Home..........................................TORNA AL 2016


 

 

 

 

SETTEMBRE 2016


JIDO ED DERRAZ SFIORA IL RECORD SUI 5000
Grande prova anche per l'allievo Yassin Choury
Dal sito PROGETTO JUNIOR curato da Fabrizio Marello:

<<Finite le vacanze estive, i nostri sono tornati in gara per saggiare la bontà del lavoro svolto in questo ultimo periodo.
Ad Alba, in occasione del Meeting Regionale denominato “SERATA del MEZZOFONDO” abbiamo visto scendere in pista sui 5000 metri Jido Ed DERRAZ, Yassin CHOURY, Gaetano SPERINDEO e Coach MUSSO.
Per Ed DERRAZ una prestazione di valore assoluto che rappresenta il punto di ripartenza per una seconda parte di carriera che ci auguriamo più fulgida di quella vissuta nelle categorie giovanili. Per il nostro rappresentante più titolato una prestigiosa vittoria con un crono che abbassa in un sol colpo di 14 secondi il suo ormai vecchio limite personale. Jido con 14:25.51 ha ritrovato le sensazioni di un tempo su una distanza che negli ultimi tempi non si era dimostrata particolarmente amica. Per questa occasione Ed DERRAZ si è avvalso anche dell’aiuto di un pace maker nel tentativo di ottenere una prestazione che lo riportasse ai fasti vissuti prima dei noti intoppi a livello di salute. Il rappresentante dell’Atletica Pinerolo Ayyoub El BIR, infatti, si è reso disponibile a dettare il ritmo nella parte iniziale della prova. Ed infatti la gara è partita sul passo promosso da El BIR con un transito ai 2km in 5:45.5, a questo punto Ed DERRAZ prendeva la situazione in mano poiché le aspettative erano di un passaggio intorno agli 8:30 ai 3000 metri. Con un parziale di 2:49 Jido ha messo in fila tutti i contendenti portandosi dietro soltanto i due quotatissimi atleti torinesi Flavio PONZINA e Dario De CARO transitando ai 3km di gara in 8:35.0. A quel punto è iniziata la parte più impegnativa della gara che Ed DERRAZ ha saputo contenere e controllare con due parziali di 2:55 negli ultimi 2000 metri chiudendo vittorioso ad un soffio dallo storico Primato Provinciale Assoluto di quel Campione di Rosolino DAMELE, atleta genovese che nel 1982 con la casacca della Perosino fu capace di correre in 14:24.3 proprio nel capoluogo ligure. Questi i parziali giro per giro e ad ogni km della galoppata vincente di Ed DERRAZ: (1:08.6 / 1:10.9 / 1:08.9 / 1:08.7 / 1:08.4 / 1:09.0 / 1:08.7 / 1:09.0 / 1:09.3 / 1:09.2 / 1:10.1 / 1:10.5 / 34.2) [2:51.6 / 2:53.9 (5:45.5) / 2:49.5 (8:35.0) / 2:55.7 (11:30.7) / 2:55.5 (14.25.58).
Altra grande soddisfazione di giornata è l’eccezionale esordio sui 5000 metri dell’ancora Allievo Yassin CHOURY, che con una gara gestita con grande attenzione e grazie al preziosissimo contributo di Coach MUSSO, è riuscito alla prima occasione a siglare un tempo inferiore ai 16 minuti. Yassin, infatti, dopo una partenza accorta subito a ridosso dei primi battistrada della seconda agguerrita serie, ha aperto il gas poco prima del passaggio ai 3000 dove è transitato in 9:38 poco più lento di quel 9:35 che ad oggi rappresenta il suo limite personale sulla distanza. Da qui un assolo fino al traguardo tagliato in 15:59.47, tempo decisamente importante che gli permette di conquistare il Record Sociale della Vittorio Alfieri di Asti per gli Under 18, la seconda miglior prestazione astigiana Allievi di sempre sulla distanza dietro uno dei più grandi interpreti del podismo astigiano come Walter RABINO che con 15:34.6 dal 1979 è il capofila di categoria su questa distanza. Inoltre l’impresa di questa sera rappresenta ad oggi l’ottava miglior prestazione nazionale di categoria, cosa che fa ben sperare tutto lo Staff del nostro ambizioso Progetto sportivo in vista dei prossimi Campionati Italiani sui 10km su strada che si terranno a Foligno sabato prossimo. >>


Ad Alba mancano il personale per pochi secondi sia Roberto Musso che Gaetano Sperindeo, mentre Francesco Cipolla avvicina il suo stagionale di 19.30.31. C'è anche da dire che il 15.59.47 di Yassin non dista molto dal 15.40.7 di Elyazioui Rachid che costituisce tuttora la miglior prestazione provinciale per un allievo al primo anno (16 anni).
Risultati di Alba, 2 settembre, metri 5000
Jido Ed Derraz 14.25.51, Yassin Choury 15.59.47, Roberto Musso 16.16.90, Gaetano Sperindeo 17.44.29, Francesco Cipolla 19.35.28, Gianni Guolo 20.18.87



RIPARTE L'ATLETICA IN PISTA
Apertura in tono minore ad Asti dopo la sosta festiva: sabato 3 e domenica 4 si è aperta la seconda parte della stagione su pista 2016.
In palio alcuni titoli provinciali per le categorie Cadetti, Ragazzi e Allievi.
La Vittorio ALfieri si aggiudica sette titoli provinciali con doppiette di successi per Davide Stratta (asta e peso allievi) e il cadetto Andrea Carriero che si impone negli 80m e nel triplo con i nuovi personali in entrambe le specialità.


