Home..........................................TORNA AL 2017


 

 

 

 

FEBBRAIO 2017


Aosta, 4 febbraio, Campionati Piemontesi Cadetti (1^ giornata)
Nel lungo va al personale Federica Parigi che con 4.29 si migliora di 15 cm, poi Francesca Bassignana 3.96
.


PROVA DI FORZA A VOLPIANO
Ancora una vittoria per Tehsale Zanchetta
Sono ben 39 i nostri giovani e giovanissimi crossisti (età massima 15 anni) scesi in campo a Volpiano nella terza prova del Trofeo Piemonte di Cross e prova unica del Campionato di Società giovanile.
I ragazzi di Fabrizio Marello e di Roberto Musso hanno ottenuto un eccellente successo di squadra, classificando la Vittorio Alfieri ai primi posti nel CDS di cross sia in campo femminile che maschile. A questo successo di squadra fanno da cornice tre vittorie individuali tra i quali spicca ancora una volta il primo posto di Thesale Zanchetta nella categoria cadetti. Con questo successo, che si abbina alla vittoria ottenuta ad Ivrea e al secondo posto conseguito nella prima prova, Thesale ha la certezza di rappresentare il Piemonte nei Campionati Italiani Cadetti di Gubbio e si conferma il miglior cadetto in regione, pur essendo al primo anno di categoria, lasciando oggi a 20" di distanza l'alessandrino Nocenti che lo aveva battuto a Verrone.
Nella foto Fidal Piemonte il podio della categoria Cadetti con Tehsale al centro
Tirando le somme, la Vittorio Alfieri chiude al terzo posto nel CDS giovanile maschile (Cadetti + Ragazzi, con il contributo sostanziale della categoria Cadetti che è seconda alle spalle della Podistica Val Varaita, mentre per i Ragazzi c'è il 12.mo posto). Appena più indietro le ragazze, seste nella combinata con il contributo delle Cadette (quindicesime) e delle Ragazze che ottengono un prestigioso quarto posto.
Il nostro gruppo Cadetti si conferma tra le migliori formazioni in Piemonte, portando al traguardo 10 ragazzi; buono anche il 13.mo posto di Girma Lombardo (anche lui al primo anno di categoria) su un lotto di 121 classificati.
A Volpiano arridono ai nostri colori anche le vittorie nella categoria esordienti con Greta Marello e Daniela Gaetano e il secondo posto di Alessandro Giordano.

Risultati
(Volpiano, 5 febbraio)
Esordienti AM Mt 800: 17) Tommaso Paroldi, 26) Fabrizio Alberti
Esordienti AF Mt 800: 1) Greta Marello, 6) Sara Carriero, 23) Arianna Amato, 41) Martina Dal Rovere, 52) Agnese Longo
Esordienti BM Mt 600: 2) Alessandro Giordano, 6) Giulio Ollino, 10) Milosz Leczycki, 34) Giacomo Abbracchio
Esordienti BF Mt 600: 11) Sofia Gavazza, 12) Louly Sartoris
Esordienti CF Mt400: 1) Daniela Gaetano, 5) Anita Arcuraci, 15) Ilaria Abbracchio
Cadetti Km 2.5 1) Tehsale Zanchetta 9.34, 13) Girma Lombardo 10.22, 18) Filippo Cuozzo 10.31, 25) Marco Bussolino 10.38, 35) Nicolò Sciortino 11.02, 43) Francesco Amato 11.20, 54) Giacomo Cuozzo 11.37, 67) Alessandro Sensi 12.00, 86) Walid Hassani 12.42, 92) Lorenzo Gigliotti 12.57
Cadette Km 2: 54) Chiara Arcuraci 10.18, 89) Elena Arione 11.22, 90) Elisa Frasson 11.23
Ragazzi Km 1.2: 23) Simone Alberti 4.21, 42) Matteo Sperindeo 4.36, 58) Matteo Dalcolle 4.41, 60) Mattia Barrui 4.42
Ragazze Km 1.2: 10) Vittoria Bianco 4.19, 22) Beatrice Carriero 4.31, 26) Giorgia Cimino 4.34, 56) Emma Tarif 4.56, 75) Rebecca Cerrato 5.08


