazzamenti di prestigio a cominciare da Jacopo e Roberto Musso, rispettivamente quinto e ottavo al traguardo sugli oltre 320 atleti che hanno concluso la prova.
Tra i migliori anche Nicholas Bouchard, primo della categoria Promesse, Davide Elli e Paolo Musso, secondo tra gli M55. Gara molto dura con due giri comprendenti una ripida salita che possiamo vedere nelle due foto.
Claudia Solaro e Federica Collino sono le nostre migliori piazzate in campo femminile.


Nelle foto di Paola Musso: Jacopo (064) e Roberto Musso impegnati nella dura salita





CAMPIONATI PROVINCIALI GIOVANILI
Filippo Iacocca si conferma il miglior cadetto 2004 in Italia
Asti 13 maggio, seconda giornata Campionati Provinciali Giovanili
Filippo Iacocca
(nella foto) consolida il suo primato nelle graduatorie nazionali 2018 per i Cadetti al primo anno, ritoccando il personale nel mart
ello che atterra a 52.13, una spanna più in là del 51.93
da lui ottenuto a Chiari (Brescia) un mese fa.
Filippo, classe 2004, 14 anni compiuti da pochi giorni, con questa misura rafforza anche la sua quarta posizione nelle liste italiane Cadetti della stagione.
Questo è uno dei tre titoli di Campione Provinciale Giovanile che la nostra società riesce ad incamerare oggi, una stagione - il 2018 - finora un po' avara a livello Ragazzi e Cadetti, dopo lo splendido secondo posto in Piemonte che i nostri hanno conquistato la passata stagione nel Trofeo Piemonte. Intanto la concorrenza in questo settore in Provincia si fa sempre più agguerrita soprattutto per merito dell' Atletica Castell'Alfero e dell' Hammer Team di San Damiano che anche oggi hanno ottenuto risultati lusinghieri.
La seconda medaglia va al collo di Federica Parigi
(nella foto qui sotto) che vince il lungo cadette con la buona misura di 4.95, abbastanza vicino al suo fresco record di 5.06; Federica è stata poi anche artefice della vittoria della nostra staffetta 4x100 cadette (nella foto il primo cambio tra Alice Merello e Giulia Dovano).

RISULTATI
100 Fe (vento -1.2): Gabriella Zunino 15.18, Rossana Raviola 15.44, Celestina Piazzolla 15.75, Silvia Molino 16.29
Disco Fe: Irene Merlo 27.34, Rossana Raviola 23.10, Celestina Piazzolla 16.95, Nella Lomater 14.97
100 Ma (vento -0.4): Claudio Orrù 12.11, Giuseppe Li Santi 13.04, Marco Merlo 13.08
Asta: Piero Rolfi 2.80, Enrico Grosso 2.70
Disco: Glorioso Gaetano 23.56 (kg 2), Francesco Pelissero 29.74 (kg 1.75), Andrea Fassio 35.50
4x100: Povero, Amerio, Merlo, Li Santi 52.35
Mt 1000 Re: Matilde Cellino 4.48.23
Peso Re: Elisa Pavese 6.70, Matilde Cellino 6.14, Nicole Lucas 5.72, Giulia Lavacca 5.37
4x100 Re: Presotto, Lucas, Pavese, Vicini 64.37
Peso Ri: Gianmarco Novara 9.02, Gabriele Novara 8.29, Niccolò Charbonnier 6.25,
Lungo Ce: 1) Federica Parigi 4.95 (+0.5), Francesca Bassignana 4.28 (+0.7), Giulia Dovano 3.88 (+0.7), Alice Merello 3.68 (+0.9), Rebecca Vigna 3.37 8+1.0)
4x100 Cadette 1) Vittorio Alfieri (Merello, Dovano, Bassignana, Parigi) 56.55
1000 Ci: Fabio Pafundi 3.43.29
100hs Ci : Bartolomeo Lazzarino 18.03 (-1.3), Lorenzo Scaglia 20.67 (-1.2)
Martello Ci: 1) Filippo Iacocca 52.13