Nella foto la gara degli 80 cadetti con la vittoria di Andrea Carriero in 10.0 davanti all'alessandrino Conza (10.4, tempo non verosimile visto il minimo distacco dal vincitore). Al terzo e quarto posto i nostri Valentino Oldano (10.5) e Alessandro Iacocca (10.6)

Una caduta poco prima del traguardo ha impedito a Giovanni Nervo di ottenere sui 400hs un tempo sotto i 60" che è sempre di di buon livello tecnico.
Nella foto una fase della sfortunata gara dei 400hs con due dei tre protagonisti, Giovanni Nervo e Filippo Pelissetti

Sabato buone prestazioni, vicine ai loro limiti, per Niccolò Li Santi sui 200 e Claudio Orrù e Matilde Casale nel triplo. Vanno al personale nel giavellotto anche Filippo Pelissetti e Giovanni Nervo avvicinando i 40 metri.
Erano solo due i giovanissimi a rappresentarci nella categoria Ragazzi: Filippo Iacocca con 46.39 nel vortex ottiene la seconda prestazione astigiana di sempre per un dodicenne (a un metro e mezzo dal 47.89 del limite provinciale), mentre Ilaria Gioanola miete primati personali nelle sei gare disputate in queste due giornate.

Ilaria e Filippo nelle foto qui sotto.

Sabato 3 settembre
200m All: Li Santi N. 23.1 Campione Provinciale Allievi, Stratta D. 25.7
200m: Marchisio E: 23.6, Cirone 26.1, Merlo M. 28.0, Rolfi P. 28.1, Povero F. 28.9
Peso 5kg: Stratta D. 9.93 CPA
Triplo: Carriero A. 11.03 (+0.6) Campione Provinciale Cadetti, Burzio G. 9.40, Nervo F. 8.96, Casale M. 11.28 (-0.2)
Martello Cadetti: Carriero A. 26.76, Nervo F. 20.22, Luordo A. 18.73
800 Fe: Raviola R. 2.49.5
3000: Raspino E. 14.36.7 (Hammoudy Rit)
400hs: Nervo G. 63.0 (Amerio R. e Pelissetti F. caduti)
Triplo: Orrù C. 12.80
Peso (7.257): Rissone P. 9.34, Gioanola R. 9.09, Rolfi P. 7.36, Saracco E. 7.01, Povero F. 6.48
Tetrathlon Ragazze: Gioanola Ilaria 1457 (9.4/60m, 3.71/lungo, 20.33/vortex, 2.34.4/600m)
Tetrathlon Ragazzi: Iacocca Filippo NF (9.9/60m, 46.39/Vortex)

FOTO del 3 settembre

Domenica 4 settembre

Asta Stratta D. 3.50 CPA, Pelissetti F. 2.60, Rolfi P. 2.80, Grosso E. 2.60, Fassio A. 2.20
Giavellotto cadetti Pelissetti F. 37.26 CPA, Stratta D. 28.56
80 Cadetti Carriero A. 10.0 CPC, Oldano V. 10.5, Iacocca A. 10.6
1200 siepiCadetti Sciortino N. 4.48.8 CPC
Disco Cadetti Carriero A. 24.24, Oldano V. 20.98, Iacocca A. 11.00
1500: Raspino E. 6.41.5
Giavellotto F: Giulivi A. 29.57
Giavellotto M (800): Nervo G. 37.70, Rolfi P. 29.14, Rabezzana E. 28.76, Fassio A. 24.77, Merlo M. 16.26
1500: Dellapiana M. 4.27.7
60hs / alto Ragazze: Gioanola I. 11.2 / 1.10

FOTO del 4 settembre


Grande prova di Jacopo e Paolo Musso che domenica 4 settembre si sono imposti nelle rispettive categorie nella gara nazionale di corsa in montagna a cronometro Orasso-Cursolo-Montevecchio (km 5.2).
Vince la gara Alberto Gramegna della Caddese in 27.23, al quinto posto assoluto Jacopo (29.14) e 18.mo Paolo 32.13.



100 metri per i nostri master Franco Povero e Luciano Mazzetto che domenica 4 hanno preso parte ad una serie extra ad invito riservata alla categoria Master nell'ambito del Trofeo Walter Merlo a Cuneo. Terzo posto per Franco in 14.42 e quinto per Luciano in 17.50. I due nella foto ad Asti il 1 maggio.


Nono posto per
Luca Staropoli nel Trofeo Arnaldo Colombo domenica 4 al Parco della Pellerina sulla distanza di 9 km.


