Home..........................................TORNA AL 2018


 

 

 

 

FEBBRAIO 2018


Prestazioni in tono minore ai CAMPIONATI ITALIANI INDOOR JUNIORES per i nostri due giovani atleti che sabato e domenica sono scesi in pista al Palasport di Ancona.
Sabato 3 febbraio Federica Bombara nella pedana del lungo femminile non è riuscita ad andare oltre i 5 metri nei tre tentativi a sua disposizione (la sua serie: 4.98, 4.78, 4.97, alquanto sotto le sue possibilità) accontentandosi del 23.mo posto complessivo nella gara vinta dalla friulana Sansa con 6.00.
Prova non esaltante anche per Nicolò Li Santi, in pista domenica mattina nelle batterie dei 200 piani. Il velocista, impegnato nella prima batteria, ha corso la distanza in 23.67 (19.mo nella classifica complessiva), abbastanza lontano dal 23.31 da lui ottenuto una settimana fa a Padova.



UN TITOLO REGIONALE DI CROSS PER MONIA MARCHETTI
Borgaretto, 4 febbraio. Il cross di Borgaretto laurea Monia Marchetti Campionessa Piemontese
Master di cross nella categoria F45. La ragazza di Pavia, entrata quest'anno a far parte della gloriosa Vittorio Alfieri, si è imposta sulla distanza di 4 km nella prova valida per l'assegnazione dei titoli regionali Master, 16.14 il suo tempo al traguardo con quasi un minuto di vantaggio sulla seconda classificata, la cuneese Almonti.
Nella foto Monia al cross della Befana che già l'aveva vista protagonista a contendere a Claudia Solaro il titolo assoluto di cross.
A Borgaretto troviamo anche Gaetano Bonifacio nella categoria M50 (25.39 il suo tempo su 6 km), Riccardo Fischetti (M40, 24.57 sui 6 km della gara) e Nicholas Bouchard che si è imposto nella catgeoria Promesse (non valida per l'assegnazione del titolo regionale) con il buon tempo di 20.53 sempre sui 6 km.



Dal sito PROGETTO JUNIOR: https://it-it.facebook.com/progetto.junior.at.it
8:17.53 sui 3000 metri per Jido Ed Derraz
<< al MEETING d'ATHLETISME di MONDEVILLE.
Ed DERRAZ all'esordio indoor in carriera aveva scelto Caen per cercare un crono importante. Purtroppo il riacutizzarsi dei noti problemi intestinali di qualche mese fa non gli hanno permesso di arrivare all'appuntamento come avrebbe voluto. Nonostante tutto Ed DERRAZ ha voluto onorare gli organizzatori che gli avevano offerto questa chance internazionale tenendo duro nel gruppo di testa per 2000 metri che lo hanno visto transitare in 5:21, in linea con il ritmo sperato. Gli ultimi 1000 metri hanno presentato il conto di una preparazione raffazzonata nelle ultime settimane. Peccato non essere arrivato qui come avrei voluto, ha detto Ed DERRAZ al termine della sua prova, in condizione, oggi, avrei potuto dire sicuramente la mia >>


TRE JUNIORES CONVOCATI A LIONE NELLA SQUADRA PIEMONTESE
E' motivo di soddisfazione per la nostra società la convocazione di tre atleti juniores nella Rappresentativa Piemontese che domenica in Francia affronterà la formazione della città di Lione in un incontro internazionale indoor.
Si tratta di Nicolò Li Santi, che correrà i 200 metri, fresco dalla partecipazione ai nazionali Juniores della scorsa domenica ad Ancona; di Davide Stratta, impegnato nel salto con l'asta dopo l' esordio nelle indoor con la vittoria ad Aosta del titolo regionale juniores con 3.85; e di Giorgio Gioanola che doppierà asta (anche per lui ad Aosta un salto vincente a 3.85) e il salto in lungo, specialità in cui, nella stessa occasione un anno fa a Lione, avvicinò la barriera dei 7 metri con un gran balzo di 6.92
.




