Home..........................................TORNA AL 2018


 

 

 

 

APRILE 2018

Archiviata la 44.ma staffetta 24 x 1 ora che ha impegnato molto intensamente la società a livello organizzativo si torna a gareggiare su strada e, dalla prossima settimana, anche la pista apre la stagione.

Il 31 marzo a Cervasca Jacopo Musso conferma il suo ottimo stato di forma dimostrato nella 24 x 1 ora cogliendo il sesto posto nel Trofeo Sentieri Cervaschesi, corsa in montagna di 9.9 km con vittoria in 31.34 per Manuel Bortolas
della Podistica (17,081 km nella 24 di Asti). Jacopo chiude a due minuti in 33.35, 24.mo e primo di categoria Paolo Musso in 36.38.

Pasquetta a Neive
il 2 aprile, la corsa era valida come terza prova Corripiemonte, vince Flavio Ponzina della Branca che nella 24 x 1 ora aveva dominato la classifica individuale con 18.425 km.
Migliori dei nostri (
nelle foto) Roberto Musso (12.mo) e Davide Elli (22.mo su 304 classificati).
Altri dei nostri: 34) Fabio Francia, 42) Riccardo Fischetti, 48) Paolo Musso, 66) Denis Regis, 107) Franco Cipolla, a seguire Adriano Bosticco, Vittorio Vaccaneo, Enrico Rissone, Domenico Guglielminetti, Danilo Curletti, Fabio Borin, Francesco Regis, Roberta Viarengo, Alberto Regis, Aldo Vigna, Marilena Borretta, Irino Bosticco e Mario Gerbi.



VITTORIO ALFIERI SECONDA FORZA PIEMONTESE NEI CDS METRI 10000
Asti, 7 aprile. La seconda prova dei CDS di corsa, i 10 km in pista disputati sabato al Campo Scuola di Asti, vede la nostra società classificarsi al secondo posto in Regione alle spalle dell'imbattibile formazione della Brancaleone che domina sia in campo maschile sia femminile. Dopo le prime due prove del campionato, la Vittorio Alfieri è comunque ben piazzata al secondo posto in entrambe le categorie, alle spalle dell'altra formazione astigiana.
Dispiace solo l'assenza di alcuni dei nostri grossi calibri che ci avrebbero permesso di lottare anche per la vittoria, almeno in campo maschile, ma come sempre la politica della nostra società è di lasciare ad ognuno la più ampia libertà di scelta.
In campo maschile grande impresa del trio Jacopo Musso - Roberto Musso
(i due nella foto) e Nicholas Bouchard che si classificano nelle prime posizioni sui circa 70 atleti in gara, con Jacopo che migliora ampiamente il personale sulla distanza di oltre un minuto e va a sfiorare il record di famiglia del papà Paolo che resiste solo per un secondo; per lui una seconda parte di gara molto più veloce della prima (16.58 + 16.42, personale anche questo sui 5 km).
Va al record anche Nicholas per la prima volta sotto i 35 minuti e sale sul terzo gradino del podio nella categoria Promesse. Più indietro Riccardo Fischetti e Paolo Musso completano i cinque te
mpi che concorrono alla classifica maschile di società, che vede Brancaleone a 365 punti e Vittorio Alfieri 325, più staccata l'Atletica Alessandria con 220 punti.
Peccato per il ritiro all'ottavo km di Federico Tassone per i soliti problemi al fegato, l'atleta stava viaggiando su buoni ritmi.
In campo femminile troviamo sempre la Branca con 152 davanti alle nostre con 109 punti e miglior piazzamento per Monia Marchetti c
on 42.43.4. Ampio personale anche per la veterana Marilena Borretta.

Nelle due foto le formazioni biancoverdi.

Risultati:
20' Allieve: Annalisa Serpi 4851 m
30' Allievi: Luca Amato 8137 m
10 km Femminili: Monia Marchetti 42.43.4, Federica Collino 44.43.8, Eleonora Durante 47.44.1, Manuela Dal Col 48.45.5, Paola Semprini 51.41.5, Marilena Borretta 56.05.8
10 km Maschili: Jacopo Musso 33.40.5, Roberto Musso 34.11.5, Nicholas Bouichard 34.28.2, Riccardo Fischetti 38.45.5, Paolo Musso 39.19.8, Enrico Cocca 42.57.7, Adriano Bosticco 44.42.6, Domenico Guglielminetti 45.25.3






LA MEZZA DI ASTI A JIDO ED DERRAZ
Dopo il successo nella mezza di Nizza-Canelli
Jido Ed Derraz torna alla vittoria nella mezza di Asti (8 aprile) organizzata dalla Gate Cral Inps, quest'anno sotto l'egida dell' UISP.
Jido ha dominato la competizione lasciando a oltre due minuti il secondo classificato e non ha dovuto spremersi più di tanto per il successo.
Nella foto l'atleta al km 19 al transito in prossimità del Campo Scuola di Asti lungo il Borbore; nell'altra foto (sotto) la partenza con alcuni dei 18 biancoverdi che hanno portato a termine la gara.
Quasi 300 i podisti al traguardo nell'edizione
N. 10 della mezza di Asti.