TERZO TITOLO REGIONALE PER GABRIELE BURZIO

Gabriele Burzio, cadetto quattordicenne, conferma la storica tradizione della nostra società nel salto con l'asta riconquistando ad Aosta il titolo di Campione Piemontese Cadetti. E' il terzo scudetto per il giovanissimo atleta di Villafranca che nel 2016 si era laureato Campione Regionale sia nella prova indoor a febbraio sia in quella all'aperto a settembre; a un anno di distanza fa il tris, riconfermando in questa specialità la sua leadership regionale.
Sabato 11 febbraio nell'impianto indoor valdostano Gabriele (
nella foto), che vantava un personale di 2.90, si è migliorato per otto volte nella stessa gara fino a 3.25, misura che gli ha dato la vittoria davanti all'altro astigiano, Giuliano Trivellin di Castell'Alfero (2.90 per l'atleta di Franco Russo), e al torinese Goia, 2.60 la sua misura. E' bastato un allenamento a Gabriele per adattarsi alla nuova asta che gli ha permesso di migliorarsi di 35 cm in un colpo solo.
In questa giornata conclusiva dei Campionati Regionali Cadetti in bella evidenza anche il velocista Francesco Sarni, che con 7.78 approda alla finale B, e la saltatrice Federica Parigi, medaglia di bronzo nel salto in alto con il personale di 1.43.

Risultati di Aosta 11 febbraio
Alto Ce: 3) Federica Parigi 1.43
60m Ci: 9) Francesco Sarni 7.78 (7.82 in finale), 15) Valentino Oldano 8.04, 16) Massimiliano Serra 8.06, 27) Alessandro Iacocca 8.21
Asta CI: 1) Gabriele Burzio 3.25 Campione Piemontese Cadetti
Lungo Ci: 13) Valentino Oldano 4.65, 14) Alessandro iacocca 4.46
Peso CI: 14) Massimiliano Serra 8.78


Ancora un riconoscimento per i nostri saltatori con l'asta, giunge oggi la convocazione di GIORGIO GIOANOLA nella rappresentativa piemontese che nel prossimo fine settimana affronterà in un incontro internazionale indoor a Lione
le rappresentanze dei dipartimenti francesi di Rhone Alpes, Ile de France, Provence - Cote d'Azur, Languedoc.
Giorgio gareggerò nel salto in lungo e nel salto con l'asta, specialità quest'ultima che un anno fa ha visto in pedana nella stessa occasione il compagno di squadra Davide Stratta.



TRE ALLIEVI AI NAZIONALI DI ANCONA
Buon comportamento complessivo per i nostri tre Allievi che sabato11 e domenica 12 ad Ancona hanno preso parte ai Campionati Italiani Indoor di categoria, senza ambizioni di classifica, ma con la soddisfazione di essersi ben comportati in uno degli appuntamenti più importanti della stagione.
Primo a scendere in pedana al Palaindoor della città marchigiana è stato
Davide Stratta nel salto con l'asta, in una gara molto selettiva iniziata alla quota proibitiva di 3.70, che il nostro atleta ha superato al primo tentativo. Una misura che ha fatto subito selezione tra i 27 ragazzi in gara.
Poi Davide è andato oltre i 3.85 alla seconda prova, a soli cinque cm dal personale del 2016, mancando infine l'assalto alla sempre significativa quota dei 4 metri. 14.ma posizione in classifica per Davide.
Quasi contemporaneamente si portava alla partenza dei 400m
Joseph Twumasi, allievo di grandi doti naturali, al primo anno di categoria.
Nella sua batteria Joseph ha avuto un avvio fin troppo vivace, cercando di tenere il ritmo del favorito Edoardo Scotti (vincitore poi della finale col nuovo record italiano di 47.77); passaggi di 24.6 ai 200m e di 37.5 ai 300m per il nostro che ha poi pagato in parte nel rettilineo finale, ma lo sforzo è stato premiato dal nuovo personale per l'atleta che è sceso per la prima volta sotto i 53" e con 52.82 ha conquistato un confortante 11.mo posto complessivo.
Qualche problema tecnico invece per
Filippo Pelissetti che domenica mattina, sulla distanza dei 60 HS, ha "bisticciato" con il primo ostacolo compromettendo un tempo finale che gli avrebbe aperto le porte al turno successivo. Filippo chiude in 9.33 in 39.ma posizione, abbastanza lontano dal personale di 8.68.
Nella foto Pelissetti, Stratta e Twumasi.


Fine settimana ricco di impegni per la Vittorio Alfieri su tutti i fronti, dalla pista alla strada e a cross. Ecco gli altri principali risultati:




Lanci invernali a Mestre (11 febbraio) dove Pierdomenico Piazza, giavellottista di classe (nella foto), con un ultimo lancio di 39.84 allunga di un paio di metri il suo primato stagionale con l'attrezzo da 800 grammi; si tratta della miglior prestazione provinciale dell'anno, ma soprattutto del nuovo record provinciale Master per la categoria M55.
Il precedente limite apparteneva a Aldo Tubino con 38.60 nel 1999, mentre il 39.84 di Pierdomenico è anche migliore del 39.68 di Tonin Sokoli ottenuto con l'attrezzo da 700 grammi.