ANCHE I MASTER COLLEZIONANO TITOLI REGIONALI
Aosta, 10 febbraio.
Anche la squadra Master, presente ad Aosta sia pure a ranghi ridotti, lascia la sua impronta nell' edizione 2018 dei Campionati Piemontesi, conquistando tre titoli individuali.
Protagonista della manifestazione aostana è questa volta Giulio Omedè che si mette al collo due medaglie di Campione Piemontese (alto e triplo); il terzo successo va a Piero Rolfi che si aggiudica l'asta con la buona misura di 2.87.

Risultati:
Peso F45: Petrocelli Mariateresa 6.91, Lomater
Nella 6.48
60m M60: Marengo Alessandro 8.82,
Rissone Paolo 8.92,
Sali
Vito 9.18

60hs M75: Ugo Vogliotti 13.66
Alto M60: 1) Giulio Omedè 1.48 Campione Piemontese, Piero Rolfi 1.42
Asta: 1) Piero Rolfi 2.87 Campione Piemontese
Triplo M60: 1) Giulio Omedè 10.05 Campione Piemontese
Peso M50: Paolo Rissone 9.59

Nelle foto i due Campioni Regionali Master, Giulio Omedè e Piero Rolfi


Era presente sulla pista aostana anche Ugo Vogliotti (foto a lato), icona dell'atletica astigiana, che attualmente vanta la più lunga carriera atletica in ambito provinciale, una carriera costellata di primati provinciali (più di venti in tante specialità diverse) e di convocazioni nella squadra azzurra juniores. Ugo è ancora oggi detentore del record sociale di salto in lungo, stabilito nel 1961, con la misura di 7.32. Un primato che ha resistito ai successivi attacchi di Antonio Iacocca e di Alessandro Bramafarina.
La sua prima gara con la Vittorio Alfieri risale al 1959, da allora sono quindi passati quasi 60 anni ed Ugo è ancora in pista, un record invidiabile e probabilmente imbattibile.
Alcuni dei suoi primati in epoca giovanile:
100m 10.9, 200m 22.8, 110hs 15.1, 200hs 26.0, 400hs 57.5, lungo 7.32, triplo 14.61, 4x100 43.6
(Tutti record provinciali all'epoca).
Ad Aosta Ugo ha corso i 60hs in 13.66, qualcosetta in più rispetto a un anno fa sulla stessa pista: a 77 anni il tempo passa sempre più velocemente.....




JOSEPH TWUMASI IN EVIDENZA AI NAZIONALI ALLIEVI

Dopo i risultati non esaltanti per i nostri colori di una settimana fa ai Campionati Italiani Juniores, le cose sono andate decisamente meglio con l'appuntamento, sulla stessa pista di Ancona, per la categoria Allievi dove era in gara per noi il solo Joseph Twumasi
(nella foto ad Ancona), velocista di belle speranze e di grandi doti. Avendo ottenuto il minimo in ben tre specialità (60, 200 e 400m) la sua allenatrice Stefania Giulivi lo ha indirizzato, per motivi di orario, sulle prime due distanze.
Sabato Joseph si è cimentato sui 60 piani in una gara molto affollata (49 allievi iscritti).
Nella specialità a lui meno congeniale l'atleta è riuscito a migliorare il personale e con 7.27 ha mancato di soli tre centesimi l'accesso alle semifinali.
Ancora meglio è andata la prova di domenica sui 200m: con un personale di 22.92 all'aperto,
Twumasi ha corso sulle curve strette e ondulate del palaindoor di Ancona in 22.94, un tempo decisamente migliore del suo personale all'aperto su pista di 400m, mancando la finale di soli 4 centesimi e concludendo al decimo posto complessivo.
Risultati
Sabato 10 febbraio: 60m 26) Joseph Twumasi 7.27 personale
Domenica 11 febbraio: 200m 10) Joseph Twumasi 22.94



