Home..........................................TORNA AL 2017


 

 

 

 

MAGGIO 2017


AD ASTI GIAVELLOTTO LUNGO

Asti, 1° maggio. La prima prova del Gran Premio Ragazzi e Cadetti indetta e ottimamente organizzata dalla Fidal astigiana è iniziata con pioggia, vento e molto freddo, ma poi il sole ha preso il sopravvento, favorendo i pochi atleti presenti sul campo scuola di Asti che non si sono fatti spaventare dalle avverse condizioni del tempo.
Nelle prove giovanili è sempre in evidenza
Filippo Iacocca (sul podio con Lorenzo Scaglia), che ha superato per la seconda volta quest'anno i 14 metri nel peso, prestazione che lo conferma al primo posto in ambito regionale nella categoria Ragazzi.
Buona prestazione sugli 80m cadetti per Massimiliano Serra che, pur correndo da solo, migliora ampiamente il personale col tempo di 10.05.
La gara più interessante della giornata è però quella del giavellotto che vede, dopo molte stagioni, tre nostri atleti superare i 40 metri nella stessa occasione. Per tutti e tre, appartenenti a diverse categorie giovanili, si tratta del primato personale: per Giorgio Gioanola e Andrea Carriero è la prima volta oltre i 40 metri, per Oldano è la seconda prestazione piemontese dell'anno.
Risultati:
60hs, peso, 600m Ragazzi: Lorenzo Scaglia 11.71, 7.10, 2.07.78
Peso, 600m Ragazzi: Filippo Iacocca 14.02, 2.21.34
80 / 300hs Cadetti: Massimiliano Serra 10.05 / 50.33
Peso: Andrea Carriero 10.02 (5 kg), Giorgio Gioanola 9.68 (6 kg), Giorgio Fracchia 7.77 (5 kg)
Giavellotto: Valentino Oldano 42.37 (600gr), Giorgio Gioanola 42.13 (800), Andrea Carriero 40.80 (700), Alessandro Iacocca 33.28 (600), Giorgio Fracchia 21.84 (600)

Valentino Oldano (cadetto) 42.37, Giorgio Gioanola (junior) 42.13, Andrea Carriero (allievo) 40.80


Un 1° MAGGIO all'insegna della pioggia, del vento e del freddo in tutto il Piemonte, come si vede dalle foto che ci mandano Jacopo Musso ed Emanuele Ladetto.



Questa mattina abbiamo gareggiato a Cafasse (To) nella 35^ edizione della "Cà Bianca", gara uisp di corsa in montagna che in passato è stata gara nazionale. Pioggia, freddo (5°), fango e neve in alta quota. Ottime prestazioni per noi: Jacopo 3° assoluto e Paolo 1° di cat. (Jacopo Musso)


Oggi 1° Maggio, giornata di festa per i lavoratori , si è disputata la ormai classica
"del riso la maratona" con partenza e arrivo nella città di Santhià, percorrendo le risaie del basso vercellese.
Sotto ad una pioggia battente accompagnata da forti raffiche di vento , i portacolori della Vittorio Alfieri sono stati 4, di cui Ladetto Emanuele 3^ assoluto con il tempo di 2h42'43" e Guglielminetti Domenico 160^ assoluto in 4h03'43" sulla distanza della maratona. Rossini Diego 59^ in 1h38'18 sulla mezza maratona, De Napoli Francesco 27^ assoluto e 2^ di categoria in 39'20" sulla 10km (Emanuele Ladetto).

Oggi ho fatto il mio personal best : 4ore 03' 43''. Poteva andare meglio . Freddo, pioggia e vento veramente avverso . Comunque sono molto contento! (Domenico Guglielminetti)


Per inciso, il tempo di Emanuele Ladetto è il miglior tempo di maratona quest'anno in campo maschile (giova ricordare che Elisa Stefani della Brancaleone ha corso in 2 ore 40'48" a Milano)


GIRMA LOMBARDO STREPITOSO IN MONTAGNA

Foto e commenti dal sito PROGETTO JUNIOR:
https://it-it.facebook.com/progetto.junior.at.it
<< Esordio per i nostri nella CORSA in MONTAGNA per saggiare le caratteristiche di questa particolare specialità dell’Atletica e le potenzialità di alcuni nostri ragazzi. Ed esordio più impegnativo non poteva esserci per la nostra compagine giovanile.
A Bricherasio (TO), infatti, abbiamo trovato un tracciato davvero impegnativo (meno male che doveva essere poco più di un Cross, così disse questa mattina Griseri della Dragonero) reso davvero impossibile da una pioggia battente che non ha mollato fino quasi al termine della manifestazione.
Erano anni che maturavamo questa esperienza ed oggi abbiamo animato la 1^ prova del CAMPIONATO REGIONALE GIOVANILE INDIVIDUALE, valido anche come 1^ prova di selezione per la RAPPRESENTATIVA REGIONALE PIEMONTESE che prenderà parte al TROFEO NAZIONALE CADETTI/E di CORSA in MONTAGNA.
Su tutti la strepitosa prova di Girma LOMBARDO (nella foto) il quale ha dimostrato che le sensazioni dello Staff Tecnico erano fondate e meritavano di prendere forma. Girma ha impostato una gara sul ritmo sin dalle prime battute di un tracciato davvero difficile sia per le asperità che per il terreno reso particolarmente scivoloso dalla pioggia torrenziale, costringendo tutti i contendenti ad una gara impegnativa. Il nostro giovane rappresentante ha condotto la gara su fortissimi specialisti come Elia MATTIO della Podistica Valle Varaita e Andrea VAIR dell’Atletica Susa, entrambe protagonisti ai recenti Campionati Italiani di Cross di Gubbio e solo una inesperta caduta nel finale di gara non gli ha permesso di aggiudicarsi la gara all’esordio nella specialità. Al termine della prova lunga 3360 metri con 165 m di dislivello, grande soddisfazione di tutti per questo importante risultato che speriamo possa essere solo il primo di tanti quanti ne merita questo caparbio giovane talento astigiano >>.

