Home..........................................TORNA AL 2017


 

 

 

 

OTTOBRE 2017


MASTER A SALO'


Incontro per Regioni anche per la categoria Master.
Il 30 settembre a Salò (Brescia) la rappresentativa Piemontese si piazza al sesto posto maschile e al settimo femminile nell'incontro per Rappresentative regionali aperto a tutta l'Italia.
Molti i nostri master chiamati in rappresentativa, con spunti di rilievo, nonostante la stagione avanzata, per Piero Rolfi, che eguaglia il personale nell'asta e per Francesca Juri, vittoriosa nel salto triplo.


La squadra Master del Piemonte a Salò e qui sotto la 4x100 femminile con
Stefania Giulivi e Bruna Spano (fa da sfondo Francesca Juri)

Risultati Femminili
200: Stefania Giulivi 30.94 (-0.3), Bruna Spano 34.71 (-0.1)
Alto: Rossana Raviola 1.35, Francesca Juri 1.29
Triplo: Francesca Juri 9.10 (+0.8), Silvia Molino 8.64 (+0.6)
4x100: Piemonte (Con Stefania Giulivi e Bruna Spano) 61.39
4x400: Piemonte (con Antonella Giulivi e Rossana Raviola) 4.44.48
200hs: Rossana Raviola 35.19 (+0.1)
Risultati Maschili
200: Antonio Cirone 28.24 (-0.1)

Asta: Piero Rolfi 3.00
Peso: Paolo Rissone 9.73
Giavellotto: Pierdomenico Piazza 37.78
200hs: Roberto Amerio 30.08 (+0.1)
4x400: Piemonte (con Paolo Bassi) 3.57.87



JACOPO MUSSO TERZO A MONTIGLIO

Terzo posto per Jacopo Musso (
nella foto sul podio) nella corsa di Montiglio, che tutti gli anni il nostro Vincenzo Ippolito organizza a casa sua.
131 i podisti al traguardo, Jacopo è il primo degli astigiani e chiude la prova in 30.36 a 48" dal vincitore, il torinese Dassetto. Tra i diec
i anche l'organizzatore della corsa, Vincenzo Ippolito, nono in 31.47.
Seguono Paolo Musso, Christian Dal Col che corre sulle strade di casa e Franco Cipolla, primo della sua categoria.
Nella categoria M70 vittoria per Aldo Vigna che ha ormai matematicamente in tasca il successo nel campionato podistico astigiano 2017.
Prima donna biancoverde è Paola Semprini davanti a Marina Valfrè e a Maria Borretta.

Qualche foto di Vinovo (24 settembre) e Montiglio (Foto Bosticco)


ZANCHETTA E RAGAZZON NON DELUDONO AI NAZIONALI UNDER 16 che come un anno fa hanno avuto come teatro la cittadina di Cles in Trentino, dove si sono dati appuntamento quasi 1000 cadetti provenienti da tutte le regioni d'Italia.
Questo appuntamento di ogni anno è sicuramente il più importante obiettivo per la categoria Cadetti, che si impegnano al massimo per essere convocati in squadra in questo incontro per rappresentative regionali o quantomeno per ottenere il minimo di ammissione e partecipare così alle gare a livello individuale.
La Vittorio Alfieri ha portato a Cles anche quest'anno due giovani, che hanno indossato la maglietta nera della squadra piemontese.
Nei 1200 siepi era impegnato domenica 8
Teshale Zanchetta, che, dopo il titolo regionale conquistato un paio di settimane fa col quarto tempo nazionale del 2017, aveva qualche speranza di ottenere una medaglia. Iniziato in testa l’ultimo giro, l’astigiano perde il terzo gradino del podio proprio sulla linea d’arrivo: solo 5 centesimi lo separano dal bronzo, che va al collo di Giovanni Silli. 3:28.22 il tempo finale di Zanchetta.
Tommy Ragazzon, in pedana sabato 7 nel salto con l'asta, è andato oltre le più ottimisiche speranze sia dell'atleta che del FTR (Fiduciario Tecnico Regionale) Clelia Zola, responsabile delle formazioni Cadetti in Piemonte.
Anche Tommy, campione piemontese due settimane fa a Volpiano con 3.35 alla sua prima gara nella specialità, si supera nella gara più importante andando oltre i 3.30 alla terza prova, poi 3.40 alla prima e, ancora al terzo tentativo, ecco il superamento dell'asticella a 3.50 che gli dà il nono posto in classifica.

Nella foto Tommy Ragazzon a Cles.