Sempre domenica 4 a Novara terza prova del
Grand Prix di lanci, in pedana il team di Angelo Colasuonno.
Miglior prestazione individuale il 43.65 nel martello di Mariam Guadagnin che avvicina il personale.
Martello: Mariam Guadagnin 43.65 (4 kg), Alessandro Martinengo 45.46 (6kg)
Peso/martello kg 6: Paolo Rissone 10.45 / 40.71
Peso Allievi: Federico Filippa 11.69
Martello Allievi: Federico Filippa 38.30, Giovanni Pelissero 35.15


ANTONELLA GIULIVI VINCE A ROVERETO.
Ancora un invito a livello internazionale per i nostri Master, questa volta l' occasione è il meeting di Rovereto, che ha raccolto alcuni dei migliori atleti del mondo reduci dalle Olimpiadi di Rio. Nel programma delle gare c'era anche una prova di velocità riservata alla categoria Master. Sulla distanza dei 100m femminili sono scesi in pista Antonella e Stefania Giulivi mentre Paolo Bassi ha gareggiato sulla stessa distanza in campo maschile.
Eccellente la prestazione di Antonella che ha addirittura vinto la sua gara col bel tempo di 13.23 davanti a Stefania, quinta in 14.46. Quinto posto anche per Paolo Bassi in 12.46 con vento nei limiti (+0.6). A livello cr
onometrico i tempi delle ragazze sono stati inficiati dall'eccessivo aiuto del vento (+4.8); è comunque rilevante il fatto che il 13.23 di Antonella è la miglior prestazione assoluta (e non solo master) dell'anno ad Asti sulla distanza in campo femminile, davanti al 13.40 di Annalisa Rasero.




ALLIEVI SUL PODIO AI CAMPIONATI NAZIONALI DI DECATHLON
Splendida affermazione della squadra Allievi della Vittorio Alfieri che sabato e domenica a Vicenza ha conquistato un importante terzo posto nella finale nazionale del Campionato di Società di Prove Multiple Allievi.
Dopo aver ottenuto l'accesso alla finalissima, riservata alle migliori otto società italiane, con il quarto punteggio nazionale (dato dalla somma dei migliori tre risultati individuali), i nostri allievi hanno fatto ancora meglio nella finale riuscendo dopo una equilibrata lotta sul filo dei punti ad avere la meglio sulla più forte (almeno alla vigilia) formazione lombarda del TEAM-A, battuta sul campo di gara per pochi punti dopo le canoniche dieci prove del programma del decathlon: 14152 punti per i nostri, 14081 per i milanesi.

Grande soddisfazione per i nostri allievi che salgono così sul terzo gradino di un podio che assegna la vittoria ai padroni di casa dell'Atletica Vicentina davanti ai piemontesi dell'atletica Fossano. Una finale quella maschile dominata dalle società del Nord Italia con una forte presenza della componente piemontese che piazza al sesto posto anche l'atletica Canavesana.
Sono state due giornate di massimo impegno e buoni risultati complessivi per Giorgio Gioanola, Davide Stratta, Filippo Pelissetti e Mario Camerano (nella foto) che nella prova finale dei 1500m hanno visto ridursi il loro vantaggio, nella lotta per il terzo posto, dai 350 punti accumulati al termine della nona prova ai soli 71 finali che sono comunque bastati per questo successo di prestigio.
Il miglior rtisultato individuale va a Giorgio Gioanola, l'unico astigiano ad aver superato quest'anno (in tre occasioni) la barriera dei 5000 punti. Con 5159 punti Giorgio conquista anche il settimo posto individuale con una gara regolare, senza particolari acuti ma anche senza passi falsi che in un decathlon sono quasi sempre inevitabili.
Davide Stratta va al personale migliorando il suo score da 4382 a 4542 grazie ai personali nei tre lanci e al sempre valido salto con l'asta, la sua specialità preferita. Davide supera l'asticella a 3.80 in una gara estenuante sotto il caldo, avvicinando il suo miglior risultato di 3.90. A livello di punti poco più indietro (a quota 4451) troviamo Filippo Pelissetti, sfortunato nel salto con l'asta dove resta senza misura (evento che non ha comunque influito sulla classifica finale di società), ma Filippo si è ben riscattato cogliendo le sue migliori prestazioni di sempre in ben cinque delle nove specialità restanti.
Mario Camerano, al suo battesimo in una manifestazione di livello nazionale, completa una valida seconda giornata con prestazioni di rilievo negli ostacoli (16,91) e nell'asta (3,20).
Considerando che per tre quarti la nostra squadra è ancora al primo anno di categoria, ci sono buone speranze di ripetere o almeno avvicinare questo successo di società anche per la prossima stagione.

A Vicenza era in campo anche la squadra Allieve, che ha confermato, al termine delle due giornate di gara, la settima posizione acquisita dopo la fase regionale. Intanto c'è da elogare la validità della nostra quasi secolare tradizione nelle prove multiple, la Vittorio Alfieri è una delle due sole società presenti in questa occasione a Vicenza sia con la squadra maschile che con quella femminile (l'altra era la squadra di casa che incamera il successo nazionale anche con le Allieve, oltre che con i maschi).
Federica Bombara, Vittoria Berruti, Riccarda Casalone e Matilde Morellato (nella foto qui sopra con Beatrice Buzzi), impegnate nell' Eptathlon, raccolgono nelle due giornate 9241 punti, prestazione al di sotto di quella di qualifica, soprattutto per l'assenza dell'infortunata Beatrice Buzzi, presente comunque a Vicenza a sostenere la squadra. Come da previsioni il miglior punteggio è quello di Federica Bombara, 11.ma con 3566 punti ad un centinaio di punti dal personale di luglio. Come Gioanola, Federica porta a termine una gara senza acuti ma anche senza cedimenti. Chiude appena sotto i 3000 punti Vittoria Berruti ad un soffio dal suo record, mentre Riccarda Casalone si migliora a quota 2700.
Nelle foto a seguire i 7 protagonisti di questa finale, dall'alto: Giorgio Gianola, Davide Stratta,Filippo Pelissetti, Mario Camerano, Federica Bombara, Vittoria Berruti, RiccardaCasalone

......