DAVIDE STRATTA SALE A 4.05 NELL'ASTA
Minimo per i nazionali per Davide e per Giorgio Gioanola nel lungo; Federica Bombara va al personale nel triplo
Il meeting Match Interligues anche quest'anno porta fortuna ai nostri colori che hanno schierato nella rappresentativa piemontese quattro atleti juniores.
A Lione l'incontro internazionale tra tre formazioni francesi e la rappresentativa piemontese, a livello di Allievi e Juniores, è ancora teatro di una notevole prestazione d'insieme dei nostri giovani.
Davide Stratta ottiene il risultato più interessante della nostra piccola rappresentativa, superando i 4 metri nel salto con l'asta, un obiettivo inseguito da molto tempo e finalmente raggiunto in questa occasione.
Andato a Lione con un personale di 3.90 ripetuto almeno sei volte nelle ultime due stagioni, Davide, dopo una prima prova positiva a 3.80, supera alla seconda prova 3.95, già record personale, poi si rip
ete sempre al secondo tentativo a 4.05, che rappresenta anche il minimo per partecipare ai Campionati italiani juniores di giugno.
Con questa misura Davide si inserisce anche nel ristretto club degli astigiani che hanno superato i 4 metri in questa specialità
(vedere tabella a lato)
Nella foto Davide ad Aosta dove due settimane fa si è laureato campione piemontese indoor nella sua categoria.
Bella impresa anche per
Giorgio Gioanola, impegnato nel salto in lungo sulla pedana che un anno fa gli aveva regalato un magnifico salto di 6.92. Questa volta Giorgio, a corto di allenamento per motivi di studio, si accontenta di un salto di 6.70 ripetuto due volte, una misura che gli dà il terzo posto sul podio e soprattutto gli vale il minimo di partecipazione ai Nazionali juniores di giugno, dove accompagnerà Davide Stratta. La sua serie: 6.52 - 6.70-N-6.58-6.70-N
In pedana anche due ragazze con la bella prova di
Federica Bombara, che alla sua seconda esperienza nella specialità di triplo migliora abbondantemente, per due volte, il fresco personale di 10.57 di Torino con due salti di 10.69 e 10.93 al quarto tentativo, misura che le vale il quarto posto in questa gara. Federica si conferma all'ultima prova con 10.67.
Nel lungo femminile ottavo posto per
Beatrice Buzzi con la misura di 4.92.


Esordio stagionale domenica 11 a Parma per
Roberto la Barbera che apre il 2018 con un salto di 6.17


DOMENICA 11 febbraio TRE CROSS con partecipazione dei nostri atleti di tutte le età:

Ad Avigliana (TO)
Gaetano Bonifacio è 18° sulla distanza di 6 km e 7° della categoria M50.

Appuntamento internazionale a San Vittore Olona (MI) per la classicissima 5 MULINI: Yassin Choury rinuncia alla vigilia per problemi fisici non ancora risolti (peccato, perchè si poteva giocare un posto nella nazionale Juniores impegnata a livello internazionale nei prossimi appuntamenti), così unico biancoverde presente è
Emanuele Ladetto che chiude al 37.mo posto in 41.42

Per finire a
SAN BIAGIO di MONDOVI' BRILLANO I PIU’ PICCOLI
Dal sito PROGETTO JUNIOR: https://it-it.facebook.com/progetto.junior.at.it
<< Ieri a San Biagio di Mondovì (CN) si è tenuto il quarto atto del Circuito Regionale dedicato alla Corsa Campestre.
Numerose defezioni soprattutto per malanni di stagione hanno costretto i nostri a scendere in gara a ranghi ridotti ma non per questo meno competitivi. Il gruppo dei più giovani, infatti, ha tenuto alti i colori della nostra compagine.
Tra le più piccine della categoria Esordienti C, ovvero nate nel 2011/2012, subito in gran evidenza Daniela GAETANO che si aggiudica la prova con grande soddisfazione di coach Romeo. Bella affermazione anche nella categoria Esordienti B ad opera della talentuosa Valeria LAZZARONE che si aggiudica la prova riservata alle bimbe nate nel 2009/2010.
Dai maschi della categoria Esordienti A è arrivato il terzo successo di giornata ad opera di
Mattia IPPOLITO (nella foto), gran bella prova anche di Giulio OLLINO che al primo anno di categoria è sempre mattatore, concludendo quest’oggi al quinto posto finale >>.