E' interessante notare che il salto con l'asta è una specialità da sempre altamente proficua per la nostra società. Limitandoci alle partecipazioni ai
Campionati Nazionali Cadetti, nell'ultimo decennio la Vittorio Alfieri ha portato alla rassegna nazionale in questa specialità ben sei atleti, eccoli con i rispettivi piazzamenti nella finalissima:

anno
nome
risultato
piazzamento
2008
CASTELLI Mattia
3,30
10
2009
STRATTA Lorenzo
3,40
8
2009
FERLAUTO Alberto
3,40
8
2014
STRATTA Davide
3,40
11
2015
STRATTA Davide
3,70
8
2017
RAGAZZON Tommaso
3,50
9



ANCORA UN SUCCESSO PER IL PENTATHLON DI ASTI
Asti, 8 ottobre. Settima edizione per il pentathlon astigiano, manifestazione unica in campo nazionale, che ogni anno raccoglie al campo scuola di
Asti gli affezionati di questa particolare specialità della quale il nostro Antonio Iacocca detiene ancora oggi, a distanza di 35 anni, il record italiano assoluto.
Molti gli specialistri provenienti da fuori regione (ed in particolare dalla Lombardia) che non mancano mai questo classico appuntamento di fine stagione. L'edizione 2017 viene anche quest'anno esaltata dal nuovo record italiano master ottenuta dal novarese Gianluca Camaschella che nella categoria M45 ritocca di sette punti il precedente limite di 2881 punti del veneto Vanzo targato 2011.
La vittoria assoluta, premiata con il trofeo dedicato al ricordo di Luciano Fracchia, fondatore della Vittorio Alfieri, va al giovane vercellese Riccardo Nicola, l'unico in grado di superare i 3000 punti.
Quanto agli astigiani, assenti in campo maschile i nostri migliori specialisti delle prove multiple, già impegnati negli allenamenti invernali, il miglior punteggio è fatto segnare dall'allievo Andrea Carriero
(nella foto) che si migliora in tutte le cinque prove con in primo piano il 44.49 nel giavellotto e il 5.99 n
el salto in lungo, per un punteggio complessivo di 2602 punti.
Tra i master Franco Povero (2523 punti) prevale con buon margine su Giovanni Cerruti.
Federica Bombara è la migliore in campo fermminile con buoni parziali nel lungo e nei 200m, a breve distanza Rossana Raviola, tornata dopo molti anni alle prove multiple che la vede ancora oggi ai vertici delle graduatorie provinciale nell'eptathlon femminile.
Nella foto le due atlete impegnate nella prova finale dei 1500 metri

Nella gara di contorno di asta un bel balzo in avanti per l'allievo Lorenzo Grandi
(foto in basso) che si migliora da 2.80 a 3.10 entrando così nel Club dei 3 metri, che vede quest'anno in provincia un bel numero di atleti.

Pentathlon femminile (lungo, disco, 200, giavellotto, 1500)
Federica Bombara 2344 punti (5.32/-0.1, 21.40, 27.01/0.3, 19.05, 6.12.78)
Rossana Raviola 2326 punti (4.74/-0.2, 24.95, 31.11/+0.5, 25.96, 6.01.66)
Beatrice Buzzi 1661 punti (4.92/-0.1, 18.40, 28.90/0,3, 21.23, rit)
Chiara Della Mercede 1051 punti (3.32/-0.3, 24.80, rit, 18.18, 6.46.21)
Lungo/disco: Elena Forlano 4.77/-0.2, 19.42, Annalisa Rasero 4.67/-0.2, 12.45

Pentathlon maschile (lungo, disco, 200, giavellotto, 1500)
Andrea Carriero 2602 punti (5.99/-0.5, 28.10, 25.00/0.5, 44.49. 5.14.83)
Francesco Povero 2523 punti (4.16/-0.2, 24.95, 29.95/0.2, 22.74, 6.02.14)
Giovanni Cerruti 2181 punti (3.57/-0.1, 24.62, 33.57/+0.3, 21.65, 8.57.67)
Piero Rolfi 1620 punti (4.44/-0.2, 20.25, 28.36/0.3, 28.79, rit)
Gaetano Glorioso 1257 punti (4.06/-0.1, 19.55, 31.84/0.3, 25.71, 6.42.08)
Claudio Orrù rit (6.12/-0.2, 22.05, 25.02/+0.2)

Esathlon Cadetti (100hs, lungo, disco, alto, giavellotto, 1000)
Lorenzo Peyla 1715 punti (rit, 4.07/0.5, 22.45, 1.38, 23.26, 3.24.83)

