Home..........................................TORNA AL 2017


 

 

 

 

AGOSTO 2017



MULTIPLE IN BAVIERA

Simpatica trasferta in terra germanica per quattro nostri affezionati delle prove multiple, per una piacevole esperienza che avrà sicuramente un seguito l'anno prossimo, dove speriamo di ampliare la partecipazione.

Nella foto la squadra astigiana con Piero Rolfi (217), Andrea Fassio, Davide Rolfi (Rolfino) e Thomas Tuti

I tedeschi di Resenburg (Baviera) organizzano da oltre un ventennio questo speciale decathlon, valido per l'attribuzione del titolo di Campione Bavarese; la novità rispetto ai nostri antiquati e negletti standards italiani in termine di prove multiple è che questo decathlon, specialità regina in Germania, è aperto a tutte le categorie da 4 anni in su; capita così che il nostro Rolfino (al secolo Davide Rolfi, 10 anni, figlio di Piero) ha portato a termine il suo primo decathlon completo (nella foto in maglia verde durante la prova dei 110hs ).
Una bella lezione per i capoccioni nostrani che predicano la specializzazione fin dalla tenera età. Abbiamo molto da imparare, per fortuna la Vittorio Alfieri è un'isola felice perchè da noi il culto delle prove multiple è sempre stato un obiettivo applicato anche ai giovanissimi.
La Vittorio Alfieri era l'unica società straniera presente alla manifestazione e la nostra
partecipazione è stata molto apprezzata dai locali.
Di notevole spessore i punteggi di tutti i nostri atleti che hanno chiuso le due giornate di gara col nuovo personale di decathlon. Thomas Tuti è risultato il migliore, ritoccando il personale di 200 punti ben oltre quota 5000, mentre sia Piero Rolfi sia Andrea Fassio hanno infranto per la prima volta la barriera dei 4000 punti. Per di più Andrea
(nella foto col diploma) ha avuto la soddisfazione di laurearsi Campione Baraverse nella categoria M60.


<< Weekend in trasferta per i decatleti alfieriani Davide Rolfi, Piero Rolfi, Thomas Tuti e Andrea Fassio. Nello splendido scenario dell'impianto ai bordi del Danubio è stato organizzato un evento che ha dato la possibilità a tutti di cimentarsi nelle prove multiple, dai bambini agli anziani, una vera e propria festa del decathlon.
Davide, infatti, a soli 10 anni si è cimentato nelle 10 prove, forse il più giovane atleta in Italia a terminare un decathlon ufficiale; le sue migliori prestazioni nei 400, 110hs e 1500. Thomas ha ritoccato di ben 200 punti il suo personale con il PB nell'alto 1.62. Piero, anche lui si migliora di quasi 200 punti con prestazioni molto regolari. Andrea anche lui oltre i 4000, nonostante i postumi di infortuni, con alcune buone performance. La manifestazione si è conclusa in amicizia, ovviamente con birra offerta dai tedeschi >> (Piero Rolfi).


<< Non ci sono ancora i risultati, li sappiamo tutti a memoria tranne i 1500, perchè siamo andati via senza vederli. I punteggi sono scritti sul diploma che ci hanno dato durante la premiazione.
Davide ha sul diploma anche i parziali di ogni specialità. I master hanno attrezzi e hs delle proprie cat. M45 e M60.
Davide (2006) ha gareggiato con atleti dal 2009 al 2004 (usavano i blocchi, scarpe chiodate, anche in tenera età, diverse per ogni specialità e molti portavano attrezzi personali, dei professionisti in miniatura).
Peso 3 kg, disco 0.75 kg, giavellotto 400 gr, ostacoli 110 hs a distanza 9.14, alti 50 cm. Ha fatto 3 nulli asta e alto (peccato), tra un po’ mi batte sui 1500 e sui 110 hs >>

(Piero Rolfi)


Risultati decathlon giovani 29-30 luglio (alto disco 100m lungo 400m asta peso 110hs giavell 1500m):
Davide Rolfi (U12) punti 2014 (0.00, 9.61, 16.81, 2.54, 82.74, 0.00, 4.44, 25.09, 9.45, 6.34.56)
Decathlon Master (100, lungo, peso, alto, 400, 110hs, disco, asta, giavellotto,1500)
M45) Thomas Tuti 5257 (13.27-0.2, 4.65/0.0, 9.77, 1.62, 61.87, 20.36/-2.3, 26.01, 2.70, 41.04, 5.28.60)
M60) Andrea Fassio 4013 (16.37/-0.7, 3.50/0.0, 8.70 1.35, 79.97, 24.83/-0.6, 30.24, 2.10, 28.87, 6.49.00)
M45) Piero Rolfi 4171 (13.86/-0.2, 4.75/+0.4, 7.41, 1.44, 65.52, 21.75/-2.3, 21.57, 2.80, 29.85, 6.05.79)