Pregevole il terzo posto della squadra femminile dopo questa prima delle quattro prove di campionato, bene anche i maschi, settimi.
Risultati di Bricherasio, 1 maggio, Campionato Regionale Giovanile di corsa in montagna
Allieve mt 3350: 9) Annalisa Serpi 19.43, 26) Ginevra Merello
Allievi mt 4950: 17) Luca Amato 26.27, 28) Mattia Tron 29.03
Cadette mt 1680: 16) Camilla Bianco 16.33, 30) Chiara Arcuraci 11.37
Cadetti mt 3350: 2) Girma Lombardo 15.13, 28) Marco Bussolino 18.13, 38) Alessandro Sensi 19.29, 45) Francesco Toniolo 19.58
Ragazze mt 1492: 5) Vittoria Bianco 7.34, 10) Carlotta Toniolo 7.48, 12) Emma Tarif 7.57
Ragazzi mt 1492: 16) Simone Alberti 7.11, 21) Stefano Monticone 7.20, 25) Mattia Barrui 7.32, 29) Matteo Sperindeo 7.47
Esordienti AM mt 802: 22) Fabrizio Alberti 4.23
Società Maschili: 7) VIttorio Alfieri 314
Società Femminili: 3) Vittorio Alfieri 150
Combinata: 6) Vittorio Alfieri 489



CDS ASSOLUTI: MISSIONE COMPIUTA
Jido Ed Derraz 3.50.74 (1500), tre Allievi fanno il minimo per i nazionali
In queste due settimane di fuoco sono concentrate le fasi regionali dei Campionati di Società, un programma molto impegnativo a livello organizzativo per la nostra società. Obiettivo primario è completare i punteggi richiesti per essere classificati e prenotare posizioni di primo piano in ambito regionale in prospettiva del Grand Prix Piemonte.
In questo primo fine settimana era il turno delle categorie Assolute (a Torino) e del settore Ragazzi (a Volpiano).
Le gare torinesi, per volontà della Fidal in contemporanea su tutto il territorio nazionale, sono state avversate nella prima giornata dalle condizioni del tempo, con pioggia continua per quasi tutto il sabato, il che non ha certo favorito le prestazioni sul campo; ma l'obiettivo della classifica (14 diverse gare da "coprire" nelle due giornate) è stato, pur faticosamente, raggiunto sia con la formazione maschile che con quella femminile.
Missione compiuta, quindi, anche quest'anno.
A Torino non è mancato il risultato di spicco, merito dell'atleta più in forma in questo momento:
Jido Ed Derraz (nella foto nelle fasi finali della gara dei 1500m) è tornato ai suoi migliori livelli correndo sabato una fantastica gara sui 1500 metri, dove ha sfruttato alla perfezione il ritmo dei nazionali El Kabbouri e Razine, targati Cus Torino. Sotto la pioggia Jido ha chiuso la gara col tempo di 3.50.74 a poco più di un secondo dal record personale (e provinciale) da lui stabilito tre anni fa in occasione
dei Campionati Nazionali, quando fu settimo in Italia in 3.49.45. Ritmo molto reglare con passaggio in 2.03 agli 800m e un finale in accelerazione.
La prestazione odierna lo promuove ai Campionati Nazionali Assoluti 2017 (era richiesto un crono di 3.51.00). Sarà la sua seconda partecipazione ai Campionati Assoluti su pista in questa stagione, sabato prossimo l'allievo di Fabrizio Marello sarà infatti impegnato a Roma sulla distanza dei 10000, dove verrà assegnato lo scudetto di campione Italiano.
Domenica a Torino Jido è sceso ancora in pista, questa volta sui 5000 metri, dove purtroppo non ha trovato avversari in grado di aiutarlo a tenere alto il ritmo. Correndo in solitaria, Jido ha avvicinato il personale sulla distanza di soli 6 secondi chiudendo in 14.32.95 che avvicina, oltre al personale (14.25.3), anche il record provinciale di Rosolino Damele (14.24.3).
L'impresa è solo rimandata.

Viviana Vogliolo, Davide Stratta e Joseph Twumasi hanno centrato il minimo per i nazionali Allievi

Sabato e domenica, nonostante le condizioni ambientali avverse, si sono esaltati, con successi personali molto apprezzati dai protagonisti, tre giovanissimi, tutti della categoria allievi. Il raggiungimento del minimo per poter partecipare ai campionati italiani di categoria resta sempre la massima aspirazione per i più giovani (Allievi e Cadetti) e la manifestazione di Torino ha premiato in tal senso Viviana Vogliolo, Joseph Twumasi e Davide Stratta che hanno centrato questo obiettivo.
Viviana Vogliolo
, che già si era qualificata per la rassegna di Rieti la settimana scorsa sui 100m, si ripete in questo fine settimana ottenendo i minimi sia sabato sui 400 con 60.91 sia domenica sui 200 con 26.22, ora avrà solo l'imbarazzo della scelta su quale specialità puntare nella rassegna nazionale. Domenica è stato il turno di Joseph Twumasi: il suo 23.22 sui 200m, notevole per un allievo al primo anno, centra di stretta misura l'obiettivo della qualifica (era richiesto il tempo di 23.24), che l'atleta aveva mancato di pochissimo il giorno prima sul giro di pista.
Ancora nella mattinata di domenica è riuscito nell'impresa anche
Davide Stratta nella gara di asta, ripetuta dopo l'annullamento per troppa pioggia del giorno prima. Davide ha superato bene l'asticella a 3.70 e poi a 3.90 sempre alla prima prova, ottenendo così l'ambito pass per Rieti. A questo punto la Vittorio Alfieri ha già cinque allievi qualificati per la rassegna nazionale, ai quali si aggiungerà quasi certamente il forte mezzofondista Yassin Choury, che non dovrebbe aver problemi a qualificarsi sui 3000 metri e forse anche sui 1500.
In definitiva la trasferta torinese si è conclusa con successo, entrambe le formazioni hanno ottenuto, non senza qualche problema, l'ammissione alla fase successiva, anche se sembra preclusa quest'anno l'ammissione alla fase interregionale.
Questi i risultati:
Sabato 6 maggio
Femminile:

100m: Matilde Morellato 13.64 (+0.2), Chiara Critelli 14.10 (-0.2), Stefania Giulivi 14.68 (-0.8), Gabriella Zunino 14.95 (+0.9), Silvia Molino 15.74 (+0.8)
400m: Viviana Vogliolo 60.91, Ginevra Cornero 65.25
1500: Claudia Solaro 5.15.35
100hs: Francesca Tomasella 16.09 (-0.1), Federica Bombara 16.92 (-0.1)
Triplo: Matilde Casale 10.88 (-0.9), Silvia Molino 8.92 (-0.6)
Peso: Beatrice Buzzi 7.11, Mariateresa Petrocelli 6.69
Martello: Silvia Boero 43.83, Mariam Guadagnin 43.70
4x100: Critelli, Tomasella, Casale, Morellato 52.78
Maschile:
100m: Niccolò Li Santi 11.64 (-0.2), Elia Marchisio 11.86 (0.0), Giuseppe Li Santi 13.11 (+0.7)
400: Joseph Twumasi 52.44, Gaetano Bonifacio 58.11, Antonio Cirone 65.10
1500: Abdelmjid Ed Derraz 3.50.74
3000 siepi: Jacopo Musso 10.46.24