Nelle categorie assolute (km 6) ottimo terzo posto per Nicholas Bouchard che chiude in 22.31, primo della categoria Promesse.



Trasferta ad Aosta senza troppe ambizioni per la nostra rappresentativa cadetti che nell'impianto indoor del capoluogo valdostano ha preso parte ai
CAMPIONATI PIEMONTESI CADETTI e al relativo Campionato di Società,
che però non ci ha visti tra le squadre protagoniste.
A livello individuale il miglior piazzamento nostrano è il quarto posto di Federica Parigi che vediamo nella foto del suo miglior salto; la misura di 1.51 ra
ppresenta il record personale dell'atleta che migliora di due centimetri il suo precedente 1.49 già eguagliato nel corso di questa gara, una progressione senza errori fino alla misura del record, superata al terzo tentativo..
Bella prestazione complessiva anche per Graziano Ouattara (nella foto impegnato nel salto in lungo), il cadetto al primo anno frantuma i suoi personali sia nella velocità che nel lungo dove supera i 5 metri.
Per il resto i nostri giovani tornano a casa soddisfatti per la prova odierna che premia quasi tutti i presenti con nuovi primati personali.
Risultati:
Lungo cadette (sabato 17): Francesca Bassignana 4.00, Giulia Dovano 3.39
Domenica 18:
60 Ce: ALice Merello 9.32, Erica Cotto 9.98, Giulia Giustarini 10.07
Alto Ce: Federica Parigi 1.51, Giulia Giustarini 1.20, Erica Cotto 1.00
60 Ci: Graziano Ouattara 7.92, Lorenzo Scaglia 8.95, Fabio Pafundi 9.10
Lungo Ci: Graziano Ouattara 5.05, Lorfenzo Peyla 4,30, Lorenzo Scaglia 3.98, Fabio Pafundi 3.78



All'appuntamento di
Dronero (domenica 18) del
C
AMPIONATO REGIONALE ASSOLUTO DI CROSS, oltre che CDS di Cross e CDS di CORSA, esaltante prova della nostra atleta master Monia Marchetti,che nella sua gara giunge 18.ma assoluta.
Considerando che in questa gara erano schierate le categorie femminili da Junior in su, vale a dire le atlete più forti, la prestazione di Monia ha ancora più valore perchè l'atleta, oltre ad aver dominato la sua categoria F45 è anche, escludendo le Junior, 12.ma assoluta. Oltre al fatto che è giunta a pochi secondi da Eufemia Magro, atleta di assoluto valore del Dragonero...
Nella gara maschile dei 10 km dove vince il saluzzese KIPNGETICH Sammy in 31.22, questi i piazzamenti dei nostri (che vediamo nella foto):
44) Nicholas Bouchard 36.41, 50) Roberto Musso 37.58, 52) Fausto Liguori 38.27. 105) Adriano Bosticco 47.52
Cross SM/SF 60+: 37) Claudio Vercelli 22.17, 42) Marilena Borretta 25.14
Allievi: 23) Luca Amato 19.25, 40) Nicolò Sciortino 22.08
Complimenti anche alle donne che hanno preso parte al cross assoluto femminile.
Oltre a Monia Marchetti, 18.ma in 25.50, c'era anche Roberta Viarengo, che ha chiuso al 58.mo posto in 30.49.