Pentathlon Cadette (80hs, lungo, giavellotto, alto, 600)
Federica Parigi 2619 punti (13.67/0.2, 4.30/-0.2, 14.26, 1.47, 2.04.83)
Francesca Bassignana 1565 punti (18.26/0.3, 4.17/-0.4, 12.86, 1.26, 2.18.41)

Asta:
Lorenzo Grandi 3.10, Piero Rolfi 2.90, Davide Stratta e Enrico Grosso NC

FOTO



LA MEZZA DI NOVI
Novi Ligure, 8 ottobre. Appuntamento strategico per la nostra società essendo la gara valida quale terza ed ultima prova del Campionato di Società di mezzza maratona, dove speriamo di confermare la terza posizione in Piemonte acquisita dopo le prime due. Anche in questa occasione Paolo Musso si è dato molto da fare per portare a Novi una squadra di buon livello: è Roberto Musso questa volta il migliore dei nostri con un tempo sotto 1 ora 16', bene anche Emanuele Ladetto e Federico Tassone che sfiora il personale e Denis Regis che completa la quaterna di risultati validi per la società nella classifica assoluta.
Esordio sotto le due ore di Laura Mo nella mezza.

Risultati:
14) Roberto Musso 1.15.52, 18) Emanuele Ladetto 1.17.36, Federco Tassone 1.22.54, 77) Denis Regis 1.28.09, a seguire Davide Pinardi 1.32.13, Enrico Cocca 1.32.47, Vittorio Vaccaneo 1.35.30 (auguri di buon compleanno), Gianni Guolo 1.37.00, Adriano Bosticco 1.40.47, Domenico Guglielminetti 1.41.17, Danilo Curletti 1.48.59, Valeria Gaggioli 1.57.35 (prima donna), Mo Laura 1.58.03 (prima mezza sotto le due ore). (438 all'arrivo)


JOSEPH TWUMASI 22.92 SUI 200 AD ALBA
Ultimi scampoli della stagione all'aperto ad Alba che sabato 14 ha ospitato un meeting di chiusura. In grande evidenza, nonostante la stanchezza di un anno di intensa attività, l'allievo (al primo anno) Joseph Twumasi (nella foto) che già si è distinto nel 2017 con prestazioni di assoluto rilievo sui 200 e 400 m che lo hanno visto protagonista ai Campionati Nazionali di categoria, sia all'aperto che nella stagione indoor.
Ad Alba l'allievo di Stefania Giulivi toglie 3 decimi al suo personale sui 200m, scendendo per la prima volta sotto i 23"
con il tempo di 22.92 che conferma la sua partecipazione ai prossimi campionati italiani al coperto. Questa è la s
econda prestazione astigiana al limite dei 16 anni, dopo il 22.66 di Mauro Graziano.
Sempre sui 200m buoni risultati cronometrici anche per il master Gaetano Bonifacio, che si ripete sui suoi migliori tempi della stagione e Giuseppe Li Santi che ritocca il personale; a livello di giovanissimi da segnalare i personali di Gift Sorba nei 60 ragazze e di Sara Carriero nei 600 Esordienti.

Nella foto a lato giovanissimi atleti in gara da Alba

Risultati:
200m: Joseph Twumasi 22.92 (+1.1), Andrea Carriero 25.43 (+1.1), Gaetano Bonifacio 25.77 (+1.1), Giuseppe Li Santi 26.74 (+0.5), Viviana Vogliolo 27.17 (-0.3), Chiara Critelli 28.46 (+1.2), Stefania Giulivi 31.09 (+1.2)
600m: Sara Carriero 2.03.47 , Gift Sorba 2.04.48
Lungo: Andrea Carriero 5.14 (-0.1)
60m: Gift Sorba 8.89
Salto sempre più lungo (esordienti): Luca Hassan, Chiara Carriero



Chiusura anche a Santhià, con la quinta ed ultima prova del Grand Prix Regionale di prove multiple.
In campo in questo ultimo eptathlon della stagione le specialiste astigiane Federica Bombara e l'allieva Beatrice Buzzi. Prestazione nella norma per Federica che chiude le due giornate di gara con un totale di 3629 punti a circa 300 dal pesonale stabilito ad Asti a luglio.
Prova decisamente positiva per
Beatrice Buzzi (nella foto ad Asti durante il pentathlon) che si migliora sia nel punteggio complessivo, rispetto ai 3496 punti di un anno fa, sia in almeno cinque prove individuali con risultati interessanti nel peso e nel giavellotto.
Santhià, 14-15 ottobre, risultati:
Eptathlon Femminile (100hs, alto, peso, 200, lungo, giavellotto, 800)
Federica Bombara (JUN) 3629 (17.02/0.0, 1.48, 7.28, 27.55/-0.3, 5.17/0.2, 17.59, 2.40.63)
Beatrice Buzzi (ALL) 3632 (17.46/-0.2, 1.45, 10.45, 29.18/-0.5, 4.90/+1.5, 26.58, 2.48.84)