Lanci invernali anche in Piemonte, domenica 12 febbraio.
A Novara in pedana solo i martellisti, con vittoria per Paolo Rissone nel martello da 6 kg (42.63) e doppietta nel martello femminile per Silvia Boero (47.01) davanti a Mariam Guadagnin (42.06)

Nella indoor di BRA (domenica 12) riservata alle categorie giovanili Francesco Sarni si migliora ancora rispetto al giorno prima e corre i 60m in 7.78 in batteria e 7.73 in finale, facendo così meglio del 7.78 di Aosta.
60m Cadetti/e: Francesco Sarni 7.78 e 7.73 in finale, Francesca Bassignana 9.37, Alice Merello 9.62, Giulia Dovano 10.12, Virginia Torchio 10.31
60m Ragazzi/e: Bartolomeo Lazzarino 8.84, Feta Haka 10.72, Chiara Rabezzana 9.76, Denisa Pintile 9.99, Fabiana Gavello 10.66
60m Ragazzi/e: Bartolomeo Lazzarino 11.68, Denisa Pintile 12.31, Fabiana Gavello 13.93, Feta Haka 14.00, Chiara Rabezzana 14.11

A Bergamo domenica 12 in trasferta
Elia Marchisio (7.32 in batteria e 7.28 in semifinale) e Francesco Galluzzi (7.79) a caccia dei rispettivi primati stagionali sui 60 piani, mancati da entrambi per un solo centesimo, l'appuntamento è rimandato.

Denis Regis ha partecipato al
1° Winter Brich a Valdengo (BI), un trail di 21 km con 850 metri di dislivello positivo e negativo, reso maggiormente impegnativo dalla pioggia caduta abbondantemente in questi giorni. Ha terminato la gara in 2h00m44s, in 40° posizione assoluta su 195 arrivati, e 5° di categoria su 34.

Davide Elli ha preceduto Fabio Francia e Vincenzo Ippolito: i tre sono i migliori biancoverdi classificati nella 6^ Panoramica di San Valentino, corsa su strada disputata ad Asti domenica 12 sotto la pioggia, con la vittoria del ligure Tommaso Vaccina. Decino posto per Davide, poi Cipolla, primo M65 e Aldo Vigna, all'esordio in biancoverde, secondo nella categoria M70.

Gaetano Bonifacio è 46.mo nel
Cross di Borgaretto nelle categorie SM45-55 sulla distanza di 6 km, sempre domenica mattina 12 febbraio.


Tornando alle Indoor, in questo fine settimana di scena a Padova i
CAMPIONATI ITALIANI BANCARI INDOOR con la presenza di alcuni nostri atleti targati Cassa di Risparmio di Asti. Risultati:
60 Fe: Silvia Molino 9.60 (personale), Celestina Piazzolla 10.08
200 Fe: Chiara Viarengo 40.57
Lungo Fe: Sabina Dell'Angelo 3,.74
4x200 Fe: Molino, Viarengo, Dell'Angelo, Piazzolla 2.22.32
60 Ma: Mattia Di Maggio 8.21, Paolo Finello 9.46, Paolo Gamba 9.65
200 Ma: Mattia Di Maggio 26.40
3000: Paolo Finello 12.58.74
Peso (7.26): Giorgio Viarengo 7.91, Paolo Gamba 7.05