Risultati:
Eptathlon Allieve (100hs, alto, peso, 200, lungo, gioavellotto, 800)
11) Federica Bombara 3566 punti
*** 16.67 (-1.0) / 634 1.47 / 588 7.56 / 371 27.88 (-0.9) / 640 4.95 (0.2) / 546 16.58 / 226 2:41.03 / 561
22) Vittoria Berruti 2975 punti
*** 18.89 (-1.6) / 401 1.32 / 429 8.51 / 432 29.21 (-1.6) / 539 4.36 (-0.7) / 393 21.20 / 311 2:49.42 / 470
27) Riccarda Casalone 2700 punti
*** 19.42 (1.8) / 352 1.41 / 523 7.87 / 391 31.78 (-0.7) / 365 4.27 (0.2) / 371 16.94 / 232 2:49.81 / 466
Matilde Morellato rit
*** 19.92(-1.6) / 309 1.35 / 460 6.70 / 316
Decathlon Allievi (100, lungo, peso, alto, 400, 110hs, disco, asta, giavellotto, 1500) (Risultato, vento, punti)
7) Giorgio Gioanola 5159 punti
*** 11.72 (0.9) / 707 6.29 (2.2) / 650 11.16 / 556 1.60 / 464 57.31 / 509 16.55 (0.2) / 672 28.08 / 427 3.20 / 406 41.17 / 459 5:49.31 / 309
14) Davide Stratta 4542 punti *** 12.52 (-1.3) / 552 5.52 (-0.5) / 485 10.48 / 515 1.57 / 441 59.46 / 432 17.99 (-0.1) / 525 27.86 / 423 3.80 / 562 29.14 / 287 5:46.95 / 320
16) Filippo Pelissetti 4451 punti *** 12.22 (-1.1) / 608 5.63 (-1.4) / 508 10.94 / 542 1.54 / 419 56.99 / 521 16.70 (-0.2) / 656 26.30 / 392 Ncl / 0 38.04 / 414 5:31.78 / 391
20) Mario Camerano 3831 punti *** 12.47 (-0.5) / 562 5.42 (-2.1) / 465 8.70 / 408 1.60 / 464 1:05.01 / 259 16.91 (-0.1) / 634 23.08 / 330 3.20 / 406 Ncl / 0 5:50.68 / 303
.....





YASSIN CHOURY D'ARGENTO AI CAMPIONATI ITALIANI SU STRADA
E' stato un vero trionfo la trasferta a Foligno per i nostri stradisti, tutti del gruppo PROGETTO JUNIOR ma targati Vittorio Alfieri.
Nella cittadina del centro Italia si sono disputati sabato 10
i Campionati Italiani di corsa su strada sulla distanza di 10 km per tutte le categorie maschili, una manifestazione illuminata per i nostri colori dalla grande prestazione del giovanissimo Yassin Choury che chiude la sua gara al secondo posto con l'eccellente tempo, per un allievo al primo anno, di 32.42 a sli sei secondi dal vincitore. Ma tutti i quattro componenti della squadra si sono ottimamente comportati: tra gli allievi un bel 24.mo posto per Gaetano Sperindeo, il suo 36.14 sui 10 km dimostra gli ulteriori progressi dei questo atleta che in questa stagione ha fatto un balzo di qualità notevole.
Passando agli assoluti Jido Ed Derraz è
11.mo in 30.09 a un minuto dal vincitore, un tempo questo che migliora di un minuto la sua miglior prestazione ottenuta in pista quelche stagione fa. 15.mo posto nei 10km della categoria Promesse per Mohamed Hammoudy col tempo di 32.55.
A questo link
https://it-it.facebook.com/progetto.junior.at.it/ (sito del gruppo PROGETTO JUNIOR) foto e cronaca della gara dei quattro protagonisti astigiani.
Nelle due foto il podio della gara Allievi e Jido Ed derraz in gara.


Altro dalla strada e dalla pista in questo fine settimana

A
TRANA domenica 11 la settima prova del Corripiemonte Strada vede un ottimo Roberto Musso quarto assoluto (dietro tre nordafricani) col tempo di 52.30 sui 14.5 km del tracciato, quarto posto tra le ragazze anche per Claudia Solaro (1.02.39). Tra i 364 podisti al traguardo troviamo anche Luca Staropoli (1
8.mo in 55.32). (Foto Sportasti)

La Vittorio Alfieri era presente venerdì 9 settembre ad
Arenzano con la classica Mezza Maratona:
VACCANEO VITTORIO 01:41:36 , BAGAROLO GIUSEPPE 01:42:44,FALANGA ALESSIO 01:53:28 , GAGGIOLI VALERIA 02:03:43 SF45 16

Canelli, 3 settembre. Nella CANELLI WINE RUN terzo posto per Federico Tassone

7 settembre, a Spinetta Marengo (km. 5) terzo posto per Jacopo Musso (17.02), poi Paolo (18.12), Franco Cipolla (20.07), Cristiana Barchiesi (20.17), Domenico Guglielminetti (20.44) e Marina Valfrè (25.20).


Quattro giorni dopo (11 settembre) a
Feisoglio è ancora Jacopo Musso il migliore dei nostri, quinto assoluto in 31.18 su Davide Elli (32.23), Paolo Musso (33.51), poi Franco Cipolla (36.31), Massimo Matrone e ancora Marina Valfrè.