Personale sfiorato per Claudia Solaro sui 1500; Jacopo Musso ha coperto i 3000 siepi
Triplo: Claudio Orrù 12.55 (+0.5)

Disco: Pasquale Leuzzi 29.54
Giavellotto: Andrea Carriero 37.68, Pasquale Leuzzi 33.01
4x100: Marchisio, Twumasi, Li Santi N, Orrù squal primo cambio
(46.86)
Domenica 7 maggio
Femminile:

200m: Viviana Vogliolo 26.22 (-0.3), Chiara Critelli 28.52 (-0.6)
800m: Ginevra Cornero 2.39.54
Alto: Flavia Benussi 1.40
Lungo: Federica Bombara 5.32 (+0.3), Matilde Morellato 4.63 (-0.1)
Disc: Stefania Giulivi 14.35
Giavellotto: Antonella Giulivi 27.78
Maschile:
200m: Nicolò Li Santi 23.15 (-0.2), Joseph Twumasi 23.22 (-0.9), Gaetano Bonifacio 25.55 (+1.6), Giuseppe Li Santi 27.05 (-2.1), Antonio Cirone 28.43 (-2.1)
5000: Abdelmjid Ed Derrqaz 14.32.95
400hs: Filippo Pelissetti 67.77 (caduto)
Alto: Giovanni Nervo 1.80
Lungo: Claudio Orrù 6.12 (+1.4)
Asta: Davide Stratta 3.90, Enrico Grosso 2.80
Peso: Tonin Sokoli 10.21, Paolo Rissone 8.86
Martello: Paolo Rissone 36.62





Le formazioni Ragazzi e Ragazze in pista a Volpiano ai CDS regionali

CDS RAGAZZI: LA VITTORIO ALFIERI SUL PODIO
Ancora domenica 7 maggio era anche il turno dei Campionati di Società per la categoria Ragazzi e Ragazze (12-13 anni), ospitati quest'anno a Volpiano.
In campo maschile le cose sono andate oltre le più ottimistiche speranze: i Ragazzi hanno ottenuto un pregevole terzo posto in ambito regionale su 29 squadre classificate, una posizione che alla vigilia non era certamente in preventivo. Ha vinto come come sempre la Safatletica di Torino davanti alla formazione di Borgaretto e ai nostri, classificati alla pari con 95 punti con la squadra di Borgaretto, ma i torinesi prevalgono per il secondo posto grazie al numero di successi individuali.
Più indietro la squadra Ragazze, che ha comunque centrato l'obiettivo della classifica, coprendo le sette gare richieste dal regolamento. Per loro il 16.mo posto su 39 società.
Quanto ai maschietti sono due le nostre vittorie individuali che arridono a Filippo Iacocca nel peso e a Mattia Toma nel vortex; piazzamenti di primo piano anche per il velocista Bartolomeo Lazzarino, per Graziano Ouattara nel lungo e per la staffetta. Simone Alberti va al personale sui 1000m
.

Ragazzi sul podio.

Risultati di Volpiano 7 maggio
Ragazze:
60m: 38) Giulia Peyla 9.6
60hs: 17) Denisa Pintile 12.2
Alto: 14) Giulia Giustarini 1.10
Lungo: 10) Chiara Rabezzana 3.58
Peso: 16) Fabiana Gavello 6.54
Vortex: 21) Matilde Cellino 19.72
4x100: 24) Gavello, Rabezzana, Peyla, Pintile 61.5
Società: 16) Vittorio Alfieri 22 punti (su 39 società)
Ragazzi:
60m: 5) Bartolomeo Lazzarino 8.4
1000: 12) Simone Alberti 3.24.9
60hs: 16) Massimo Doni 12.2, 17) Diego Longo 12.4
Alto: 11) Matteo Marletto1.20
Lungo: 5) Graziano Ouattara 4.50, 24) Feta Haka 2.45
Peso: 1) Filippo Iacocca 12.88
Vortex: 1) Mattia Toma 47.97, 13) Scaglia Lorenzo 35.43
4x100: 6) Ouattara, Lazzarino, Longo, Marletto 55.3
Società: 3) Vittorio Alfieri 95 punti (su 29 società)

Simone Alberti sui 1000 metri e la 4x100 maschile, sesta.











Ancora un fine settimana molto impegnativo a livello organizzativo per la Vittorio Alfieri: sabato 13 a Melle (CN) biancoverdi del gruppo mezzofondo nella seconda prova del campionato di corsa in montagna giovanile; sabato e domencia a Biella i Campionati di Società (CDS) Cadetti su pista e in contemporanea, a Torino, la stessa manifestazione per la categoria Allievi. Tutti appuntamenti irrinunciabili, dopo quelli della scorsa settimana dedicati alle categorie Assolute e Ragazzi, per confermare il buon momento di forza della nostra società a livello regionale in tutte le categorie di età.


CDS ALLIEVI: TWUMASI 50.88 (400), PELISSETTI 57.98 (400hs)
Federico Filippa avvicina i 50 metri nel martello

