Home..........................................TORNA AL 2016


 

 

 

 

DICEMBRE 2016


Stamani 4/12/16 Denis Regis ci segnala queste partecipazioni all' Olimpia Trail di Cavaglià
Trail corto 8,1 km (non competitivo): Regis Francesco, Regis Alberto, Vaccarino Mariarosa
Trail lungo 20 km (competitivo) 165 arrivati: Regis Denis 36° assoluto 1:35:42 Rossini Diego 56° assoluto 1:43:10.


Cuneo, 4 dicembre. In attesa delle Indoor si ricomincia con le campestri, con
Luca Staropoli ottimo secondo nella nona campestre di Cuneo sulla distanza di 4 km.


UN PO' DI STORIA ASTIGIANA
A proposito di campestri torniamo indietro di 80 anni con questa foto che immortala i concorrenti alla partenza dei Campionati Provinciali di corsa campestre. La data è il 21 febbraio 1937, la Provincia di Asti era stata creata da poco più di un anno.
La campestre si snodava negli ampi prati (ora interamente occupati da edifici) che da Corso XXV Aprile (che si trova alle spalle del fotografo) occupavano gli spazi fino all'attuale via Tiziano Vecellio (che allora non esisteva e che oggi si snoda davanti alla villa al centro della foto). Via Conte Verde la si trova (ma non la si vede) sul lato destro della foto.
Il dato più impressionante è il numero di concorrenti, sono 196 provenienti da tutta la Provincia, come si legge nell'articolo. Veramente incredibile, considerando che a quei tempi le corse podistiche non esistevano e la attuale diffusa attività delle corse su strada era di là a divenire.


 

PELLEGRINAGGIO A CREA
La tradizione continua e anche quest'anno, l'otto dicembre, un gruppo di podisti e simpatizzanti si è cimentato sul tradizionale percorso di 22 km che dalla Stazione di Portacomaro li ha portati sul piazzale del Santuario di Crea.
Alle sette, anche prima dell'alba, ha preso il via il primo gruppo (foto a sinistra) che ha inteso il pellegrinaggio nel vero senso della parola; due ore più tardi è stata la volta dei "professionisti" della strada (foto a destra), accompagnati (in bicicletta) da Carlo Graziano, ex presidente della Vittorio Alfieri e ideatore, molti anni fa, di questo tradizionale appuntamento di dicembre.





Per dovere di cronaca, pur essendo la corsa assolutamente non competitiva, è stato Jacopo Musso il primo a raggiungere il piazzale del Santuario, impiegando 1 ora 37'50", con Michele Anselmo a poco meno di due minuti.


ALTRE FOTO






LA CORSA DI NATALE CHIUDE L'ATTIVITA' SU STRADA
A Jacopo Musso il campionato assoluto di corsa su strada 2016

Si chiude con la corsa di Natale di domenica 11 dicembre il Campionato Podistico 2016, rimasto in bilico fino all'ultima prova per quanto riguarda l'assegnazione del titolo di Campione Provinciale Assoluto.
Oltre 170 podisti erano presenti in quest'ultimo appuntamento in Piazza Medici, in una corsa dominata con facilità dal torinese Flavio Ponzina davanti a Davide Scaglia (CUS Torino), complice l' assenza dei nostri più forti podisti impegnati oggi a Novara sulle Tre Miglia d'Oro. Migliori dei nostri al traguardo: Claudia Solaro in campo femminile, quarta assoluta, e Roberto Musso in campo maschile, anche lui quarto assoluto se non teniamo conto del
giovanissimo Yassin Choury che correva fuori classifica e ha tagliato il traguardo al terzo posto e primo degli astigiani.
L'assegnazione del titolo provinciale 2016 era in sospeso tra Roberto e Jacopo Musso ed Edoardo Marchisio, questi due ultimi oggi assenti con Edoardo impegnato nella maratona di Firenze.
La vittoria finale del Campionato va di strettissima misura a Jacopo Musso con 52 punti davanti ai 51 punti (ex equo) di Roberto Musso e di Edoardo Marchisio, il secondo posto se lo aggiudica però Roberto grazie alle vittorie negli scontri diretti. La cosa importante in casa "Vittorio Alfieri" è che dopo molti anni di astinenza il titolo di Campione Provinciale di corsa su strada ritorna alla "Vittorio Alfieri", che conquista addirittura una tripletta sul podio.