1) Jido Ed Derraz 1.13.36
11) Davide Elli 1.22.36
13) Fabio Francia 1.22.56
a seguire:
Paolo Rossotto 1.28.59, Roberto Tomalino 1.29.00, Massimo Matrone 1.32.02, Salvatore Aliotta 1.32.12, Stefano Cossu 1.32.54, Enrico Rissone 1.36.09, Claudia Solaro 1.38.55, Danilo Curletti 1.45.14, Biagio Mansella 1.48.23, Paolo Platania 1.51.24, Franco Povero 1.51.41, Camillo Boano 1.57.17, Elisa Raspino 1.58.24, Laura Mo 1.58.43, Paolo Crivelli 2.20.36.


Nello stesso momento Vittorio Vaccaneo portava a termine la Maratona di Milano col tempo di 3.35.51, sette minuti sopra il personale del 2017.


MULTIPLE A SANTHIA'
Matteo Omedè già in forma
Santhià, 8 aprile. Prima prova del GP Prove Multiple Fidal Piemonte
Si apre a Santhià la stagione 2018 all'aperto con la prima prova del Gran Premio di prove multiple che vede gli atleti impegnati in una mini prova (triathlon per cadetti e tetrathlon per le categorie assolute).
In evidenza Matteo Omedè, rientrato quest'anno alla Vittorio Alfieri, che si impone nel tetrathlon assoluto maschile con un bel tempo sui 110hs. In campo femminile, che vede il ritorno ai colori biancoverdi di Irene Merlo, in progresso negli ostacoli la neo junior Beatrice Buzzi. Nel lungo Federica Bombara torna oltre i 5 metri.
Risultati
Triathlon Cadette (80hs, lungo, peso)
Federica Parigi 1897 punti (13.79/01, 4.84, 6.80)
Francesca Bassignana 1267 punti (17.67/07, 4.45, 6.55)
Giulia Dovano 955 punti (17.64/09, 3.38, 6.57)
Tetrathlon M (110hs, disco, asta, 400)
Matteo Omedè 2463 punti (15.40/1.3, 27.89, 3.60, 56.05)
Tetrathlon F (100hs, lungo, peso, 200)
Beatrice Buzzi 2346 punti (16.87/2.1, 4.96, 8.59, 29.35/05)
Federica Bombara 2315 punti (17.69/-04, 5.12, 7.13, 27.79/1.4)
Irene Merlo 1577 punti (21.31/2.1, 4.06, 8.47, 31.19/05)


Sabato 7 a Vercelli Emanuele Ladetto ha corso i 3000 in 9.35.5




IL MARTELLO DI FILIPPO VOLA A 51.90

Chiari, 15 aprile. Filippo Iacocca voleva far dimenticare la prestazione che aveva ottenuto al suo esordio nel martello cadetti, un lancio non all'altezza del suo valore. Un mese fa si era laureato campione piemontese a Torino con la misura di 44.64, ma in condizioni ambientali proibitive, con pedana allagata e pioggia a catinelle.
Così oggi si è trasferito in terra lombarda convinto di fare molto meglio, e così è stato. Il 51.90 ottenuto al secondo lancio, dopo il 51.07 del primo, è una delle migliori prestazioni nazionali di categoria, rappresenta con ampio margine il limite di partecipazione ai Campionati Nazionali e costituisce anche la miglior misura provinciale per cadetti al primo anno, ben oltre il 46.35 di Alessandro Martinengo.
Considerando che l'anno successivo Alessandro si era migliorato di 11 metri fino all'attuale record provinciale di 57.04 (conquistando anche il bronzo ai Campionati Italiani Cadetti), Filippo ha ora un incentivo a fare ancora meglio.