FOTO





ERICA E FRANCESCA GHELFI TRIONFANO A BROSSASCO (Cuneo)
Dalla montagna arriva un altro trionfo per le sorelle Ghelfi che domenica 13 maggio si sono cimentate nel "Valle Varaita Trail", durissima corsa in montagna a staffetta sulla distanza di 36 km in Val Varaita, con un dislivello complessivo di oltre 2000 metri. Le nostre due ragazze hanno letteralmente dominato la competizione a staffetta, chiudendo la gara nel tempo complessivo di 3 ore 37'38" e lasciando le immediate inseguitrici a 1 ora e 15' di distacco.
Nella prima frazione, la più impegnativa sia come lunghezza sia come dislivello, Erica è transitata davanti a tutte in 2 ore 11" e ben 25 minuti di vantaggio sulla seconda, poi Francesca ha completato l'opera ottenendo il miglior tempo della sua frazione in 1 ora 37'27", vale a dire 41 minuti meglio del secondo miglior tempo della giornata.

A distanza di tre giorni (mercoledì 16 maggio) le due sorelle si ripetono nella
16.ma Fontana degli Alpini - Porte, corsa in salita di 1760 m e dislivello 284m, con il secondo posto di Erica ad un solo secondo dalla vincitrice, la nazionale Giorgia Morano che si impone col tempo di 14.22.5; poco più indietro Francesca termina la sua fatica al terzo posto in 14.45.1.
Le due foto si riferiscono a quest'ultima gara.


Sabato 19 a Pratonevoso (Cuneo) ancora una doppietta in montagna per Elena e Francesca Ghelfi alla Sbarua Trail, durissima corsa in montagna sulla distanza di 20 km con un dislivello di 1400 metri.
Erica Ghelfi, ottava assoluta, ha vinto in 2 ore 16'17" davanti alla sorella Francesca (2ore 25'44"). In campo maschile si impone lo specialista Paolo Bert in 1 ora 54.43.

Questa l'altimetria della gara








QUATTRO JUNIORES AI NAZIONALI DI PROVE MULTIPLE
Torino, 19-20 maggio.
La Vittorio Alfieri porta quattro atleti Juniores ai Campionati Italiani di Prove Multiple, ospitati sabato e domenica al campo Primo Nebiolo di Torino, e conferma così la tradizionale e storica propensione della società astigiana per questa particolare specialità dell'atletica leggera generalmente dimenticata in Italia.
Quattro giovani senza particolari ambizioni di classifica, ma anche solo l'essere presenti in questo appuntamento è già un successo, perchè significa aver superato i minimi di ammissione stabiliti dalla Fidal e confrontarsi così con i migliori atleti italiani di pari età.