Torino, 13-14 maggio, Campionati di Società Allievi.
Joseph Twumasi (
nella foto al Ruffini di Torino) e Filippo Pelissetti hanno illuminato con le loro splendide imprese la prima fase regionale del Campionato di Società, che si concluderà a settembre con la seconda prova. La squadra Allievi della Vittorio Alfieri sta dando in questo inizio di stagione prova di un rendimento elevatissimo, ottimo auspicio in vista dei prossimi Campionati Nazionali di Categoria che si svolgeranno a Rieti tra un mese e ha buone speranze di accedere alla fase interregionale, replicando l'impresa di un anno fa a Genova.
Alla data odierna abbiamo già cinque giovani che si sono qualificati per la massima rassegna nazionale e le possibilità sono ancora aperte per un paio di nomi, a cominciare dal mezzofondista Yassin Choury, che sabato a Torino ha sfiorato l'obiettivo del minimo sui 1500.
Yoseph Twumasi, allievo di Stefania Giulivi, ha corso il giro di pista in 50.88, miglior tempo piemontese della stagione per la categoria Allievi e naturalmente abbondante record personale con un miglioramento di oltre un secondo e mezzo sul suo precedente limite di 52.44.
Si tratta di una delle migliori prestazioni nazionali dell'anno per un atleta al primo anno di categoria, neanche lontano dal 50.61 che, alla stessa età, Carlo Balduzzi ottenne nel 1998 e che costituisce il record astigiano per atleti di 16 anni. Questo tempo gli apre anche le porte dei Campionati Nazionali di categoria, a cui Joseph aveva già un'opzione sulla distanza dei 200 metri.
Sempre a Torino ecco un'altra duplice impresa firmata dall'ostacolista
Filippo Pelissetti, (nella foto a sinistra) che sabato si aggiudica la gara dei 110hs migliorandosi da 15.44 a 15.29, ma domenica è autore di un'impresa ancor più rilevante. Sceso in pista sulla distanza dei 400hs, l'atleta infrange abbondantemente il muro dei 60" e naturalmente il precedente personale di 62.49 (un balzo di quasi 5 secondi!) correndo in 57.92, ben al di sotto del minimo di ammissione ai Campionati Nazionali. Ora anche lui dovrà scegliere in quale specialità cimentarsi a Rieti, avendo ottenuto la qualifica anche nei 110hs e nel decathlon.
La gara di Torino era valida quale prima prova del CDS Allievi, con una partecipazione un po' ridotta per i biancoverdi che, impegnati in contemporanea sul campo di Biella con la squadra Cadetti, hanno preferito riservare le forze per la seconda fase di settembre. Pochi atleti in pista, ma altamente qualificati, con risultati di assoluto livello anche per Andrea Carriero, che migliora di oltre 2 metri il suo personale nel giavellotto, per Yassin Choury che sui 1500 ritocca il suo tempo ottenuto a fine 2016 a Genova. Viviana Vogliolo si conferma sui suoi migliori tempi nei 200 e nei 400metri; va al personale Vittoria Berruti nel disco allungando la gittata di oltre due metri e si ripete ancora una volta nel martello Federico Filippa, ora il muro dei 50 metri è veramente a portata di mano.

Risultati di sabato 13
100: Joseph Twumasi 11.62 (-0.3), Chiara Critelli 13.88 (-1.9)
400: Joseph Twumasi 50.88, Viviana Vogliolo 61.45, Ginevra Cornero 64.70
1500: Yassin Choury 4.16.44, Ginevra Merello 6.30.52
Alto: Matilde Morellato 1.30
Peso: Beatrice Buzzi 9.33
Martello: Beatrice Buzzi 24.09
4x100: Critelli, Vogliolo, Cornero, Morellato 51.84
110hs: Filippo Pelissetti 15.29 (-0.1)
Triplo: Andrea Carriero 11.17 (+1.5)
Giavellotto: Andrea Carriero 43.09
Disco: Francesco Pelissero 30.77
Risultati di domenica 14
200: Viviana Vogliolo 26.92 (-1.3)
800: Ginevra Merello 3.01.30
400hs: Filippo Pelissetti 57.98, Ginevra Cornero 1.20.15
Lungo: Della Mercede Chiara 4.61 (+1.1)
Disco: Vittoria Berruti 27.33
Giavellotto: Vittoria Berruti 18.23
3000: Yassin Choury 9.42.13
Peso: Federico Filippa 10.75
Martello: Federico Filippa 49.31, Francesco Pelissero 34.55



CADETTI D'ARGENTO
Vittorio Alfieri seconda in Piemonte nel Campionato di Società Cadetti
Si torna da Biella con un altro prestigioso successo di squadra per le categorie giovanili della Vittorio Alfieri.
Dopo il terzo posto in Regione, conquistato la scorsa domenica dalla squadra maschile della categoria RAGAZZI, i CADETTI fanno ancora meglio e salgono sul secondo gradino del podio nel Campionato di Società Piemontese (
nella foto la premiazione), alle spalle degli avversari di sempre, la Safatletica di Torino, ma davanti a società blasonate come il Sisport e il CUS Torino, dopo una lotta all'ultimo punto. La Safatletica aveva già trionfato con i Ragazzi, possiamo ben dire che la Vittorio Alfieri, con questi due piazzamenti di prestigio, si conferma la seconda forza piemontese a livello giovanile in campo maschile.

. .
Alessandro Iacocca, Gabriele Burzio, Teshale Zanchetta

I due intensissimi giorni di gara, con oltre 1000 atleti in pista provenienti da tutto il Piemonte, hanno evidenziato un comportamento di squadra sempre al massimo rendimento e impegno da parte di tutti i nostri giovani atleti, chiamati a rendere al meglio delle proprie possibilità in quello che è il più importante appuntamento di squadra della stagione.
Questa la classifica di società maschile (Cadetti) al termine delle due giornate:
1) Safatletica 382 punti, 2) Vittorio Alfieri 340, 3) Sisport Torino 333, 4) Cus Torino 330, su un totale di 41 società classificate: un successo sul filo di lana contro i due colossi torinesi.
Per le cadette c'è il 14.mo posto in Regione con 142 punti nella classifica vinta dal CUS Torino; l'obiettivo era coprire le 14 gare richieste, ma qualche inconveniente dell'ultimo momento, tra cui la squalifica della staffetta, non ha permesso il raggiungimento dello scopo, anche se la classifica finale di squadra non è stata alfine compromessa.
Tanti i primati personali nelle due giornate di gara e anche due successi individuali in campo maschile con
Teshale Zanchetta nei 1000 e Valentino Oldano nei 300m. Teshale ha chiuso a suo favore, con un entusiasmante finale, l'ennesima sfida con Willy Nocenti, suo avversario già dalle campestri dello scorso inverno; Valentino è l'atleta che ha dato alla squadra il maggior contributo in termini di punti, oltre alla vittoria sui 300 metri, che porta alla società 30 punti, c'è anche il suo secondo posto nel giavellotto (29 punti) con il suo nuovo limite di 43.78 e il contributo alla staffetta 4x100 che ci regala altri 19 punti.