Risultati un po' sotto le apettative a MASSERANO (Biella), dove domenica si è corso il Campionato Regionale di Staffette di cross su un percorso molto impegnativo per il fango.
Miglior piazzamento dei nostri per merito dei Cadetti, che si sono distinti nelle prime tre prove individuali del Campionato e occupano una posizione di vertice che speriamo di mantenere fino all'ultima prova.
Filippo Cuozzo, Girma Lombardo (nella foto) e Tehsale Zanchetta salgono sul terzo gradino del podio ad un solo secondo dall'argento.
Più indietro le altre formazioni, in particolare la staffetta mista composta da atleti di diverse categorie che un anno fa si era ben comportata anche alla finale nazionale.
Dalle parole del coach Fabrizio Marello: "Nella parte conclusiva del programma, quella dedicata alle squadre assolute, al via ci siamo schierati da Campioni in carica.
Ben diverse erano però, ovviamente, le aspettative per questa stagione che, per via del regolamento che prevede l’obbligatorietà di schierare atleti di categorie differenti, non ci vedeva certamente tra i favoriti di giornata, vista l’impossibilità di far correre per esempio HAMMOUDY, protagonista l’anno scorso.
Al via per i nostri: Yassin CHOURY, Luca AMATO, Gaetano SPERINDEO e Jido Ed DERRAZ impegnati rispettivamente su 2 e 3 km. CHOURY ha dato il via al nostro Team facendoci sperare in una giornata gloriosa ed andando al cambio con AMATO in 1^ posizione. Per Yassin una bella prova di efficienza che ci fa ben sperare per l’impegno regionale di domenica prossima. Luca AMATO si è superato tenendo duro sino al traguardo e mantenendoci in posizione utile per un risultato che sarebbe stato insperato ed anche per questo eccezionale. In 3^ frazione il rientrante, per via di un recente infortunio, Gaetano SPERINDEO che ha impostato una prova che dir troppo garibaldina, è davvero poco. Gaetano è infatti partito ventre a terra, esagerando nella parte iniziale della sua prova. Si è così complicata la nostra situazione di classifica per via della sofferenza patita da SPERINDEO che comunque, caparbiamente, ha portato a termine la corsa, lanciando Ed DERRAZ in un' impossibile rimonta. Per Jido Ed DERRAZ una prova convincente che lo ha visto recuperare posizione su posizione fino alla 9^ piazza finale, che ci lascia comunque l’amaro in bocca".
Risultati completi, foto e commenti a questo link del gruppo PROGETTO JUNIOR:
https://www.facebook.com/progetto.junior.at.it/?ref=page_internal



18 e 19 febbraio: ancora un fine settimana ricco di soddisfazioni per la Vittorio Alfieri che conquista due titoli di Campione Piemontese con Jido Ed Derraz e il giovanissimo Filippo Iacocca. A Lione exploit di Giorgio Gioanola nel salto in lungo.


UN TITOLO REGIONALE PER JIDO ED DERRAZ.....
Saluzzo, 19 febbraio, Campionati Piemontesi di Cross.
Jido Ed Derraz (nella foto in questa gara) ha dominato la prova unica del Campionato Piemontese di corsa campestre, aggiudicandosi così lo scudetto di Campione Regionale Assoluto. Sulla distanza dei 10 km Jido ha chiuso la sua fatica in 29'11" ben sotto i 30 minuti, dimostrando di poter correre su questi ritmi anche in pista, e lasciando a 35" il secondo classificato, il torinese Paolo Turroni. Per l'atleta di Fabrizio Marello si apre così la porta per la partecipazione ai Campionati Italiani Assoluti con buone speranze di far bella figura anche in questa occasione.
Questa competizione era valida anche come prima prova del Campionato Piemontese di corsa e la Vittorio Alfieri fa bella figura piazzando Mohamed Hammoudy al 13.mo posto in 31.03, seguito da Edoardo Marchisio (43.mo in 33.08) poco davanti a Jacopo Musso (49.mo in 33.37); chiude la formazione astigiana Matteo Russo, 74.mo in 35.45.
Vittorio Alfieri è quinta come società sulla base dei migliori 3 atleti piazzati.
Soddisfacebnte risultato di squadra anche con le Allieve, che sulla distanza di 4 km chiudono al settimo posto nel CDS con miglior piazzamento individuale per Annalisa Serpi, 13.ma in 15.08 a meno di un minuto dalla vetta; poi Alessia Volpicelli (17.44), Sara Barrui (17.52) e Ginevra Merello (20.02).
Altri risultati:
Km 4: Claudio Vercelli 18.52, Maria Borretta 22.08 è quarta di catenoria F60.
Km 6 Femminili: Roberta Viarengo 27.44, Juliia Shulzhenko 29.44, Giulia Volpe 29.52 (Vittorio Alfieri ottava)
Km 8 Juniores: 26) Nicholas Bouchard 28.12
Un ritiro invece per Yassin Choury che stava dominando la gara riservata agli allievi.