Federica Bombara, Giorgio Gioanola, Filippo Pelissetti e Beatrice Buzzi
(nella foto) hanno gareggiato nell'eptathlon (le ragazze) e nel decathlon (i maschi) per due lunghe giornate senza soste, terminate per la categoria maschile solo alle dieci di sera della domenica con la dura prova dei 1500 metri; per di più con condizioni ambientali non sempre favorevoli, con pioggia e freddo - nella mattinata di domenica - che hanno certamente penalizzato i risultati.
Miglior piazzamento per i nostri atleti è il 14.mo posto (su 29 classificati) nel decathlon per Giorgio Gioanola
(foto in basso) che ha preceduto di una sola posizione il compagno di squadra Filippo Pelissetti.
Decisamente buoni i punteggi finali acquisiti dai due juniores al termine delle due giornate: Giorgio ha superato i 5300 punti migliorando ampiamente il personale di 5065 ottenuto un anno fa a Lana (Bolzano) nella stessa occasione; Filippo, alla sua prima esperienza nel decathlon Juniores, ha chiuso le dieci prove con 5260 punti che costituiscono largamente il minimo di partecipazione (4800 punti) ai prossimi Campionati Nazionali Juniores, sia al coperto sia all'aperto.
Nonostante l'assoluta mancanza di preparazione negli ultimi mesi a causa dei più importanti impegni scolastici, Giorgio Gioanola ha iniziato in modo molto positivo questa impresa collezionando quattro primati personali nelle prime sei prove, per poi difendersi bene fino alla conclusione: in evidenza i suoi risultati nei 100m (11.59), nel lungo, nel peso, dove si migliora di quasi un metro, e nei 110hs corsi sotto la pioggia.
Filippo, alquanto appesantito da un duro allenamento invernale, ha invece iniziato in sordina, per non dire sottotono, per poi riprendersi già sabato con l'ottima quinta prova sul giro di pista (52.83, record personale). Domenica alla sua prima esperienza sui 110 hs, con ostacoli da junior, arriva un tempo di grande rilievo, il 15.99 avvicina il minimo per i campionati italiani sulla distanza. L'atleta ha poi ultimato le dieci prove con un gran finale sui 1500 metri dove si è migliorato di oltre 10 secondi.
Beatrice Buzzi, impegnata come la compagna nell'eptathlon femminile, dopo aver chiuso la prima giornata con il buon vantaggio di quasi 100 punti rispetto al suo recente personale di aprile (3695 punti allora), ha poi perso terreno a causa di alcune controprestazioni della domenica e ha chiuso bene la sua prova con il personale sugli 800metri, superando comunque i 3600 punti che la classificano al 20.mo posto, subito davanti alla compagna di allenamento Federica Bombara, un po' spenta in queste due giornate con il solo bel risultato nel lungo: il 5.13 ottenuto al terzo salto rappresenta il personale stagionale dell'atleta.
Il miglior risultato di Beatrice arriva invece dal salto in alto: il suo 1.56 riporta l'atleta su quote a lei più congeniali e vicine al suo personale di 1.58 ottenuto un paio di stagioni fa.
RISULTATI
Decathlon (100, lungo, peso, alto, 400, 110hs, disco, asta, giavellotto,1500)
14) Giorgio Gioanola 5319 (11.59/1.3, 6.49/-1.6, 11.45, 1.71, 58.58, 16.78/0.5, 26.92, 3.30, 43.63, 5.47.42)
15) Filippo Pelissetti 5260 (12.04/0.1, 5.71/-0.2, 10.44, 1.50, 52.83, 15.99/1.3, 29.58, 3.00, 34.80, 4.55.17)
Eptathlon (100hs, alto, peso, 200, lungo, giavellotto, 800)
20) Beatrice Buzzi 3658 (16.42/0.5, 1.56, 8.81, 28.41/-1.7, 4.66/-1.2, 20.44, 2.47.66)
21) Federica Bombara 3599 (16.90/0.4, 1.44, 7.44, 27.79/-1.3, 5.13/-0.5, 19.48, 2.41.80)



Pochi sanno che a proposito di sorelle e di corsa in montagna la Vittorio Alfieri può vantare, oltre alla già celebre coppia (Erica e Francesca Ghelfi), anche le giovanissime sorelle Sara e Beatrice Carriero, che d
omenica si sono messe in evidenza a Pomaretto (Torino) nella prima prova del Campionato Regionale Individuale e di Società.
Le due ragazze, che fanno parte del gruppo Progetto Junior e sono allenate da Fabrizio Marello, portano a casa una vittoria individuale con Sara, che si è imposta nella categoria Esordienti (10-11 anni), e il terzo posto con Beatrice tra le Ragazze.
Per Sara
(nella foto a sinistra) questa vittoria è una bella ipoteca per la conquista del titolo regionale individuale.
Altro podio con Girma Lombardo, nel 2017 Campione Italiano di corsa in montagna a staffetta col compagno di squadra Teshale Zanchetta, oggi assente.
Risultati di Pomaretto, domenica 20 maggio
Prima prova Campionati Piemontesi Individuali giovanili e seconda prova Campionato di Società.
Cadetti: 3) Girma Lombardo 16.03, 24) Simone Alberti 19.14
Ragazze: 3) Beatrice Carriero 6.50, 9) Emma Tarif 7.15
Ragazzi: 16) Mattia Barrui 16.42
Esordienti AF: 1) Sara Carriero, 10) Anna Massano