.. ..
.................................
Federica Parigi, Valentino Oldano, Massimiliano Serra

Un argento anche per Gabriele Burzio che nell'asta si ripete oltre i 3 metri, mentre tra le ragazze si mette in evidenza Federica Parigi, terza nel salto in alto con il suo nuovo personale di 1.49 migliorato di 6 cm.
Determinante per il secondo posto finale di società anche il contributo nei lanci di Francesco Nervo, quarto nel martello e ottavo nel disco. Per il figlio d'arte Alessandro Iacocca primati personali di buona levatura nelle gare di ostacoli, con un bel quinto posto sulla distanza dei 300 metri. Massimiliano Serra si conferma sui suoi migliori tempi nella prova di velocità avvicinando il suo miglior tempo, pur con vento contrario, mentre le distanze di mezzofondo, inclusa la sempre ostica prova dei 1200 siepi, sono coperte alla grande dal gruppo cadetti di Fabrizio Marello, tra i quali si mette in evidenza Nicolò Sciortino che toglie quasi un minuto al personale sui 2000 metri.

Nelle foto alcuni protagonisti di queste due giornate di gara

Qui a lato il cambio tra Peyla e Bartocci nella staffetta 4x100

VAI ALLE FOTO DELLE GARE

Risultati delle due giornate di gara (in evidenza i podi individuali)

Risultati di sabato 13
80m: 9) Serra Massimiliano 10.07 (-1.5), 28) Elisa Pigellla 11.98 (-2.8)
1000: 1) Teshale Zanchetta 2.45.41, 16) Giacomo Cuozzo 3.02.02,  37) Elena Arione 4.01.02, 41) Elisa Frasson 4.11.62
300hs: 5) Alessandro Iacocca 45.48, 21) Elisa Vergano 1.04.96
Alto: 3) Federica Parigi 1.49
Triplo: 18) Federica Accornero 7.76, Giulia Dovano NC
Peso: 18) Elisa Vergano 5.75
Asta: 2) Gabriele Burzio 3.10
Lungo: 31) Gabriele Burzio 4.21 (-0.3)
Disco: 8) Francesco Nervo 20.61, 13) Lorenzo Peyla 18.13
Giavellotto: 2) Valentino Odano 43.78
Risultati di domenica 14
300m: 1) Valentino Oldano 39.21, 28) Carlotta Ruscalla 48.80, 46) Alice Merello 51.19
2000: 9) Nicolò Sciortino 6.51.09, 18) Arianna Carnovale 8.57.71
80hs: 22) Eleonora Dal Col 17.14 (-1, 3), 25) Erica Cotto 20.15 (-1.3)
Lungo: 20) Federica Parigi 4.28 (-0.2)
Disco: 17) Giulia Dovano 12.96
4x100 Ce: Merello, Ruscalla, Carnovale, Cotto sq (terzo cambio)
1200 siepi: 9) Marco Bussolino 3.58.18, 11) Filippo Cuozzo 4.01.47
100hs: 8) Alessandro Iacocca 16.45 (+0.1)
Alto: 10) Daniele Valenzano 1.50 (nella foto il salto vincente)
Triplo: 18) Daniele Valenzano 9.70
Peso: 18) Lorenzo Peyla 7.16
Martello: 4) Francesco Nervo 25.38, 9) Lorenzo Bartocci 16.86
4x100 Cadetti: 12) Iacocca, Peyla, Bartocci, Oldano 52.58
....
......................................Francesco Nervo, Eleonora Dal Col, Nicolò Sciortino



<<La seconda prova del CAMPIONATO REGIONALE GIOVANILE di CORSA in MONTAGNA, quest’oggi è andata in scesa a Melle in occasione del “GIRO delle BORGATE di MELLE”, giunto alla 4^ edizione. Molti ci si attendeva da Girma LOMBARDO dopo l'exploit della prima prova di Bricherasio, dove ha sfiorato una vittoria sognata quanto insperata. E molto abbiamo raccolto proprio con Girma LOMBARDO che anche oggi ha dato battaglia sull’impegnativo percorso ricavato sulle pendici che costeggiano il torrente Varaita nell’omonima valle. Anche questa volta una scivolata ha attardato il giovane protagonista di queste particolari gare che ha così visto sfuggire l’avversario di sempre, Elia MATTIO (Podistica Valle Varaita) oggi vincitore in casa.
Nel concitato finale LOMBARDO è stato sorpreso dall’esperto esponente dell’Atletica Susa, Andrea VAIR che lo ha bruciato sul filo di lana. Per LOMBARDO una seppur onorevole terza piazza che fa ben sperare tutto lo Staff per una possibile convocazione in vista dei CAMPIONATI ITALIANI che si terranno a Caddo di Creval d’Ossola già la prossima settimana>>.


Foto e commenti dal sito PROGETTO JUNIOR:

https://it-it.facebook.com/progetto.junior.at.it
Nelle foto Girma Lombardo (158) e Vittoria Bianco (156), davanti a Beatrice Carriero, sono questi i migliori piazzamenti della trasferta a Melle
Pregevole quinto posto nella classifica di società
sia in campo femminile che maschile per la Vittorio Alfieri, che conferma così la posizione tra le migliori in regione dopo le prime due prove.
Risultati di Melle:
RAGAZZE: 4) Vittoria Bianco 6.47, 5) Beatrice Carriero 6.49, 13) Emma Tarif 7.19
RAGAZZI: 15) Alberti Simone 6.38, 21) Stefano Monticone 6.55, 27) Matteo Sperindeo 7.08, 28) Mattia Barrui 7.09
CADETTE: 18) Chiara Arcuraci 15.19
CADETTI: 3) Girma Lombardo 15.59, 18) Francesco Amato 18,00, 26) Alessandro Sensi 18.55
ALLIEVE: 8) Annalisa Serpi 20.08, 18) Alessia Volpicelli 23.44
ALLIEVI: 12) Luca Amato 23.26, 28) Mattia Tron 26.33


Altri risultati dalla pista in questo fine settimana:

Sabato 13 a Novara il
Trofeo Dellomodarme per le categorie Master, vittoria nel martello per Paolo Rissone.
100 / 200m: Paolo Bassi 12.7 / 25.2
Peso / martello kg 6: Paolo Rissone 10.12 / 40.46
Alto: Andrea Fassio 1.36
Disco kg 1: Andrea Fassio 36.85

Sempre sabato ad Asti nel corso di un meeting nazionale organizzato dal gruppo Pegaso buona serie di salti nella pedana del lungo per Roberto La Barbera che ottiene la miglior misura di 6.54, sua seconda prestazione di sempre.

Trasferta a Roma per
Jido Ed Derraz in occasione dei Campionati Italiani Assoluti sui 10000 metri in pista. Jido ha chiuso la sua fatica al 13.mo posto col tempo di 30.21.16 a pochi secondi dal personale sulla distanza fatto segnare di recente.