4 settembre: a Torino nono posto per
Luca Staropoli nel 39.mo Trofeo Arnaldo Colombo sulla distanza di 9 km.


Torniamo in pista con
Paolo Rissone che domenica 11 ad Aosta coglie il primo posto di categoria nel Pentathlon lanci con 2498 punti e questi parziali: 10.00/peso, 29.45/disco, 21.97/giavellotto, 36.19/martello, 12.49/MMC
Nello stesso giorno
Matteo Dellapiana ha corso i 1500 in 4.30.41 a Chivasso.



SEI ARGENTI AI CAMPIONATI PIEMONTESI ALLIEVI
La squadra allievi punta alla finale nazionale del campionato di società
Sono nove i podi ottenuti dai nostri allievi sabato e domenica a Torino nei Campionati Regionali per la categoria Allievi, sei argenti e tre bronzi. Quest'anno è mancata la vittoria, solo sfiorata in un paio di occasioni: nell'asta Davide Stratta ha dovuto cedere il titolo dopo un lunghissimo spareggio (risolto solo dopo dieci salti aggiuntivi!) al novarese Del Grande, peraltro favorito alla vigilia dall'alto del suo personale di 4.10 rispetto ai 3.90 del nostro. Entrambi avevano superato l'asticella a 3.80 sempre alla prima prova, mancando poi il successo a 3.90. Si è così andati allo spareggio su misure inferiori che ha premiato alla fine Del Grande, il solo a superare nuovamente l'asticella a 3.80.
Poi ancora la domenica nel lungo, vittoria sfiorata da Giorgio Gioanola, al comando fino all'ultimo salto con la misura di 6.38, un cm davanti al fossanese Andrea Cerrato, che alla sesta prova è balzato a 6.45. Ultimo salto per Giorgio che con grande carattere si è migliorato a 6.43, mancando così la vittoria per soli due cm.
Il grande numero di medaglie dimostra la vitalità della nostra squadra Allievi, che sale sul secondo gradino del podio anche con un eccellete Filippo Pelissetti, capace di abbassare nei 110hs il personale da 16.10 a 15.86, ad un soffio dal minimo per i campionati italiani di quest'anno (15.84). Il giorno dopo Filippo si migliora anche sul giro di pista con ostacoli.
Poi Federica Bombara: dopo il terzo posto nei 100hs con 16.26 (sfiorato di un niente il personale di 16.24), la domenica è d'argento nel lungo allieve con un secondo salto di 5.19, nuovo limite p
ersonale dell'atleta.
Yassin Choury , reduce dal secondo posto ai Campionati Italiani allievi su strada, è quarto sabato nei 1500 col tempo record di 4.18.38; il giorno dopo compie un' impresa strabiliante sulla doppia distanza reggendo il ritmo del forte torinese Pietro Arese per due km (3.02 ai primi 1000, poi 6.02 ai 2 km, con un secondo km più veloce del primo); cede qualcosa solo nel finale, ma chiude la sua gara con uno strabiliante 9.06.60 che toglie quasi trenta secondi al suo precdente limite di maggio. Pochi minuti più tardi l'allievo di Fabrizio Marello dà il suo prezioso contributo anche alla staffetta 4x400!

L'ultimo argento è merito di Federico Filippa con un bel lancio di 43.08, molto vicino al suo primato, nella specialità del martello che ci dà in questa occasione anche il terzo e quarto posto dei fratelli Pelissero.

Nelle foto le sei medaglie d'argento. Dall'alto: Stratta, Gioanola, Bombara, Filippa, Pelissetti,Choury

Da non dimenticare comunque le buone prestazioni individuali di Nicolò Li Santi, medaglia di bronzo sui 200m con il nuovo primato personale
di 23.10 e di Riccarda Casalone che nel salto in alto aggiunge 2 cm al suo recente miglior salto di 1.41.

Oltre che per l'assegnazione dei titoli regionali Allievi la manifestazione era valida anche quale seconda ed ultima prova regionale del Campionato di Società Allievi, con la Vittorio Alfieri ad inseguire l'obiettivo della finale nazionale (Nord Italia).
I giochi ormai sono fatti, ma i punteggi acquisiti dai biancoverdi nella prima e nella seconda fase fanno ben sperare di portare la squadra alla finalissima di Genova tra due settimane. Infatti il punteggio finale di 10936 punti di questo fine settimana è largamente superiore ai 10436 punti che un anno fa erano necessari per passare il turno, ora c'è solo da attendere la conferma della Federazione.
Sarebbe un altro successo di prestigio, a due settimane dal terzo posto nelle multiple di Vicenza, per una formazione Allievi quest'anno particolarmente pimpante.
Risultati:

Sabato 17
100m: Nicolò Li Santi 11.72 (-0.9), Matilde Morellato 14.14 (-0.1)
400m: Ginevra Cornero 65.51
100hs: 3) Federica Bombara 16.26 (-1.3)
Alto: Riccarda Casalone 1.43
4x100: Cornero, Bombara, Morellato, Berruti 53.99
1500: Yassin Choury 4.18.38
110hs: 2) Filippo Pelissetti 15.86 (-0.7), Mario Camerano 17.03 (-0.
7)
Asta: 2) Davide Stratta 3.80, Giorgio Gioanola 3.20
Giavellotto: Federico Filippa 33.29
Domenica 18
200m: 3) Nicolò Li Santi 23.10 (-0.5),
Matilde Morellato 30.00 (0.0)
800: Ginevra Cornero 2.42.88
3000: 2) Yassin Choury 9.06.60
400hs: Filippo Pelissetti 62.81
4x400: Pelissetti (55.9), Stratta (60.9), Camerano (62.3), Choury (59.8) 3.58.95
Lungo: 2) Giorgio Gioanola 6.43 (+0.4), Davide Stratta 5.36
Lungo Fe: 2) Federica Bombara 5.19 (+0.6), Vittoria Berruti 4.60 (+0.2), Ludovica Casalone 4.02 (+0.3)
Disco: Casalone Riccarda 21.35
Giavellotto Fe: Vittoria Berruti 23.18
Alto: Mario Camerano 1.50
Martello: 2) Federico Filippa 43.08, 3) Giovanni Pelissero 31.02, Francesco Pelissero 29.97