100/lungo: Claudio Orrù 12.22 / -0.2 e 5.94/+1.5




NOTIZIE DALLA STRADA


Matteo Russo ha corso la mezza maratona di Pisa in 1 ora 18.09 (domenica 8 ottobre) migliorando decisamente il personale di 1 ora 19.20 della passata stagione.



Domenica 15 ottobre a Venaria Reale
UNA CORSA DA RE (km 21) con Nicholas Bouchard 9° assoluto in 1.19.46 e la coppia Davide Pinardi ed Enrico Cocca appaiati al traguardo in 1.37.48 (937 al traguardo);
Fabio Giordani si è invece cimentato sulla 30 km (2.59.08 il suo tempo)


Sempre domenica 15 a Vho di Tortona troviamo Jacopo e Paolo Musso nel
TRAIL DEL VINO (km 9.3, 39.00 il tempo dei due che vediamo in foto in questa corsa); Mara Vizzo, abituata alle lunghissime distanze, ha preferito in questa occasione cimentarsi sulla 30 km (2.21.17)


Nello stesso giorno a San Paolo Solbrito la classica
DUE MULINI valida per il Campionato Podistico Astigiano. Tra i dieci Vincenzo Ippolito (8°) e Davide Elli (10°).
A questo punto, quando manca una sola prova alla fine del campionato, le vittorie di categoria sono sicure per i veterani Franco Cipolla e Aldo Vigna, mentre Marina Valfrè ha ancora qualche possibilità se si cimenterà in una prova su pista che per ora manca nel suo curriculum.


Ma l'appuntamento più importante di questo fine settimana (domenica 15 ottobre), sia per la Società, in termini di Campionato Giovanile di corsa su strada, sia individuale, in quanto si assegnavano i titoli di Campione Regionale, ha avuto come cornice il Circuito Podistico di Pettinengo, manifestazione a livello internazionale in cui
Thesale Zanchetta ha raccolto un altro alloro in questa sua strepitosa annata, andando a laurearsi Campione Piemontese Cadetti.
Dal sito PROGETTO JUNIOR:
https://it-it.facebook.com/progetto.junior.at.it

ZANCHETTA ANCHE CAMPIONE REGIONALE SU STRADA
<< Nella 47^ edizione del CIRCUITO PODISTICO di PETTINENGO i nostri nuovamente a segno. Nell’ultimissimo atto di una lunga stagione agonistica i nostri sono scesi in gara anche nei CAMPIONATI REGIONALI GIOVANILI di CORSA su STRADA. Sul durissimo e tradizionale tracciato di Pettinengo su tutti nuovamente Teshale ZANCHETTA che con il secondo posto dietro lo straniero Nico BOKETTA (CZE) si aggiudica il Titolo di CAMPIONE REGIONALE U16 di CORSA su STRADA.
Bene anche Girma LOMBARDO che riesce ad agguantare l’ottavo posto finale dietro ad una nutrita truppa lombarda ed il quarto nella classifica regionale. Ottime prove di Marco BUSSOLINO (24), Nicolò SCIORTINO (27) ed i gemelli Giacomo (29) e Filippo (47) CUOZZO.
Tra i ragazzi U14 un Matteo SPERINDEO (34), pimpante come non mai, ha lasciato solo nel finale al compagno Simone ALBERTI (32), attardato nelle battute iniziali, il rango di migliore dei nostri.
Tra gli Allievi U18, Luca AMATO sfodera una prestazione convincente cogliendo nel finale una 21^ posizione che lo appaga visto il contesto di assoluto valore nazionale.
Tra le Allieve U18, Annalisa SERPI è 16^ con una prova sempre sicura e convincente. Annalisa è al primo anno di categoria come anche Luca AMATO e dunque potranno ancora farsi valere in questa categoria di passaggio dalle categorie giovanili a quelle assolute>>
Nella foto Thesale impegnato a Cles nei Campionati Italiani Cadetti di una settimana fa