Rientro alle gare dopo due mesi di sosta per problemi fisici per
Mohamed Hammoudy (nella foto al traguardo) che domenica 14 a Canelli, nella 22.ma edizione della "Sulle strade dell'assedio" è secondo dietro a Gabriele Gagliardi.
Nei primi dieci anche Edoardo Marchisio, quarto, Jacopo Musso e Vincenzo Ippolito rispettivamente sesto e settimo, poi Gaetano Sperindeo e Davide Elli. Franco Cipolla è primo nella categoria M60.

FOTO





Una settantina di podisti in prevalenza astigiani ha preso parte nella serata di giovedì ad Asti ai Campionati Provinciali Metri 10000 in pista: in bella evidenza Jacopo Musso che migliora il personale di quasi un minuto e mezzo (dal suo 36.08.4 di tre stagioni fa) raccogliendo con 34.45.7 il secondo posto assoluto alle spalle del brancaleonino Pantaleone.
Questi i risultati dei nostri:
Jacopo Musso 34.45.7, Fabio Francia 37.57.3, Gianni Guolo 42.06.2, Vittorio Vaccaneo 43.19.6, Enrico Rissone 43.35.0, Giovanni Damasio 48.47.5, Camillo Boano 51.58.8 , Francesco De Napoli Rit (19.04.6 ai 5 km)

Nella foto Vittorio Vaccaneo ed Enrico Rissone in gara nella seconda serie

 

 

CDS ASSOLUTO, SECONDA FASE
Le formazioni maschile e femminile tra le migliori in Piemonte
A Torino sabato 20 e domenica 21 si replica con il secondo turno del Campionato di Società Assoluto, la Vittorio Alfieri completa i venti punteggi richiesti dal regolamento e si classifica tra le migliori formazioni piemontesi con entrambe le formazioni maschile e femminile, pur senza eccessive ambizioni di promozione alla fase interregionale.
Sabato in progresso
Mariam Guadagnin che nel martello migliora il personale di mezzo metro, portandosi a 45.99, prestazione che le garantisce la partecipazione ai prossimi Campionati Nazionali Promesse di Firenze a giugno.
La squadra femminile incrementa i punteggi della prima fase con Antonella Giulivi nel peso, Beatrice Buzzi nel salto in alto e la staffetta Allieve. Tra i maschi buone prove sul giro di pista per i master Gaetano Bonifacio e Paolo Bassi e per la staffetta 4x100.
Domenica: gran bel tempo per
Niccolò Li Santi che corre i 200 piani in 22.78 migliorando il personale di 2 decimi e bella gara di lungo maschile con tre biancoverdi oltre i 6 metri.
Il campionato per le categorie assolute si concluderà a giugno con la terza prova, valida anche per l'assegnazione dei titoli regionali, la Vittorio Alfieri ha ancora la possibilità di migliorare i punteggi di Società che attualmente vedono sia la formazione maschile che quella femminile classificate tra le prime dieci in Piemonte.

Nelle foto due protagonisti di questi campionati:
il quattrocentista Gaetano Bonifacio e il velocista
Niccolò Li Santi


Risultati:
Sabato 20 maggio
Femminile:

100m: Matilde Morellato 13.68 (-0.4), Chiara Critelli 13.93 (+0.8), Stefania Giulivi 14.67 (+0.8), Gabriella Zunino 14.84 (-0.5), Bruna Spano 16.34 (+1.4)
100hs: Francesca Tomasella 16.20 (+0.5), Federica Bombara 16.92 (-1.9)
Alto: Beatrice Buzzi 1.49
Triplo: Silvia Molino 8.72 (+2.2) e 8.64 (+0.6), Matilde Casale NC
Peso: Antonella Giulivi 8.09, Mariateresa
Petrocelli 7.08
Martello: Mariam Guadagnin 45.99
4x100: Critelli, Vogliolo, Morellato, Cornero 51.74; (F50): Spano, Binello, Giulivi S, Zunino 59.72
Maschile:
100m: Niccolò Li Santi 11.54 (-1.4), Joseph Twumasi 11.60 (-1.4), Giorgio Gioanola 11.63 (+1.6), Giuseppe Li Santi 13.16 (-1.0)
400: Gaetano Bonifacio 57.14, Paolo Bassi 57.36, Antonio Cirone 64.65
Asta: Enrico Grosso 2.80
4x100: Bassi, Gioanola, Li Santi N, Twumasi 44.99

Domenica 7 maggio
Femminile:

200m: Viviana Vogliolo 26.58 (-0.4), Giulivi Stefania 30.87 (+0.5)
400hs: Francesca Tomasella 1.10.75, Ginevra Cornero 1.12.57
Lungo: Federica Bombara 4.84 (-0.4), Matilde Casale 4.64 (+0.3)
Disco: Mariam Guadagnin 28.32, Vittoria Berruti 25.01, Riccarda Casalone 17.89
Giavellotto: Antonella Giulivi 25.93
4x400: Bombara, Cornero, Vogliolo, Casale 4.14.74
Maschile:
200m: Nicolò Li Santi 22.78 (-1.0), Joseph Twumasi 23.45 (-1.7), Gaetano Bonifacio 26.12 (0.0), Giuseppe Li Santi 26.98 (-1.2), Antonio Cirone 28.19 (-1.2)
800: Vincenzo Ippolito 2.17.58
Lungo: Giorgio Gioanola 6.50 (+0.8), Roberto La Barbera 6.28 (+0.8), Claudio Orrù 6.09 (0.0)
Martello: Paolo Rissone 37.57
Società Maschili: 6) Vittorio Alfieri 13.398, Femminili: 10) Vittorio Alfieri 13.140


Buona partecipazione dei nostri Esordienti (6-11 anni) nella seconda prova del Gran Premio COOP organizzato sabato 20 maggio ad Asti dalla Fidal e valido come recupero della prima prova che era stata annullata per il maltempo.
Questi i risultati dei biancoverdi orchestrati per l'occasione da Roberto Musso:



. ..