Sempre domenica 18 febbraio una grande vittoria per Jacopo Musso nella seconda VINO DERTHONA, corsa in montagna di 10 km da Carbonara Scrivia, che il nostro fa sua col tempo di 38.38; il papà Paolo si aggiudica la vittoria nella sua categoria.
Nella foto i due Musso con l'onnipresente Domenico Guglielminetti












MASTER D'ORO

Ori e titoli di campione italiano a Luciano Mazzetto (lungo e 60 metri) , Paolo Rissone (martello) e Francesca Juri (alto e triplo)
Una rappresentativa molto ridotta, ma altamente qualificata, ha rappresentato
in questo fine settimana la Vittorio Alfieri ai Campionati Italiani Master Indoor, cogliendo al Palasport di Ancona un successo di squadra senza precedenti. I sei atleti biancoverdi che hanno affrontato questa trasferta in condizioni ambientali avverse tornano ad Asti con il bel bottino di 6 medaglie e di 5 titoli di Campione Italiano Master.
Peccato poi per l'infortunio in gara di Piercarlo Molinaris che ci ha privati di altre due probabili vittorie e altrettanti ori e per l'esclusione dalla gara del lungo, in quanto atleta paralimpico, di Roberto La Barbera che ha gareggiato fuori classifica nella categoria
M50 con una misura (6.30) che gli avrebbe dato la medaglia d'argento.
Restano così in quattro i biancoverdi effettivi in gara, e questi si mettono al collo 5 medaglie d'oro grazie alle doppiette di Francesca Juri e di Luciano Mazzetto. Luciano inaugura l'ingresso nella nuova categoria Master vincendo il salto in lungo e i 60 metri, nonostante una preparazione ridotta per i postumi di un infortunio che lo ha tenuto a lungo lontano dai campi di allenamento.
Exploit nella gara di sprint per Vito Sali che sabato migliora il personale sui 60 piani M60 cogliendo l'ottava posizione in una gara ad alto contenuto.
Per l'alessandrino tesseratro Vittorio Alfieri è stata un vero peccato la squalifica sul giro di pista (i 200m) per probabile invasione di corsia: Vito aveva dominato la sua batteria con un tempo inferiore ai 31" che lo avrebbe inserito nelle posizioni di vertice di questa gara, oltre a costituire il personale dell'atleta.
Venerdì Paolo Rissone aveva inaugurato il nostro medagliere imponendosi nella gara di martello: su una pedana ridotta quasi a una piscina dalle abbondanti piogge, Paolo si riconferma campione italiano in questa specialità dopo la vittoria di un anno fa. Al nostro non riesce domenica la replica nella specialità del Martellone (martello con maniglia corta), il romano Ferrario si prende il titolo con un lancio di 13.73 rispetto ai 13.19 di Rissone che comunque è b
uon secondo e medaglia d'argento.

Nelle foto Luciano Mazzetto e Paolo Rissone su podio

Francesca Juri ha dovuto
come sempre concentrare i suoi impegni nella giornata conclusiva, gareggiando domenica mattina quasi in contemporanea nel salto in alto e nel salto triplo.
Nella prima gara la nostra atleta si è imposta con un bel salto a 1.32 che lascia a 3 cm la triestina Degano. Poco dopo ecco Francesca in pedana nel salto triplo, specialità in cui l'astigiana detiene ancora il record italiano di categoria con 9.53. Era quindi favorita e la vittoria non poteva sfuggirle: già al comando al primo salto con 8.83, ha poi consolidato il successo con tre salti finali oltre i 9 metri, lasciando a 20 cm la seconda classificata, la triestina Sant.