.... E PER FILIPPO IACOCCA
Aosta, 19 febbraio, Campionati Piemontesi Ragazzi e CDS Indoor
Una rappresentanza ridotta, ma altamente qualificata, regala alla Vittorio Alfieri un altro titolo di Campione Piemontese individuale (il terzo in questo mese, dopo quello del cadetto Gabriele Burzio) con Filippo Iacocca, figlio d'arte del decathleta Antonio, che a 13 anni è sulla buona strada per seguire le orme paterne.
Ad Aosta Filippo (nella foto) conquista il suo primo scudetto regionale vincendo la gara di getto del peso con un'ottima prestazione, che allunga di quasi un metro il suo precedente record personale di 12.38. Filippo ipoteca la vittoria già al primo lancio con
13.01, segue un 12.77 alla seconda prova per chiudere con un'ultima bordata di 13.28 che lascia a oltre un metro il secondo classificato, fermo oggi a 12.01.
Oltre le aspettative anche la prestazione di Bartolomeo Lazzarino che in un lotto di quasi cento coetanei fa segnare il quinto tempo nella sua batteria dei 60 piani con 8.65, record personale migliorato di 2 decimi; poi si migliora nella finale finendo ai piedi del podio con un inaspettato quarto posto e un centesimo di miglioramento a 8.64.
In precedenza Bartolomeo aveva corso anche i 60hs in 10.90, undicesimo assoluto e record personale anche su questa dintanza.
Al femminile ad Aosta c'era solo Ilaria Gioanola a rappresentare le nostre Ragazze, Ilaria è 22.ma nei 60hs in 11.50, poi si migliora nel lungo con un primo salto di 3.82 che le dà il nono posto in classifica.
Nella foto la mini formazione astigiana al completo



GIORGIO GIOANOLA STELLARE: 6.92 NEL LUNGO
Va decisamente oltre le aspettative l'impresa di Giorgio Gioanola, convocato domenica nella Squadra Piemontese che a Lione ha affrontato, nel Match Interligues En Salle, alcune formazioni francesi U20, ottenendo una inaspettata vittoria di squadra: vince infatti il Piemonte con 69 punti davanti alla Ouvergne Rhone Alpes (67) e l'Occitaine (51 punti).
Buona parte di merito di questo successo va sicuramente al nostro atleta, convocato in squadra nel salto con l'asta (3.64 la sua misura a Lione, migliore dei piemontesi), poi ripescato anche nel lungo in assenza del titolare Andrea Cerrato.
Ed è proprio in questa gara che Giorgio ha compiuto il suo capolavoro vincendo addirittura la competizione con una serie di salti sul filo dei sette metri, barriera che diventa ora un obiettivo abbordabile.
Questa la serie del nostro atleta: 6.61, 6.87, 6.91, 6.92, 6.59, N. E' così frantumato il suo precedente personale, il fresco 6.66 ottenuto ai recenti Campionati Italiani Indoor. La bella misura di 6.92, oltre ad aprirgli le porte ai Campionati Nazionali Outdoor di categoria a giugno a Firenze, è, alla data odierna, anche la sesta prestazione italiana Juniores dell'anno per l'atleta astigiano che da poco ha compiuto i 17 anni.




....E PER FINIRE 6 TITOLI DI CAMPIONE PIEMONTESE MASTER

Aosta, 18 febbraio, Campionati Piemontesi Master.
Anche i "vecchietti" non sono da meno in questo infuocato fine settimana e confermano, sempre ad Aosta, il buono stato di salute di questo settore in ambito regionale, conquistando sei titoli di Campione Piemontese.
Una doppietta per Giulio Omedè, vincitore del lungo e dell'alto, mentre il miglior risultato individuale, in termini di punteggio, lo ottiene Bruna Spano sui 60 metri. Sono le ultime rifiniture in vista degli imminenti Campionati Nazionali del prossimo fine settimana ad Ancona dove avremo in pedana anche le punte di diamante Piercarlo Molinaris e Francesca Juri.

60 Fe: 1) Bruna Spano 10.01, Stefania Giulivi 9.04
60Hs Fe: Antonella Giulivi 9.78
Lungo Fe: 1) Antonella Giulivi 4.75
Peso Fe: 1) Marirosa Auteri 7.64
60 Ma: Roberto Amerio 8.37, Giuseppe Li Santi 8.59, Paolo Rissone 8.66, Alessandro Marengo 8.85, Vito Sali 9.30, Giovanni Cerruti 9.59
60hs Ma: 1) Ugo Vogliotti 13.34, Roberto Amerio 11.23
Alto Ma: 1) Giulio Omedè 1.42, 3) Andrea Fassio 1.33 (Nella foto sul podio)
Lungo Ma: 1) Giulio Omedè 4.85
Peso Ma: Paolo Rissone 10.37, Andrea Fassio 8.81, Luciano Mazzetto 7.68
Lungo: Davide Rapetti 5.84


PIERO ROLFI ha invece optato per i Regionali lombardi master. Sabato 18 a Saronno era infatti in programma anche il salto con l'asta (non in calendario ad Aosta), la specialità più amata da Piero che in Lombardia ha superato i 2.85 con la nuova asta,sfiorando poi il successo a quota 2.95. Per lui anche 1.39 nel salto in alto.