LOMBARDO GIGANTESCO AGLI ITALIANI DI CORSA IN MONTAGNA

Foto e commenti dal sito PROGETTO JUNIOR:
https://it-it.facebook.com/progetto.junior.at.it

<< Straordinaria prova di Girma LOMBARDO (nella foto a destra), questa mattina a Caddo di Crevoladossola (VB), dove si sono svolti i CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI di CORSA in MONTAGNA.
Dopo due prove di qualificazione regionale LOMBARDO si era guadagnato sul campo un’ambitissima convocazione nella RAPPRESENTATIVA REGIONALE PIEMONTESE che oggi ha schierato sui sentieri dell’impegnativo tracciato anche Elia MATTIO (Pod. Valle Varaita) splendido argento ed il portacolori dell’Atletica Susa Luca VAIR. Sin dalle prime battute di gara LOMBARDO ha fatto capolino nel gruppo di testa battagliando ad armi pari con i compagni di regione e con i migliori rappresentanti di Lombardia, Trentino e Veneto.
Al termine del primo giro il Lombardo ZEN è riuscito ad avvantaggiarsi di quel poco che poi gli ha permesso di aggiudicarsi il Titolo. Dietro di lui si è accesa la bagarre con i piemontesi MATTIO e LOMBARDO attivissimi a contenere il titolato trentino BERTI ed i fratelli BEZZON del Veneto. Sulla difficilissima ultima rampa di scalini e rocce rimangono in tre all’inseguimento con MATTIO secondo, BERTI terzo e LOMBARDO quarto ad un soffio. E così è rimasta la classifica al termine della prova di 3300 metri con LOMBARDO a sfiorare il podio per soli 5 secondi accumulati nella ripida e lunga discesa finale.

Nella categoria Ragazzi in gara anche Stefano MONTICONE (foto a sinistra), cultore della specialità che ha portato a termine la sua prova in 32^ posizione a meno di un minuto dal vincitore dimostrando di acquisire esperienza gara dopo gara ed un miglioramento constante. Tra le Allieve, Annalisa SERPI porta a casa un’esperienza significativa ed un 35° posto che la appaga degli sforzi compiuti sin qui nella gara che ha visto il duello tra due autentiche campionesse del panorama nazionale ed internazionale non solo della corsa in montagna come Nadia BATTOCLETTI (Atl. Valli di Non e Sole) e Ludovica CAVALLI, atleta ligure di grande avvenire
>>




DUE ARGENTI PER MARLETTO E OLDANO
Ai campionati provinciali prove multiple giovanili
Asti, 21 maggio. In una bella giornata di sole si sono svolti al campo scuola di Asti i Campionati Provinciali di prove multiple giovanili. Per i nostri ragazzi ci sono due medaglie d'argento in una competizione dominata a tutti i livelli dall' Atletica Castell'Alfero.
Secondo posto per Matteo Marletto nella categoria Ragazzi con buona prova sui 600m finali per lui e per Lazzarino Bartolomeo.
Tra i Cadetti Valentino Oldano supera i 3000 punti nell'esathlon dimostrando di poter fare anche meglio e nel giavellotto ritocca il personale consolidando il suo secondo posto nelle liste regionali in questa specialità. Leggero infortunio per Alessandro Iacocca (nella foto qui sotto con Valentino Oldano) dopo una buona prova nel salto in alto. Graziano Ouattara è il migliore negli ostacoli e nel lungo.

Nella foto in alto la gara dei 60hs con Ouattara (228), Lazzarino (226) e Filippo Iacocca

Lazzarino (226) e Marletti (212) nella prova finale dei 600m

Questi i risultati dei nostri atleti:

Tetrathlon RAGAZZI (60hs, Peso, Lungo, 600m)

2) Matteo MARLETTO 2062 punti (10.5, 11.12, 3.61, 1.53.6)
4) Bartolomeo LAZZARINO 1950 punti (10.2, 8.10, 3.96, 1.53.7)
6) Graziano OUATTARA 1958 punti (10.2, 9,97, 4.24, 2.10.0)
7) Filippo IACOCCA 1488 punti (13.1, 12.91, 3.88, RIT)
9) Lorenzo SCAGLIA 1353 punti (10.9, 7.09, 3.64, 2.13.1)


Tetrathlon RAGAZZE (60hs, Peso, Lungo, 600m)
5) Ilaria GIOANOLA 1716 punti (11.1, 8.47, 3.92, RIT)


Esathlon CADETTI (100hs, alto, giavellotto, disco, lungo, 1000)

2) Valentino OLDANO 3126 punti (17.4, 1.41, 43.74, 25.14, 5.10, 3.07.1)
4) Daniele VALENZANO 1839 punti (18.7, 1.47, 22.96, 17.95, 4.76, 3.51.0)
Alessandro IACOCCA Rit (16.5, 1.53, 32.12)

QUI LE FOTO DELLE GARE

...

Lorenzo Scaglia, Ilaria Gioanola, Valentino Oldano e Daniele Valenzano




GIOANOLA e BOMBARA AI NAZIONALI DI MULTIPLE
Dopo i Campionati di Società, che hanno impegnato tutte le categorie della Vittorio Alfieri durante il mese di maggio, è ora il turno dei Campionati Italiani Individuali che caratterizzeranno, come ogni anno, il mese di giugno.
Sabato 27 e domenica 28 maggio a Lana (Merano) si apre, con la disputa dei Campionati Italiani di Prove Multiple, un appuntamento che la cittadina altoatesina organizza da tre stagioni sotto la regia dell'ex campione di decathlon Hubert Indra che a Lana, e non solo, resta una vera e propria istituzione.
La Vittorio Alfieri non ha mai mancato questo appuntamento e, a conferma della sua storica tradizione in questo settore dell'atletica, anche quest'anno porta a Lana due atleti della categoria Juniores. Sarebbero stati tre con l'allievo Filippo Pelissetti, ma in questa stagione una discutibile decisione della Fidal ha spostato l'assegnazione del titolo Allievi a Rieti, in concomitanza con i Campionati Individuali.
Giorgio Gioanola (decathlon) e Federica Bombara (eptathlon), entrambi al primo anno di categoria, non avevano quest'anno particolari ambizioni di classifica, ma hanno portato a termine la loro fatica in due giorni di caldo torrido con la soddisfazione di essere stati presenti in questo evento che ha raccolto i migliori atleti italiani. E questa è già una vittoria.