Nella foto Francesca con i due ori al collo

RISULTATI
Venerdì 23 febbraio
Martello M50: 1) Paolo Rissone 41.40 Campione Italiano
Sabato 24 febbraio
Lungo M85: 1) Luciano Mazzetto 2.77 Campione Italiano
60m M65: 8) Vito Sali 9.03
60m M85:
1) Luciano Mazzetto10.93 Campione Italiano
Lungo M50 (FC): Roberto La Barbera 6.30
Peso M50: 12) Paolo Rissone 9.15
Domenica 25 febbraio
Alto F55: 1) Francesca Juri 1.32
Campionessa Italiana
Tripolo F55:
1) Francesca Juri 9,29 Campionessa Italiana
200m M65: Vito Sali sq
Martello MC: 2) Paolo Rissone 13.19



LA MONFERRUN A JIDO ED DERRAZ
Nizza, 25 febbraio.
Più di settecento podisti alla partenza della Monferrun 2018, ottimamente organizzata dal gruppo Brancaleone che ha saputo gestire molto bene, oltre al gran numero di classificati, anche le difficili condizioni ambientali: si è corso sotto un insistente nevischio per tutte le due ore di gara e con valori di temperatura prossimi allo zero (-1.0 all'arrivo), eventi che non hanno certo aiutato le prestazioni cronometriche.

Jido Ed Derraz, sicuramente tra i favoriti alla partenza, ma non al meglio della condizione a causa di un risentimento muscolare al polpaccio risolto solo in parte alla vigilia della gara, non ha deluso le aspettative ed è riuscito ad imporsi con un tempo al di sotto di 1 ora 10' , sua terza prestazione di sempre.
Già solitario al comando al traguardo volante dopo 6 km di corsa, con un centinaio di metri di vantaggio sugli inseguitori, Jido ha mantenuto la posizione fino al traguardo di Nizza chiudendo con il buon tempo di 1ora 09'36, a meno di un minuto dal tempo (1.08.38) che un anno fa gli aveva dato la vittoria sullo stesso percorso, ma con condizioni climatiche molto più favorevoli.
Con una partecipazione nutrita (27 classificati all'arrivo) e qualificata, la Vittorio Alfieri prenota un bel posto nella classifica di società dopo questa prima prova del Campionato Piemontrese di Mezza Maratona.
Dopo Jido è Jacopo Musso il migliore dei nostri, col nuovo personale di 1.15.14 che migliora il suo precedente di oltre un minuto. Buoni tempi anche per Emanuele Ladetto e Roberto Musso, al personale anche Federico Tassone nonostante problemi fisici che l'hanno costretto ad una lunga sosta al 13.mo km.
Paolo Musso è secondo nella categporia M55.
Prestazioni superlative anche per le nostre ragazze, con Claudia Solaro (seconda di categoria) poco davanti a Monia Marchetti, che si impone nella categoria F45, per entrambre un tempo vicino a 1 ora 30'. Questi piazzamenti, in aggiunta alla prestazione di Marilena Borretta, ci permettono di ottenere una buona posizione nella classifica di società anche a livello master.
Questi i tempi dei nostri atleti:
1) Jido Ed Derraz 1.09.36, 11) Jacopo Musso 1.15.14, 17) Enmanuele Ladetto 1.16.50, 21) Roberto Musso 1.17.47, 50) Davide Elli 1.21.18, 56) Federico Tassone 1.22.34, 76) Paolo Musso 1.24.50, 101) Riccardo Fischetti 1.28.18; seguono Claudia Solaro 1.30.39, Monia Marchetti 1.31.05, Massimo Matrone 1.33.49, Stefano Cossu 1.35.04, Gianni Guolo 1.36.12, Vittorio Vaccaneo 1.40.19, Domenico Guglielminetti 1.40,.48, Adriano Bosticco 1.43.04, Roberta Viarengo 1.44.15, Fabio Borin 1.45.02, Danilo Curletti 1.46.27, Paolo Platania 1.52.41, Valeria Gaggioli 1.56.32, Laura Mo 1.56.33, Camillo Boano 2.00.01, Angelo Marchione 2.03.45, Mara Viizzo 2.05.39, Marilena Borretta 2.10.26, Claudio Vercelli 2.10.26
FOTO DELLA CORSA