In campo femminile Claudia Solaro chiude il campionato al secondo posto tra le assolute, mentre titoli individuali nelle rispettive categorie Master vanno alla stessa Claudia (F35), a Maria Borretta (F60), a Paolo Musso (M55), a Vincenzo Ippolito (M40), a Franco Cipolla (M65) e a Roberto Musso, che nella categoria Senior si prende una parziale rivincita su Jacopo Musso battendolo, a parità di punteggio, per i migliori successi negli incontri diretti.
Nelle foto: Jacopo Musso (con Michele Anselmo alla recente corsa di Crea) e Roberto Musso oggi ad Asti
FOTO DELLA CORSA




EDOARDO MARCHISIO 2.37.20 NELLA MARATONA DI REGGIO

Va oltre le aspettative l'impresa di Edoardo Marchisio che oggi, 11 dicembre, nella maratona internazionale di Reggio Emilia (2800 iscritti) chiude al 22.mo posto assoluto togliendo oltre 6 minuti al suo personale ottenuto quest'anno a marzo (2.43.40).
Edoardo, che ha dedicato a questo obiettivo un lungo periodo di allenamenti specifici, porta a termine la sua fatica col tempo di 2 ore 37.20, migliore prestazione astigiana dell'anno e uno dei migliori tempi provinciali di sempre. Lo hanno accompagnato in questa trasferta l'esordiente (in maratona) Maurizio Dal Col (3.17.54 reale, 3.19.30 ufficiale) e Monica Audenino che con 3.38.45 ritocca di 10 secondi il suo tempo ottenuto recentemente a Palermo.







Ed DERRAZ VINCE A NOVARA, HAMMOUDY SPLENDIDO QUARTO
<<Nella 21^ edizione della TRE MIGLIA D'ORO di Novara gran bel successo per i nostri rappresentanti più quotati.
Sui circa 5 km del tradizionale tracciato cittadino Jido Ed DERRAZ ha sfoderato una prestazione di livello considerando il particolare momento della sua preparazione. Malgrado le numerose curve e cambi di direzione che caratterizzano il percorso novarese, Ed DERRAZ si imposto su Alessandro TURRONI (Pro Patria CUS MIlano) e Francesco CARRERA portacolori dell'Atletica Piemonte sul piede di un ritmo ampiamente al di sotto dei 3 minuti al chilometro malgrado il gran freddo di questa mattina. Ai piedi del podio un pimpante Mohamed HAMMOUDY che sembra finalmente aver risolto i fastidiosi problemi di natura fisica che lo hanno attanagliato negli ultimi mesi>> PROGETTO JUNIOR)



PIERO ROLFI A NIZZA
La stagione su pista è finita per tutti, ma non per il globetrotter Piero Rolfi che in questo fine settimana ha gareggiato a Nizza (Francia) in un eptathlon Indoor. Questi i risultati:
50m 7.61, lungo 4.45, peso 6.98, 60hs 10.53, asta 2.80, alto 1.41, 1000m 3.43.41


INDOOR DI BRA
Ultimissime anche da Bra, che resta purtroppo l'unica pista indoor disponibile in regione, peraltro ridotta ai minimi termini.
Anche quest'anno la cittadina cuneese, come ogni inverno, apre la stagione regionale delle gare Indoor con un biathlon (60hs e 60 piani) dedicato ai giovanissimi. In pista tre biancoverdi (nella foto), questi i risultati:

Biathlon Esordienti (50hs, 50 piani):
18) Davide Rolfi 552 punti (11.04, 8.74)
Biathlon Ragazzi (60hs, 60 piani):
13) Massimo Doni 638 punti (12.13, 9.84)

15) Lorenzo Scaglia 531 punti (13.01, 9.79)





LA "VITTORIO ALFIERI" SI CONFERMA AI VERTICI DELL'ATLETICA PIEMONTESE
Secondi con i maschi, terzi con le ragazze
Sono state finalmente ufficializzate le tanto attese classifiche finali del GRAND PRIX PIEMONTE per il 2016 e la "Vittorio Alfieri" termina la sua 64.ma stagione di vita con i migliori piazzamenti degli ultimi cinque anni in questa speciale manifestazione che rappresenta la vera forza della società in ambito regionale.

A livello ASSOLUTI i maschi chiudono al secondo posto alle spalle del CUS Torino, ma è sorprendente vedere i biancoverdi lasciarsi alle spalle delle forze atletiche di ben altro livello come l'Atletica Piemonte e l'Atletica Canavesana, società torinesi dotate di ben altre disponibilità. Ottimo anche il terzo posto delle ragazze, battute dall' Atletica Canavesana e dal Sisport Torino, ma davanti al CUS Torino. "Vittorio Alfieri" quindi al primo posto tra le società provinciali.
Qui i dati numerici di questo successo:



Un successo dovuto in buona parte, sia in campo maschile sia in campo femminile, ai positivi risultati ottenuti in questa stagione in due settori in particolare, quello delle corse su strada e quello delle prove multiple.

Passando alla categoria MASTER, nulla di nuovo all'orizzonte nel senso che i maschi chiudono anche il 2016 (come da oltre 10 anni) al primo posto regionale e le ragazze al secondo, è ancora l' Atletica Canavesana a toglierci una doppietta che ultimamente era diventata una consuetudine.
Queste le classifiche del GRAND PRIX PIEMONTE, relativamente al settore MASTER:


Un passo indietro invece con il settore GIOVANI, anche qui sono i maschietti a fare meglio ma non vanno oltre un decimo posto piuttosto insoddisfacente, mentre le ragazze non riescono neanche a classificarsi.

Sono state ufficializzate anche le classifiche del GRAND PRIX LANCI.
Il campionato, disputato su diverse prove spalmate durante tutta la stagione 2016, assegna ai nostri colori ben 6 vittorie individuali:
Mariam Guadagnin si aggiudica la vittoria nel martello Juniores, imitata da Luciana Arduino che si impone nel getto del peso Master.
In campo maschile Alessandro Martinengo (Junior) e Federico Filippa (Allievo, nella foto con il suo tecnico, l'eterno Angelo Colasuonno) confermano la tradizione biancoverde nel lancio del martello chiudendo al primo posto nelle rispettive categorie, mentre è il master Paolo Rissone (nella foto) a far man bassa di titoli aggiudicandosi sia il peso che il Martello con Maniglia.


Dalle parole di Paolo Musso, principale orchestratore anche quest'anno dei nostri successi su strada, un commento alla stagione podistica appena conclusa, ancora una volta ricca di soddisfazioni per i nostri colori:
<Quest'anno il settore podistico della Vittorio Alfieri ha ottenuto buoni risultati, anche se inferiori al 2015, dove eravamo riusciti ad ottenere ben 4 vittorie nei vari CDS Regionali dedicati al settore della strada.
In sintesi, nel 2016 nessuna vittoria nei campionati di società regionali: cinque secondi posti, due terzi posti, quattro quarti posti ed un quinto.
Dopo otto anni consecutivi di successo nel CDS Corsa maschile, nel 2016 siamo giunti secondi; questo campionato si articolava in 4 prove e dopo la terza eravamo in testa nella classifica provvisoria. Nell'ultima prova (25/09 - maratonina di Gravellona Toce) siamo riusciti a portare solo pochi atleti a gareggiare e pertanto abbiamo perso il primato a favore dell'altra società astigiana (Brancaleone).