EMANUELE LADETTO ha corso la mezza maratona in 1.14.44 a Vittuone (MI) domenica 19 febbraio, secondo tempo astigiano della stagione dopo l'1.14.08 di Antonio Pantaleone. Domenica a Canelli esordio sulla distanza di Jido Ed Derraz.


ANCORA MEDAGLIE DAI CAMPIONATI MASTER
Ai nazionali di Ancona ori per Antonella Giulivi, Paolo Rissone e Pierdomenico Piazza

L' irrinunciabile appuntamento dei Campionati Nazionali Indoor Master conferma anche quest'anno il buono stato di salute di questo settore che da decenni si mantiene su livelli di eccellenza in ambito nazionale. La nostra spedizione, pur incompleta e mancante di elementi da podio come Bruna Spano, Luciano Mazzetto e l'infortunato Roberto Amerio, in pista ma a mezzo servizio, quest'anno raccoglie 10 medaglie, con tre ori e ben 7 argenti.

La medaglie d'oro vanno a Paolo Rissone, Antonella Giulivi e Pierdomenico Piazza.
Paolo difende nel lancio del martello il titolo italiano conquistato un anno fa nella stessa occasione con 43.38. Una misura che oggi non sarebbe bastata per la vittioria, ma l'astigiano centra un bel 44.30 alla quarta prova sufficiente per mettersi alle spalle il 43.74 del valdostano Tortorici. Domenica arriva poi anche l'argento nel martellone.
Piena conferma anche per Antonella Giulivi, che sceglie i 60 piani per mettersi al collo la sua medaglia d'oro vincendo a mani basse con l'ottimo tempo di 8.39, poi è seconda sia nei 60hs con il nuovo personale di 9.64 sia nei 200m, persi di un soffio (solo 4 centesimi di secondo) contro la fiorentina Reali. Antonella resta comunque la più medagliata con i suoi tre podi di questa edizione.
In chiusura della manifestazione ecco la splendida vittoria di Pierdomenico Piazza nel giavellotto nella categoria M55. Piedomenico, con sei lanci oltre i 40 metri, risponde al 43.32 ottenuto alla prima prova dal veneto Zublasing allungando quanto basta per aggiudicarsi il titolo di stretta misura, solo 13 cm separano i due atleti. Il 43.45 rappresenta anche il primato provinciale di categoria e demolisce il 39.68 di Tonin Sokoli.
Non deludono, come sempre, i collaudati Piercarlo Molinaris e Francesca Juri che incrementano la loro collezione di medaglie con quattro podi (due a testa) nelle loro specialità più congeniali. Piercarlo è secondo nel lungo e nel salto in alto mentre Francesca, non al meglio della condizione fisica, colleziona due argenti nell'alto e nel triplo. Bene i velocisti, con primati stagionali per Stefania Giulivi e Vito Sali, anche se lontani dal podio.
Nelle foto Paolo Rissone e Antonella Giulivi sul podio

Risultati di Ancona, Campionati Italiani Indoor Master:
Venerdì 24 febbraio

Martello M50: 1) Paolo Rissone 44.30 CAMPIONE ITALIANO
Sabato 25 febbraio
60HS M50: 4) Roberto Amerio 9.92
60 F40: 1) Antonella Giulivi 8.39 CAMPIONESSA ITALIANA; F45: 11) Stefania Giulivi 8.98
60HS F40: 2) Antonella Giulivi 8.39
Lungo M65: 2) Piercarlo Molinaris 4.37
Alto M65: 2) Piercarlo Molinaris 1.39
60 M45
; 39) Giuseppe Li Santi 8.39; M65: 9) Vito Sali 9.14
Peso M50: 7) Paolo Rissone 9.98
Domenica 26 febbraio
200 Ma M50: 14) Roberto Amerio 26.19; M45: 28) Giuseppe Li Santi 28.23; M65: 13) Vito Sali 31.80
Alto F55 : 2) Francesca Juri 1.29

200 Fe F40: 2) Antonella Giulivi 28.30; F45: 10) Stefania Giulivi 31.13
Martello MC M50: 2) Paolo Rissone 14.55
Triplo F55 : 2) Francesca Juri 8.89
800 F35 : 5) Claudia Solaro 2.35.21
Giavellotto M55 : 1) Pierdomenico Piazza 43.45
CAMPIONE ITALIANO