In questo fine settimana ricco di prestazioni di rilievo in ambito Montagna non dimentichiamo che Jacopo Musso (nella foto al traguardo) ha preso parte domenica 20 maggio ai Campionati Italiani di corsa in montagna sulle lunghe distanze a Paratico (Brescia), 21 km con dislivello totale di 1650 metri.
Per Jacopo un più che onorevole 26.mo posto complessivo col tempo di 2 ore 05'46", a 19' dal vincitore, il bergamasco Rambaldini che ha dominato la competizione infliggendo tre minuti di distacco al secondo classificato.

".....peccato, dice Jacopo, perchè dopo 1 ora e 30' quando ero intorno alla ventesima posizione sono crollato un po' ...."





LA VITTORIO ALFIERI TRIONFA NEL CAMPIONATO DI SOCIETA' DI CORSA


Una vittoria targata Paolo Musso, diciamolo a chiare lettere, per l'impegno profuso nei giorni precedenti la gara per formare una squadra competitiva. Una vittoria, quella col settore maschile assoluto, giunta forse inaspettata, quando le aspettative davano invece più forte e possibile vincitrice la squadra femminile, classificata comunque quarta.
I biancoverdi si sono imposti di stretta misura (17 punti) sull'atletica Fossano e la carta vincente è stata la presenza dello junior Yassin Choury, risultato peraltro il migliore tra i nostri 43 podisti (anche questo è un record) presenti domenica 19 ad Alba, anche se alle motivazioni di questo numero da primato non è del tutto indifferente il pacco gara a base di Nutella che ogni anno la Ferrero elargisce con grande generosità a tutti i partecipanti in questa occasione.
Il regolamento prevede che la classifica si basi sui migliori 6 atleti classificati per ogni società, più uno Junior (o Allievo), e questa condizione ci ha certamente favorito rispetto alla maggior parte delle squadre presenti che non dispongono di elementi giovanili. In particolare Atletica Canavesana e Brancaleone che avrebbero potuto mettersi in gioco per la vittoria.
Questi i piazzamenti dei nostri migliori, su un totale di 779 podisti al traguardo.
Alba, Sesto giro del Tanaro, km 10
6) Yassin Choury 32.08, 32) Nicholas Bouchard 35.24, 33) Fausto Liguori 35.27, 42) Luca Amato (Allievo) 36.02, 56) Davide Elli 36.44, 94) Riccardo Fischetti 38.08, 99) Eris Valenzano 38.16, 113) Marco Bussolino 38.48
Tra le ragazze: Federica Collino 42.43, Monia Marchetti 43.08, Annalisa Serpi 43.31 (Allieva), Eleonora Durante 49.04, Roberta Viarengo 49.11, Elisa Raspino 52.00



DIECI VITTORIE AI REGIONALI MASTER
Non solo su strada e in montagna raccogliamo allori, ma anche in pista.
Sabato e domenica erano in calendario ad Asti i Campionati Piemontesi Master con una massiccia partecipazione biancoverde. In campo anche le categorie assolute, fuori classifica.
AI nostri vanno dieci titoli di Campione Piemontese Master con prevalenza per le ragazze che conquistano sei titoli.
Doppiette d'oro per Francesca Juri (alto e triplo) e per Piercarlo Molinaris nel lungo e nell'inedita gara del triplo.
Nelle gare di contorno riservate agli assoluti exploit dell'allievo Joseph Twumasi che corre i 200m in 22.72 migliorando il personale del 2017 , questo tempo è uno dei migliori in Italia per la categoria Allievi. Si migliorano anche Chiara Della Mercede nel lungo e Francesco Pelissero nel disco junior.