Comunque, anche se nei Campionati di Società non abbiamo ottenuto nessun successo, a livello regionale individuale i nostri atleti si sono ottimamente comportati; Jido Ed Derraz ha vinto il titolo assoluto su strada (Canelli - 15/05), Yassin Choury ha vinto il titolo, sempre su strada, nella categoria Allievi (Cavour 01/11), Marilena Borretta ha fatto suo il titolo nella montagna tra le SF60, mentre Paolo Musso sempre in montagna ha vinto negli SM55. Ancora dalla montagna bel successo della staffetta Master A maschile (Superga - 12/06) con Fausto Liguori, Fabio Francia e Michele Anselmo.

Ottima è stata la trasferta a Foligno (Pg) per i campionati italiani individuali 10 km. su strada, con l'eccellente 2°posto nella categoria Allievi di Yassin Choury, mentre Jido Ed Derraz è giunto 11° tra gli Assoluti. Sicuramente merita una citazione la maratoneta Monica Audenino, che nel corso dell'anno 2016 ha disputato ben 5 maratone, migliorandosi ogni volta sino all'eccellente tempo di 3h38'45"; con cui entra nella Top 10 astigiana di sempre. Ricordiamo anche il 3° posto assoluto alla maratona di Palermo.

Sempre di maratona, ma al maschile, ottime le prestazioni di Edoardo Marchisio, in primavera a Treviso 2h43', mentre l'11 dicembre a Reggio Emilia si è migliorato portando il personale a 2h37'20", che è anche il miglior tempo astigiano dell'anno, ed entra nella Top 15 astigiana di sempre.

Nel campionato provinciale di corsa su strada ritorno al successo assoluto individuale maschile per un atleta della "Vittorio Alfieri" con Jacopo Musso, podio completato dagli altri due compagni di squadra Roberto Musso ed Edoardo Marchisio.
Per ultimo ricordo il successo nella 24 x 1 ora, che, anche se gara su pista, è di logica corsa da atleti che abitualmente frequentano le corse su strada.

Grazie da parte mia e della dirigenza della società a tutti gli atleti che hanno contribuito a questi successi, nella speranza che nel prossimo anno ci si possa confermare a così alti livelli..........cercando di migliorare ancora! >
(Paolo Musso)


Con la CORSA DEL PANETTONE si chiude la stagione podistica astigiana. La classica non competitiva organizzata dal Dopolavoro Ferroviario di Asti il giorno di Santo Stefano ha visto alla partenza una trentina di biancoverdi che hanno affrontato i quasi 10 km del collaudato percorso con partenza e arrivo al circolo DLF.
Nella foto
Mario Gerbi, che per tradizione chiude la classifica dei nostri.
Questi i tempi al traguardo:
Marchisio E. 34.35, Anselmo M. 36.02, Elli 37.21, Cipolla 41.40, Guolo 44.32, Cocca 44.34, Sciortino 45.05, Matrone e Barchiesi 45.27, Guglielminetti 45.47, Rissone 47.10, Galluzzi 47.40, Frusciante 48.50, Hammoudy 49.50, Mansella B 50.50, Gaggioli 51.25, Marchione 52.35, Valfrè 58.40, , Vercelli e Borretta 60.00, Bosticco I. 62.25, Grattapaglia 67.50, Gerbi 68.45, Senza tempo: Borin F., Vaccaneo V., Raviola R.






Sempre domenica 26 la famiglia Musso ha chiuso la stagione 2016 partecipando alla 18.ma
Dronero-Sant'Anna di Roccabruna, corsa di 9 km nel cuneese vinta da Massimo Galliano in 38.28. Jacopo Musso è 25° in 45.16 mentre Paolo (nella foto) è 30° e primo di categoria col tempo di 46.29.