FOTO



MASTER NELLA FINALE DEI CDS A L'AQUILA
L'Aquila, 17-18 settembre.
Per il 16.mo anno consecutivo la Vittorio Alfieri approda alla finalissima nazionale delle migliori 24 società italiane. Quest'anno la trasferta è stata alquanto travagliata sia per le difficoltà logistiche di un lungo viaggio in centro Italia che per i numerosi infortuni che hanno falcidiato la nostra formazione, che ci costano l'assenza di due punte di diamante come Piercarlo Molinaris e Francesca Juri; quest'ultima presente in campo, ma costretta a ripiegare su specialità secondarie per esigenze di squadra.
Sia la formazione maschile sia quella femminile terminano così con posizioni in classifica non di primo piano come negli anni passati, ma la società ha voluto onorare anche quest'anno con la sua presenza l'ennesima promozione alla fase finale di questa manifestazione che vede la Vittorio Alfieri dominare, in campo piemontese, da tempi remoti.
Nella foto Roberto Amerio, responsabile della squadra master maschile
Questi i risultati

Sabato 17

100
m: Bruna Spano 16.20 (+0.2), Paolo Bassi 12.39 (-0.7), Vito Sali 14.95 (+0.1)
400m: Silvia Binello 1.16.87, Roberto Amerio 58.53, Antonio Cirone 65.76
1500m: Maria Borretta 7.11.53, Elisa Raspino 6.38.21, Claudio Vercelli 6.48.54
4x100 Fe: Spano, Giulivi S, Giulivi A, Binello 58.69
4x100 Ma: Bassi, Merlo, Sali, Rissone 51.83
Lungo: Stefania Giulivi 4.03 (+0.3)
Alto Ma: Andrea Fassio 1.39
Peso Fe: Antonella Giulivi 9.11, Francesca Juri 6.56
Disco Ma: Andrea Fassio 27.81
Giavellotto Ma: Gaetano Glorioso 26.82
Maqrtello Fe: Luisella Novelli 16.73
Domenica 18
Martello: Paolo Rissone 40.79
Alto / triplo Fe: Silvia Molino 1.10 / 8.77 (+1.1)
200hs: Antonella Giulivi 34.00 (-0.8), Roberto Amerio 29.62 (+1.1)
Lungo: Vito Sali 3.64 (-0.8), Gaetano Glorioso 4.15 (+0.5)
3000m: Maria Borretta 15.17.60
Peso Ma: Paolo Rissone 9.79
800: Elisa Raspino 3.18.02
Disco Fe: Silvia Binello 16.27, Luisella Novelli 13.95
200: Bruna Spano 34.52 (+0.7), Stefania Giulivi 30.75 (-1.6), Marco Merlo 26.14 (-0.7), Antonio Cirone 28.30 (+1.0)
4x400: Cirone, Merlo, AMerio, Bassi 4.01.75
Giavellotto Fe: Francesca Juri 15.14
Società:

Femminile 18) Vittorio Alfieri 1093,5
Maschile 23) Vittorio Alfieri 1039,5


MULTIPLE ANCHE PER I GIOVANI
Anche per i più giovani arriva il turno delle prove multiple: la Vittorio Alfieri vuole creare le basi in questa specialità anche con Cadetti e Ragazzi che sabato 17 e domenica 18 settembre si sono cimentati con i coetanei piemontesi nell'esathlon e nel tetrathlon.

Tra questi anche i nostri Cadetti, impegnati nell'esathlon.
Francesco Nervo, Tommaso Ragazzon, Alessandro Iacocca e Valentino Oldano
(nella foto in quest'ordine) hanno portato a termine le sei prove, un esordio per tutti in questa specialità, classificando la società ad un onorevole quinto posto in Piemonte.
Bella prova per Valentino Oldano, che avvicina i 3000 punti piazzandosi al nono posto in una gara dominata dal torinese Sion col nuovo record italiano cadetti. Il forte giavellottista astigiano, allenato da Antonio Iacocca, si dimostra molto valido anche negli ostacoli e nei 1000 metri finali dove sfiora i 3 minuti. Buona prova anche per Alessandro Iacocca, eccellente nella prova finale dei 1000 metri, e per Tommaso Ragazzon che primeggia sui compagni di squadra nei salti in alto e in lungo.
Esathlon Cadetti (100hs, alto, Giavellotto, Lungo, Disco, 1000)
9) Valentino Oldano 2865 punti 16.70 (-0.4), 1.29, 37.25, 4.65 (0.0), 21.36, 3.00.51
16) Alessandro Iacocca 2209 punti 18.46 (-0.4), 1.44, 23.29, 4.69 (0.0), 15.39, 3.09.43
20) Tommaso Ragazzon 1981 punti 18.95 (-0.4), 1.49, 20.73, 4.74 (0.0), 17.87, 3.30.38
25) Francesco Nervo 1195 punti Rit, 1.11, 21.86, 4.09 (0.0), 19.43, 3.40.47
CDS CADETTI: 5) Vittorio Alfieri 7055