Nelle foto le due staffette maschile (seconda) e femminile (prima)

....
RISULTATI
Sabato 19 maggio
200 Fe: Irene Merlo 30.03 (-0.3), Rossana Raviola 30.62 (-0.2), Gabriella Zunino 30.84 (-0.3), Emanuela Musso 37.99 (-0.2)
800 Fe: Monia Marchetti 2.39.90 Campionessa Piemontese, Manuela Dal Col 2.47.60
5000 Fe: Paola Semprini 24.08.52
400hs: Cornero Ginevra 1.13.71
Lungo: Chiara Della Mercede 5.09 (+0.1)
Disco Fe: Mariateresa Petrocelli 20.38, Nella Lomater 19.91, Marirosa Auteri 17.25
Giavellotto Fe: Marirosa Auteri 18.83 (400) Campionessa Piemontese, Antonella Giulivi 27.52 (600), Irene Merlo 27.36 (600), Mariateresa Petrocelli 17.41 (600), Nella Lomater 14.67
200 Ma: Joseph Twumasi 22.72 (-0.3), Giacomo Andina 24.20 (+0.4), Francesco Galluzzi 25.02 (-0.1), Alessandro Iacocca 25.26 (-0.2), Giuseppe Li Santi 26.53 (-0.2), Marco Merlo 26.59 (-0.2), Antonio Cirone 28.06 (-0.2), Andrea Pavia 28.28 (-0.2), Francesco Povero 30.25 (-0.2)
800 Ma: Bonifacio Gaetano 2.17.39, Vincenzo Ippolito 2.18.65
5000 Ma: Domenico Guglielminetti 21.06.79, Giovanni Damasio 22.49.46
Alto Ma: Matteo Omedè 1.87, Giulio Omedè 1.51
Campione Piemontese, Piercarlo Molinaris 1.42, Andrea Fassio 1.39
Lungo Ma: Claudio Orrù 5.99 (+0.2), Piercarlo Molinaris 4.53 (+0.2)
Campione Piemontese
Triplo Ma: Piercarlo Molinaris 9.68 (+0.3) Campione Piemontese, Giulio Omedè 9.77 (+0.4)
Peso Kg 5: Gian Nicola Bianchi 9.88
Disco (1.75) Francesco Pelissero 35.76
Domenica 20 maggio
100 Fe: Gabriella Zunino 14.33 (+0.2), Silvia Molino 15.87 (+0.4)
400 Fe: Rossana Raviola 68.96
80hs Fe: Fulvia Rocca 18.84 (+0.2) Campionessa Piemontese
Alto Fe: Francesca Juri 1.35 Campionessa Piemontese, Fulvia Rocca 1.20
Triplo Fe: Francesca Juri 9.15 (-0.2) Campionessa Piemontese, Silvia Molino 8.26 (-0.6)
4X100 Fe: Spano, Binello, Giulivi S, Zunino (F50) 58.49
Campionesse Piemontesi
Peso (4 kg): Antonella Giulivi 8.28, Nella Lomater 7.33
100 Ma: Massimiliano Serra 12.01 (+0.5), Giuseppe Li Santi 12.80 (+0.4), Francesco Povero 14.40 (+0.7)
400 Ma: Alessandro Iacocca 55.53, Giuliano Trivellin 55.79, Gaetano Bonifacio 57.88
Campione Piemontese, Andrea Pavia 62.90
Asta Ma: Piero Rolfi 2.80, Enrico Grosso NC
Disco (kg 1): Andrea Fassio 32.83
4x100 Ma: Povero, Amerio, Merlo, Li Santi (M55) 51.21
400hs Ma: Giuliano Trivellin 62.64 (84), Roberto Amerio 72.18 (84)
Disco Kg 2: Gaetano Glorioso 24.92
Giavellotto (800): Piero Rolfi 27.03