Sabato 25 minitrasferta a Bergamo per una gara indoor di salto in lungo, questi i risultati:
Giorgio Gioanola 6.48, Claudio Orrù 6.01, Federica Bombara 5.12



Buon successo di partecipazione giovanile al quinto CROSS DI CASTELLO D'ANNONE, organizzato dal nostro Elio Frusciante so
tto l'egida della Vittorio Alfieri.
Quasi un centinaio i giovanissimi a darsi battaglia, più ridotta la partecipazione per i più grandi, essendo i Cadetti e i Ragazzi impegnati il giorno dopo a Pinerolo nei Campionati
Regionali Individuali, mentre gli Assoluti hanno appuntamento, sempre domani 26, a Canelli per la mezza maratona, valida anche per il Campionato di Società e per il Trofeo Piemonte e quindi molto importante per la nostra società.
Ragion per cui le categorie assolute e master, che si giocavano oggi i titoli di campione provinciale, sono state alquanto disertate.
Miglior piazzamento provinciale per i nostri colori è il secondo posto tra gli astigiani nel cross assoluto di Davide Elli, partito alla garibaldina ma poi riassorbito dal castell'alferese Pia, mentre in campo femminile Juliia Shulzhenko ottiene il miglior piazzamento con il suo quinto posto.
E' così
Aldo Vigna a conquistare gli onori della cronaca aggiudicandosi per la Vittorio Alfieri l'unico titolo di Campione Provinciale, quello della categoria M70.
Maggiori soddisfazioni invece dai giovanissimi esordienti con vittorie per Sara Carriero, Tommaso Paroldi e Giulio Ollino, nonostante l'assenza di tutti i nostri Ragazzi e Cadetti, impegnati come detto domani a Pinerolo nel cross più importante della stagione.

Nelle foto Aldo Vigna, campione provinciale M70, e Sara Carriero, vincitrice nella categoria Esordienti femminile

Risultati di Castello d'Annone, sabato 25 febbraio:
Cross Km 6 maschile: 3) Davide Elli (secondo astigiano), 17) Gaetano Bonifacio, 20) Gianni Guolo, 21) Enrico Rissone
Cross Km 4 Fe/Ma Over 60: 7) Renzo Raviola, 12) Claudio Vercelli, 13) Juliia Shulzhenko, 14) Aldo Vigna (Primo M70)
Ragazze Km 1: 5) Nicole Lucas
Esordienti AF: 1) Sara Carriero, 3) Carolina Goria, 6) Marta Fassio, 7) Alessia Inzoli, 9) Chiara Todeschini, 10) Francesca Volpicelli, 11) Arianna Amato, 12) Greta Marello, 13) Matilde Sciutto, 14) Martina Dal Rovere, 15) Nicoleta Mititelu
Esordienti AM: 1) Tommaso Paroldi, 2) Lucas Mattia
Esordienti BC: 1) Giulio Ollino, 2) Alessandro Giordano, 5) Milosz Leczycki, 6) Sofia Gavazza, 10) Aurora Marello, 14) Margherita Sciutto, 15) Daniela Gaetano, 17) Anita Arcuraci, 18) Pietro Vergani
FOTO