Domenica mattina è andato in scena anche il Tetrathlon Ragazze
con una moltitudine di giovanissimi provenienti da tutto il Piemonte (82 ragazze e 68 ragazzi) che ha invaso la pista del campo di atletica del Ruffini fino alle prime ore del pomeriggio.
In attesa di tempi migliori la Vittorio Alfieri era rappresentata solo da due ragazze, Ilaria Gioanola e Sara Ragazzon (nella foto) che portano la società al 14.mo posto in regione.

Tetrathlon Ragazze (60hs, lungo, peso, 600)
31) Ilaria Gioanola 1951 punti 11.33, 3.73, 7.53, 2.17.37
50) Sara Ragazzon
1498 punti 12.69, 3.25, 5.96, 2.18.10
CDS RAGAZZE: 14) Vittorio Alfieri 3449

FOTO



ROBERTO LA BARBERA OTTAVO ALLE PARAOLIMPIADI
C'era anche un pezzo di Asti alle Paraolimpiadi a Rio de Janeiro, disputate nella città brasiliana in coda ai Giochi Olimpici di agosto.
Roberto La Barbera è sceso in pedana domenica 18 nella gara di salto in lungo riuscendo a qualificarsi tra gli otto finalisti e a 49 anni conquista l'ottavo posto nella finale vinta dall'imbattibile Markus Rehm con 8.21.
Roberto supera la prima fase di gara con un salto di 6,26 trovato al secondo tentativo e poi migliorato di 6 centimetri (6,32) all’ultima prova.






FRANCESCO DE NAPOLI SETTIMO ai Campionati Italiani Master di Mezza Maratona, una bella impresa per Francesco che domenica 11 a Parma nella categoria M55 ha colto questo piazzamento col tempo di 1ora 23.01.

Un'altra mezza a
PIETRAMARAZZI (la prima 21 km di Pietra) domenica 18 settembre, migliore dei nostri Federico Tassone all'esordio su questa distanza, 24.mo assoluto e primo Junior in 1ora 29.12. Poi il solito stakanovista Domenico Guglielminetti (1.41.42), Vittorio Vaccaneo 1.43.25, Biagio Mansella 1.54.54, Alessio Falanga 1.55.27 e Isabella Boccone 2.06.17.

Nello stesso giorno
Luca Staropoli è quarto sui 9.8 km della 23.ma CORRI SAN MATTEO in 34.08

Il portacolori della Vittorio Alfieri Asti
Marco Bertolino ha portato a termine un altro trail, quello di Oulx.
Condizionato dalla neve e dal ghiaccio, il percorso è stato ridotto da 40 km (con 2600D+) a 35 con 2300D+. "Percorso filante - racconta Marco - nella prima parte e da skyrace negli ultimi 20km, con scollinamento sul Monte Vin Verd 2650m nella neve e discesa a capofitto verso Savoulx, poi altre due salite spezzagambe e finalmente l'arrivo." Un traguardo che l'atleta biancoverde ha tagliato in 47a posizione assoluta, impiegando 6 ore, 4 minuti e 32 secondi nel completare la sua fatica. (Claudia Solaro)

A metà settembre troviamo Luciano Oldano e Angelo Marchione a Tallin (Estonia) con il gruppo degli Ambasciatori dello Sport di Asti.
Luciano ha portato a termine la maratona in 4ore 19.20 mentre Angelo, ben noto in Provincia per essere uno dei due astigiani ad aver corso più di 50 maratone nella sua carriera, si è limitato a una sgambatina sulla mezza, conclusa in 2 ore 02.33.



ALLIEVI IN FINALE NEI CAMPIONATI DI SOCIETA'

Con il 44.mo posto (10936 punti) in Italia acquisito dopo la fase regionale la squadra Allievi è promossa con le migliori 60 formazioni italiane alla finale nazionale del Campionato di Società su pista. La squadra sarà presente a Bergamo tra dieci giorni nel raggruppamento Nord Italia. 70° posto provvisorio per le Allieve con 9423 punti.





GABRIELE BURZIO SI CONFERMA CAMPIONE REGIONALE
A una settimana dai Campionati Regionali Allievi (16-17 anni), che hanno regalato alla Vittorio Alfieri nove medaglie, è la volta della categoria Cadetti (14 e 15 anni), che a Volpiano di medaglie ne collezionano solo quattro, ma qualitativamente di maggior pregio.
Dopo il titolo regionale vinto a febbraio nei Campionati Indoor
Gabriele Burzio, al primo anno della categoria Cadetti, fa il bis aggiudicandosi anche il titolo all'aperto nel salto con l'asta in una gara in cui non partiva certamente da favorito, ma alla prova dei fatti ha dimostra un grande carattere in una gara molto combattuta, prima eguagliando il personale a 2.70 e poi migliorandolo due volte con 2.80 alla prima prova e 2.90 alla seconda, una quota quest'ultima che è stata fatale ai suoi tre avversari torinesi della Safatletica e del Sisport, alla vigilia più accreditati del nostro atleta per il titolo regionale, anche perchè più "stagionati" di lui..