ZANCHETTA E LOMBARDO FANNO IL BIS
Sono campioni piemontesi cadetti di corsa in montagna a staffetta
Nessuna sorpresa ai Campionati Piemontesi Giovanili di corsa in montagna:
Thesale Zanchetta e Girma Lombardo, Campioni Italiani Cadetti in carica in questa specialità nel 2017 e Campioni Piemontesi, sempre un anno fa, nella corsa in montagna a staffetta, non potevano mancare il successo anche nell'edizione 2018 dove partivano con gli unanimi favori del pronostico.
La coppia astigiana ha preceduto di 25" la Podistica Valle Varaita con il forte Elia Mattio, vicecampione italiano di cross proprio alle spalle del nostro Teshale.
Tra i Ragazzi nono posto per Stefano Monticone e Mattia Barrui (14'31"), poi Tommaso Paroldi e Giacomo Menniti, 16.mi in 15'40". Ancora meglio le Ragazze, con Beatrice Carriero ed Emma Tarif che sfiorano il podio conquistando la quarta posizione.

Dal sito PROGETTO JUNIOR: https://it- it.facebook.com/progetto.junior.at.it
ZANCHETTA E LOMBARDO I MIGLIORI DELLA MONTAGNA
<< Ha preso il via a Bricherasio (TO) il CAMPIONATO REGIONALE GIOVANILE di CORSA in MONTAGNA con il primo atto dedicato alle STAFFETTE.
Nei Cadetti Teshale ZANCHETTA (nella foto alla partenza col pettorale 151) e Girma LOMBARDO si presentavano ai nastri di partenza con i favori del pronostico grazie al Titolo nazionale conquistato nella scorsa stagione.
Per la staffetta delle Ragazze composta da Beatrice CARRIERO ed Emma TARIF è arrivato il quarto posto dopo che Beatrice aveva terminato la prima frazione in testa alla gara. Risicatissimi i distacchi che pongono le nostre ai vertici regionali anche in questa specialità dopo il podio nella staffetta regionale di Cross.
Tra i Ragazzi, impegnati come le colleghe femmine su di un tracciato molto tecnico di 1500 metri circa, abbiamo piazzato la coppia MONTICONE – BARRUI al nono posto e quella PAROLDI – MENNITI al sedicesimo.
Dai Cadetti arriva il risultato di giornata ad opera di Teshale ZANCHETTA e Girma LOMBARDO che si sono imposti davanti ad una coppia di prim’ordine come quella della Podistica Valle Varaita MATTIO – GIOLITTI. I nostri partono subito forte con ZANCHETTA in grande spolvero ed a suo agio sui difficili pendii di Bricherasio. Ricevuto il cambio da ZANCHETTA, LOMBARDO ha sfoderato una gara sicura, coraggiosa ed incisiva riuscendo a portare alla vittoria la nostra compagine consci e sicuri di aver preceduto una coppia che insieme alla nostra saprà essere sicura protagonista alla prossima rassegna nazionale di categoria>>.





......
Sabato 14 aprile la cittadina di San Damiano ha ospitato, con l'organizzazione dell' Hammer Team di Francesca Massobrio, la prima giornata del
Grand Prix Esordienti, con la partecipazione di 25 ragazzi della nostra società tra i 6 e gli 11 anni.

Qui i risultati, le foto a questo link FOTO




 

 

 

 

 




Domenica 15 a Chivasso il RUN & JUMP, meeting regionale dedicato alle corse e ai salti.
In questo inizio di stagione siamo ancora a corto di risultati eclatanti (anche se le indoor avevano promesso bene) dopo i duri allenamenti invernali che hanno appesantito i nostri migliori atleti.
In evidenza Claudio Orrù nel salto in lungo davanti a Filippo Pelissetti, entrambi vanno oltre i 6 metri; Nei 3000 va al personale Emanuele Ladetto, che ritocca il suo 9.35.5 di una settimana fa. Bene i nostri master, con un personale per Giuseppe Li Santi
(nella foto) sulla distanza dei 150m.
Risultati:
Triplo: Federica Bombara 10.38 / -1.1
Lungo: Claudio Orrù 6.19 / 0.0, Filippo Pelissetti 6.01 / +0.4, Davide Stratta 5.64 / +0.9
300m: Filippo Pelissetti 38.21, Gaetano Bonifacio 42.14
3000m: Emanuele Ladetto 9.34.81
150m: Nicolò Li Santi 17.69 / +0.3, Davide Stratta 18.52 / +0.2, Giuseppe Li Santi 19.85 / +0.4






Domenica 15 aprile per Davide Elli un secondo posto assoluto nel Giro di Lussito ad Acqui , dove Paolo Musso si è imposto nella sua categoria.
Nella foto i due nelle fasi iniziali della gara.



Domenica 9 aprile Monica Audenino ha corso la Maratona di Roma in 3 ore 44.29