.....
Questi i risultati dei nostri RAGAZZI Al CAMPIONATI PIEMONTESI INDOOR di Aosta, con la partecipazione di un gruppo di nostri giovanissimi per fare esperienza e senza particolari ambizioni di classifica.
Nelle foto il gruppo di domenica (a sinistra) e di sabato (a destra)

Sabato 24 febbraio

60m Pavese Elisa 9.69, Lara Meneghin 10.28
Peso: Elisa Pavese 6.19
60m: Fabrizio Pellegrino 9.29, Gabriele Novara 9.31, Nicolò Charbonnier 9.74
Lungo: Novara Gabriele 3.81, Fabrizio Pellegrino 3.58
Domenica 25 febbraio
60hs: Lara Meneghin 13.32, Longo Agnese 14.65, Marta Fassio 12.89
Lungo: Chiara Rabezzana 3.77, Agnese Longo 3.23, Marta Fassio 3.21, Vicini Greta 2.39

60hs: Gianmarco Novara 11.74, Nicolò Charbonnier 12.22
Peso: Gianmarco Novara 8.01



Esordio di Fabio Francia in maratona. Oggi 25 febbraio a Salsomaggiore Fabio ha corso i 42,2 km in 3 ore 08'32"
<< Grazie a tutti. .. La medaglia la dedico al Cip per tutti i consigli e il tempo che mi dedica e alla mia famiglia... Il crono un 10-12 minuti sopra le aspettative ma abbiamo corso sempre con vento forte o contro o di traverso... Sul finale ho pagato dazio e la mia schiena ne ha risentito un po'... ma va beh, come giustamente mi ha detto un saggio corridore, l'importante era finirla e vorrà dire che la prossima avrò il vento in poppa!? Complimenti per la mezza a tutti >>



ZANCHETTA CAMPIONE PIEMONTESE DI CROSS

Verbania, 25 febbraio, Campionati Piemontesi Cadetti.
Thesale Zanchetta
(nella foto a Volpiano) arricchisce il suo bottino di titoli e primati laureandosi Campione Piemontese Cadetti di cross, nessuna sorpresa per l'atleta di Fabrizio Marello che quest'anno è imbattuto nelle campestri regionali e si assicura con questo successo un posto nella selezione piemontese che prenderà parte a Gubbio ai Campionati Italiani di categoria.
A Verbania Thesale si è imposto per distacco davanti al suo avversario più quotato di questa stagione, Elia Mattio della Podistica Val Varaita, staccato di 6" dall'astigiano.

Risultati:
Cadetti km 3: 1) Teshale Zanchetta 9.19
Campione Piemontese, 36) Simone Alberti 10.43, 42) Matteo Sperindeo 10.56, 63) Alessandro Sensi 11.37
Cadette Km 2.4: 11) Valentine Martinencu 9.01, 54) Giorgia Cimino 10.36
Ragazzi km 1.2: 4) Muluken Lombardo 3.58, 31) Tommaso Paroldi 4.28, 34) Stefano Monticone 4.28, 449 Giacomo Menniti 4.40, 53) Mattia Barrui 4.46
Ragazze km 1.2: 8) Vittoria Bianco 4.21, 9) Beatrice Carriero 4.21, 26) Emma Tarif 4.43, 33) Alice Castrignanò 4.48, 38) Nicoleta Mititelu 4.53
Allievi/e km 4: Luca Amato 13.28, Marco Bussolino 14.18, Nicolò Sciortino 14.37, 2) Annalisa Serpi 15.34, Francesco Toniolo 16.13
Esordienti AM: 3) Mattia Ippolito, 8) Giulio Ollino, Tommaso Dallosta, Luca Lazzarone
Esordienti AF: 6) Sara Carriero, 9) Greta Marello, 11) Arianna Amato, 12) Rebecca Dalcol, Anna Massano
Esordienti BF: 2) Valeria Lazzarone, 3) Aurora Marello