Una bella prestazione, sempre nel salto con l'asta, è stata quella di Lorenzo Grandi, che in questa occasione innalza il personale da 2.40 a 2.70 insediandosi nella quinta posizione.
Questa specialità continua a darci soddisfazioni a tutti i livelli di età.


Nelle foto il campione piemontese Gabriele Burzio e, nell'ordine, le tre medaglie d'argento: Andrea Carriero (giavellotto), Joseph Twumasi (300m) e Viviana Vogliolo (300m)


Gabriele Burzio è di Villafranca d'Asti, la stessa località della medaglia d'argento
Joseph Twumasi, arrivato quest'anno dal calcio dopo la rilevante prestazione di 37.17 sui 300 piani ottenuta alla gara d'esordio a maggio, miglior tempo piemontese dell'anno.
Sabato
Joseph si è cimentato sulla distanza degli 80 metri migliorando due volte il suo record personale, in batteria con 9.66 e nella finale con 9.53 che gli assegna il quarto posto. Domenica Joseph non ripete il tempo di maggio, che gli avrebbe dato la vitoria, e si deve accontentare della medaglia d'argento alle spalle del verbanese Isacco che si aggiudica il titolo col tempo di 37.44.
Per il nostro atleta si apre comunque la partecipazione ai Campionati Nazionali Cadetti, sia sulla distanza dei 300m, in cui ha già ottenuto il minimo, sia con ogni probabilità nella staffetta piemontese 4x100 essendo tra i migliori velocisti della Regione.
Sempre nei 300 piani arrivano buoni tempi per Alessandro Iacocca e per Valentino Oldano che migliorano i rispettivi personali sulla distanza.
La seconda medaglia d'argento va al multiatleta
Andrea Carriero, che nel giavellotto non ha potuto opporsi allo strapotere del chivassese Gaschino, ma termina comunque sul secondo gradino del podio con un lancio di 41. 35. Valentino Oldano ha difeso il terzo posto fino all' ultimo
turno di lanci, quando è stato superato dall'eporediese Ravetta.
Un argento infine anche per
Viviana Vogliolo, seconda sui 300 cadette col tempo di 44.61, troppo lontana Arianna Capobianco del Runner Team che si impone in 42.03.

Risultati sabato 24 settembre
80m Cadette: Viviana Vogliolo 10.82 (+0.9) in batteria e 11.14 (+0.6) in finale
80m Cadetti: 4) Joseph Twumasi 9.53 (+1.0) e 9.66 (+2.0) in batteria
Asta: 1) Gabriele Burzio 2.90 CAMPIONE PIEMONTESE, 5) Lorenzo Grandi 2.70
Lungo: Tommaso Ragazzon 4.34 (+0.3), Gabriele Burzio 4.20 (-1.4), Lorenzo Grandi 3.95 (-1.7)
Giavellotto: 2) Andrea Carriero 41.35, 4) Valentino Oldano 38.37
FOTO DI SABATO

Risultati domenica 25settembre
300m Cadette: 2) Viviana Vogliolo 44.61
300m Cadetti: 2) Joseph Twumasi 37.65,Valentino Oldano 40.68, Alessandro Iacocca 41.58





Altro dalla strada in questo fine settimana (24 e 25 settembre)


Edoardo Marchisio sul podio alla quinta edizione del Trail del Moscato di Santo Stefano Belbo. Sulla distanza di 21 km denominata “Paesi tuoi” con 1000 m di dislivello positivo, con 350 iscritti, Edoardo (nella foto al traguardo) ha conquistato un ottimo secondo posto col tempo di 1 ora 36.49 a un minuto dal cuneese Luce Dalmasso. Un ottimo risultato per Edoardo che, per la prima volta, si è voluto cimentare nella disciplina del Trail, ottenendo subito un risultato di prestigio. AL traguardo anche Lucio Rinetti in 2.13.41


Nella 33.ma edizione della
Cuneo-Michelin Franco Cipolla è primo nella categoria M65 in 40.24 sui 10 km, poco davanti all'altra rappresentante alfieriana Cristiana Barchiesi che chiude in 41.58 cogliendo il secondo posto nella categoria F45.


Eccellente prestazione di
Roberto Musso che domenica 25 settembre ha preso parte alla prima Mezza Maratona di Vinovo chiudendo i 21 km in 1ora 13.36, primato personale per l'atleta astigiano e uno dei migliori tempi stagionali in Provincia.


Nello stesso giorno la Vittorio Alfieri era in scena anche a
Gravellona (21.ma maratonina del VCO), impegno importante per la squadra capitanata da Paolo Musso che puntava a difendere il primo posto in Piemonte nel Campionato di Società di corsa e in quello di Mezza Maratona, titolo che da oltre dieci anni arride ai nostri colori, imbattuti fino ad oggi in campo regionale.
Purtroppo la serie si è interrotta quest'anno, in questa occasione la Vittorio Alfieri scende in campo senza i suoi migliori elementi e deve rassegnarsi ad un sempre onorevole secondo posto nella classifica finale del campionato.
A Gravellona c'erano: Nunzio Zamboli 1.25.29, Paolo Musso 1.26.45, Denis Regis 1.29.36, Giuseppe Zamboli 1.31.43, Claudia Solaro 1.32.44, Gianni Guolo 1.34.15, Domenico Guglielminetti 1.41.57, Fabio Borin 1.42.10, Monica Audenino 1.50.07, Biagio Mansella 1.59.43.