ED DERRAZ DOMINA NELLA MEZZA DI CANELLI
Trionfo biancoverde alla mezza maratona di Canelli, manifestazione nazionale che domenica 26 febbraio ha visto al traguardo oltre 500 podisti.
La Vittorio Alfieri piazza quattro atleti nei primi dieci, incamerando punti preziosi nelle classifiche di società valide sia per il CIS (Criterium Istituzionale Strada) che per il Campionato di Società di Mezza Maratona.
Al successo di squadra si aggiunge la vittoria di Jido Ed Derraz (nella foto all'arrivo), una corsa in solitudine che ha visto l'allievo di Fabrizio Marello tagliare il traguardo di Canelli in 1 ora 08'38" con un vantaggio abissale di quasi 4 minuti sul secondo classificato, Andrea Aragno di Fossano.
Il tempo di Jido sfiora il personale dell'atleta (1.08.26 a Cremona nel 2011), un record che sarebbe sicuramente caduto se l'atleta non avesse dovuto correre senza compagnia.
Buoni risultati cronometrici anche per Emanuele Ladetto, quarto in 1.13.00, quasi due minuti meglio della sua prova di sette giorni prima a Vittuone e nuovo record personale; completano il successo della squadra Edoardo Marchisio, nono in 1.15.06 subito davanti a Jacopo Musso, ripescato all'ultimo momento per la rinuncia dell'indisposto Mohamed Hammoudy, Jacopo non al meglio della forma ha chiuso in 1.16.11 migliorando il personale sulla distanza. Anche per Eddoardo si tratta di primato personale con un miglioramento di quasi un minuto rispetto a Trino 2016.
La foto, come la seguente cronaca, sono tratte dal sito PROGETTO JUNIOR:
<< Nella splendida cornice del Monferrato e della Langa astigiana si è tenuta questa mattina la prima edizione di un’intuizione davvero interessante per il panorama podistico locale. Gli infaticabili organizzatori del Gruppo Sportivo Brancaleone di Asti, hanno infatti ideato una Mezza Maratona tra le cittadine di Nizza Monferrato e Canelli su di un percorso impegnativo e spettacolare. Il nostro Jido Ed DERRAZ non ha voluto mancare a questa bella occasione agonistica per essere protagonista in casa e si è imposto con sicurezza. Partito su ritmi regolari Ed DERRAZ ha provato a saggiarsi nella seconda parte del tracciato. Al termine della sua prova un più che confortante 1:08:38 a pochi secondi da quel 1:08:26 siglato ormai 6 anni or sono a Cremona in occasione dei Campionati Italiani Junior di Mezza Maratona. La gara ha visto chiudere al secondo posto il portacolori dell’Atletica Fossano ’75, Andrea ARAGNO con 1:12:24 e sul terzo gradino del podio è salito l’esperto rappresentante dell’ASD Olimpia Runners di Vercelli, Stefano VELATTA.
Sono molto soddisfatto per la mia prova odierna, ha dichiarato al termine Ed DERRAZ. Ho faticato un po' tra il 17° ed il 19° km, veramente impegnativi, ma ho chiuso ancora in sicurezza su ritmi interessanti ed il tempo mi soddisfa molto in questo momento della stagione e della preparazione >>
Gli altri nostri a Canelli:
28) Fabio Francia 1.22.00, 87) Stefano Cossu 1.29.44, 96) Salvatore Aliotta 1.30.13, 106) Franco Cipolla 1.31.01 (Primo M65), 41) Massimo Matrone 1.33.38, 45) Vittorio Vaccaneo 1.33.48, 46) Denis Regis 1.44.03, 296) Monica Audenino 1.42.12, 303) Roberta Viarengo 1.42.50, 378) Danilo Curletti 1.48.15, 393) Domenico Guglielminetti 1.49.20, 463) Luciano Oldano 1.54.59, 464, Paolo Platania 1.55.16, 474) Angelo Marchione 1.56.07, 479) Valeria Gaggiolo 1.56.14

FOTO


TESHALE ZANCHETTA CAMPIONE REGIONALE DI CROSS
Arriva da Pinerolo il quarto titolo piemontese individuale di questo felice mese di febbraio, è la volta di Teshale Zanchetta (nella foto FIDALPIEMONTE), già dominatore in regione nel cross cadetti con tre vittorie nelle quattro prove disputate nel 2017.
Teshale si è imposto nella prova unica dei Campionati Piemontesi davanti all'alessandrino Widly Nocenti (staccato di 10 secondi), che da inizio anno si è dimostrato il suo avversario più ostico. Nella quarta e ultima prova del Campionato di Società, valida per l'assegnazione del titolo individuale, l'astigiano ottiene la sua terza vittoria stagionale, corredata dallo scudetto di Campione Piemontese.
Considerando anche i 6 titoli regionali Master il mese di febbraio porta alla Vittorio Alfieri ben 10 titoli di Campione Piemontese.
A Pinerolo la Vittorio Alfieri è quinta nella classifica complessiva di società.
Buone prove anche per le Ragazze Beatrice Carriero e Vittoria Bianco e per Simone Alberti nella corsa Ragazzi.
Risultati di Pinerolo 26 febbraio
Cadetti Km 2.5 1) Zanchetta Teshale
Campione Piemontese Cadetti, 15) Girma Lombardo, 23) Filippo Cuozzo, 26) Marco Bussolino, 29) Francesco Amato, 67) Francesco Toniolo, 72) Alessandro Sensi, 79) Lorenzo Gigliotti
Cadette Km 2: 57) Chiara Arcuraci
Ragazzi km 1.2: 17) Simone Alberti, 43) Matteo Dalcolle, 46) Matteo Sperindeo, 48) Mattia Barrui, 74) Stefano Monticone
Ragazze km 1.2: 13) Beatrice Carriero, 14) Vittoria Bianco, 19) Carlotta Toniolo, 37) Giorgia Cimino, 49) Alice Castrignanò