Una prova complessivamente positiva per
Giorgio Gioanola che, nonostante un problema fisico insorto già nel salto in lungo (la seconda delle dieci prove del programma), inconveniente che ne ha fortemente condizionato le prestazioni nei due giorni di gara, è riuscito a portare termine le dieci fatiche superando, al suo esordio nella specialità, la barriera dei 5000 punti che nel decathlon è sempre una prestazione di alto livello. Miglior risultato tecnico il 6.42 nel lungo con primati personali nel peso e nei 400 metri.
Federica Bombara era impegnata nell'eptathlon. Dopo aver chiuso la prima giornata su livelli da record personale, si è un po' arresa la domenica, terminando la gara con 3484 punti, circa 200 punti sotto il personale di 3683 fatto segnare ai regionali di aprile. Suo miglior risultato tecnico il salto in alto, in cui Federica ha superato l'asticella a 1.48 sfiorando poi il personale a quota 1.51.
Nelle foto i nostri due atleti a Lana.
Decathlon Juniores (100, lungo, peso, alto, 400, 110hs, disco, asta, giavellotto,1500)
28) Giorgio Gioanola 5065 punti (11.76/-1.4, 6.42/+1.6, 10.67, 1.50, 56.19, 17.04/-1.3, 28.67, 3.50, 38.88, 6.02.78)

Eptathlon Juniores (100hs, alto, peso, 200, lungo, giavellotto, 800)
19) Federica Bombara 3484 punti (17.02/-0.8, 1.48, 7.54, 27.81/-1.3, 4.87/+1.7, 16.10, 2.43.45)



JIDO ED DERRAZ 8.17.20 SUI 3000
Yassin Choury e Annalisa Serpi fanno il minimo per i Nazionali Allievi

Il gruppo del mezzofondo di Fabrizio Marello si è presentato in forze sabato 27 al Memorial Fratel Mario
di Cantalupa (Torino).
La gara era un test per Jido Ed Derraz, che sta attraversano un momento magico e, in attesa di prendere parte nel prossimo fine settimana ad una gara nazionale sul miglio ad inviti (ci si aspetta naturalmente il nuovo record provinciale), ha corso un 3000 in perfetta solitudine chiudendo col tempo di 8.17.20, non troppo lontano dal record provinciale che già gli appartiene. In solitudine in quanto il secondo in questa gara regionale è stato il giovane Yassin Choury che puntava al minimo per poter partecipare ai prossimi Campionati Italiani Allievi di Rieti.

Impresa perfettamente riuscita in quanto Yassin, anche lui in solitudine, fa segnare il tempo di 9.07.06 ben al di sotto del tempo richiesto (9.20.0) e a meno di un secondo dal suo personale di un anno fa.
Giunge inaspettata invece l'impresa di Annalisa Serpi (
nella foto) che, sempre sulla distanza dei 3 km, ottiene a sorpresa il pass per i Nazionali Allievi scendendo, con buon margine, sotto il tempo limite richiesto dalla Fidal di 11.25.0.
Con Yassin e Annalisa sono così ben sette gli Allievi della Vittorio Alfieri che tra tre settimane scenderanno a Rieti a disputare i Campionati Nazionali di categoria e non è detto che il numero non si possa ancora ampliare.
A Cantalupa miglioramenti generali anche per i cadetti, con i gemelli Cuozzo per la prima volta sotto i 3 minuti sui 1000.
Risultati:
600m Ragazze: Vittoria Bianco 2.01.07, Emma Tarif 2.06.11
600m Ragazzi: Simone Alberti 1.58.42, Matteo Sperindeo 2.00.67, Mattia Barrui 2.03.92
1000 Cadette: Camilla Bianco 3.26.31, Chiara Arcuraci 3.59.79
1000 Cadetti: Giacomo Cuozzo 2.58.91, Filippo Cuozzo 2.59.19, Marco Bussolino 3.06.21, Nicolò Sciortino 3.08.71, Alessandro Sensi 3.20.11
3000 Allieve: Annalisa Serpi 11.17.69
400: Gaetano Bonifacio 56.93
3000m: Jido Ed Derraz 8.17.20, Yassin Choury 9.07.06, Gaetano Sperindeo 9.54.98


ZANCHETTA SI MIGLIORA: 2.43.91 sui 1000m
Convocazione in maglia piemontese per Teshale Zanchetta e per Valentino Oldano, che domenica 28 a Fidenza hanno rappresentato il Piemonte nel tradizionale Memorial Luigi Pratizzoli, incontro per Rappresentative Regionali del Nord Italia.
Valentino Oldano è sceso in pista sulla distanza dei 300m, al traguardo non troppo esaltante il suo tempo (40.74), l'atleta resta comunque il miglior cadetto piemontese sulla distanza con il 39.31 ottenuto in questo mese ai recenti Campionati di Società.
Decisamente positiva la prova di Teshale Zanchetta, convocato con la casacca nera della Rappresentativa Piemontese sulla distanza dei 1000 metri; l'atleta di Fabrizio Marello si conferma il numero uno in Piemonte cogliendo il quarto posto in una gara ad alto livello, in cui Teshale si è migliorato di un paio di secondi fino a 2.43.91, prestazione non troppo lontana dal 2.41.00 che gli aprirebbe le porte della rassegna nazionale di ottobre.
Una partenza forse troppo ardita con passaggi di 61" ai 400 e 1'34" ai 600m, poi l'inevitabile appesantimento muscolare che non ha impedito a Thesale di migliorarsi rispetto al suo 2.45.41 precedente.






VELOCISTI IN EVIDENZA A CUNEO
Cuneo 28 maggio, Trofeo Walter Merlo.
Buoni risultati a Cuneo per i nostri velocisti, con il cadetto
Massimiliano Serra che si migliora due volte sugli 80 piani scendendo sotto il muro dei 10.09.87 in batteria e 9.79 in finale, che in campo regionale è un tempo importante.
Ancora meglio si comporta
Nicolò Li Santi: lo junior al primo anno, che aveva chiuso la stagione 2016 con 22.92 sui 200m, si era già migliorato una settimana fa con 22.78 e oggi ha fatto un altro passo in avanti, vincendo la gara col tempo di 22.54, un tempo che avvicina il minimo di partecipazione ai Campionati Nazionali di categoria (22.40).
Velocisti master in forma, in vista degli imminenti campionati Italiani di Staffette che Mantova ospiterà la prossima settimana.

Risultati:
80 / Lungo Cadette: Francesca Bassignana 12.24 / 4.47(+2.2) e 4.37 (+0.3)
300 / 1000 Cadette: Arianna Carnovale 59.62 / 4.05.02
80 Cadetti: Massimiliano Serra 9.87 / 9.79
100 Fe: Stefania Giulivi 14.32, Gabriella Zunino 14.37, Silvia Molino 15.36
100 Ma: Paolo Bassi 12.53, Giuseppe Li Santi 13.23, Marco Merlo 13.52, Paolo Rissone 14.11, Alessandro Marengo 14.30, Franco Povero 14.59, Vito Sali 14.86
Lungo: Silvia Molino 4.08 (+1.4)
200: Nicolò Li Santi 22.54 (+0.8)
Peso (kg 6): Paolo Rissone 9.80