FOTO


Nel mese di agosto la pista per tradizione si concede una tregua, mentre l'attività su strada tocca i massimi livelli. Ecco gli ultimi risultati:

29 luglio,
Massa, gara nazionale di corsa su strada "Attraverso le mura".
Sulla distanza di 8 km, riservata ai giovani e alle categorie femmnili,
Yassin Choury stravince in 25'20" lasciando il primo degli avversari a 2 minuti e mezzo.
Gli assoluti erano impegnati sui 10.2 km, con in gara i migliori atleti nazionali e stranieri.
La vittoria va al keniano Kibet in 29.41, ma molto positiva è risultata la prova di
Jido Ed Derraz, sesto al traguardo appena alle spalle dei gemelli nazionali Dini; Jido chiude in 30.09 che vuol dire una media chilometrica inferiore ai 3 minuti.

2 agosto, a Vigliano,
Federico Tassone è terzo sui 6.5 km; alla Vittorio Alfieri il premio per il gruppo più numeroso con 29 iscritti.

4 agosto, Corsa nei boschi a
Cassinasco sulla distanza di 7.5 km e ottimo secondo posto per Roberto Musso dietro a Flavio Ponzina dell'Atletica Piemonte. Tra i dieci anche Luca Amato (primo allievo), Edoardo Marchisio e Vincenzo Ippolito. Paolo Musso vince tra gli M55.



ALLIEVI IN FINALE NEI CDS DI DECATHLON
Ancora un successo per il gruppo delle prove multiple: gli Allievi ripetono l'impresa di un anno fa e conquistano la finale del Campionato di Società di Decathlon che, come nel 2016, sarà ospitata a Vicenza il 9 e 10 settembre.
Alla finale sono state ammesse le prime otto società italiane dopo la fase regionale, completata il 31 luglio, che vede i biancoverdi al sesto posto provvisorio.
Non riescono nell'impresa nell'eptathlon le Allieve, che chiudono l'avventura al 13.mo posto.
Nella foto Davide Stratta e Filippo Pelissetti che, con Andrea Carriero, sono artefici del successo di squadra della nostra società con i 14712 punti raggiunti quest'anno, quasi 200 meglio di un anno, fa quando i biancoverdi colsero un eccellente terzo posto in Italia nella finale nazionale, con Giorgio Gianola al posto di Andrea Carriero.




ZANCHETTA E LOMBARDO MATTATORI IN MONTAGNA
Susa, 26 agosto
Dal sito PROGETTO JUNIOR:

https://it-it.facebook.com/progetto.junior.at.it

<< In occasione del 29° MEMORIAL PARTIGIANI STELLINA in versione Giovanile, ultimo atto stagionale del CAMPIONATO REGIONALE GIOVANILE di CORSA in MONTAGNA, i nostri si sono confermati tra i protagonisti del panorama piemontese.
Nella categoria Cadetti Girma LOMBARDO era giunto a Susa per giocarsi tutte le carte per conquistare l’ambito Titolo, ma sulla sua strada ha trovato il compagno di squadra Teshale ZANCHETTA giunto a sorpresa poiché impegnato in un Raduno Regionale del settore Mezzofondo a Sestriere. Non era infatti nei programmi agonistici di ZANCHETTA questa gara in montagna e certo fa discutere il fatto che ragazzi impegnati in Raduni Federali vengano portati a gareggiare senza il confronto con le società di appartenenza ed i loro Tecnici personali. Alla fine dell’impegnativa prova odierna ZANCHETTA e LOMBARDO hanno letteralmente dominato la gara giungendo al traguardo rispettivamente al primo ed al secondo posto.
Certo salta all’occhio la beffarda situazione che vede Girma relegato al secondo posto della classifica del CAMPIONATO REGIONALE che prevedeva la partecipazione a tre prove lungo la stagione potendo contare sui migliori due piazzamenti. Con il risultato di oggi, infatti, avrebbero potuto cambiare le carte in tavola ed invece a portar via punti preziosi a LOMBARDO è stato proprio ZANCHETTA autore di una prova perentoria. Paradossale la situazione che certo non avevamo programmato in questa maniera.
Nella gara riservata alla categoria Ragazzi 11° posto di Stefano MONTICONE purtroppo alle prese con alcuni fastidiosi risentimenti da alcuni giorni che certo l’hanno condizionato lungo l’impegnativo tracciato.
Tra le Ragazze ottimo terzo posto per Beatrice CARRIERO autrice di una prova positiva, imitata dalla sorella Sara capace addirittura di vincere la prova riservata alle Esordienti A al primo anno di categoria >>.